Pgs Ardor, doppia vittoria con Novara

L'under 16 supera 3-2 il San Rocco, l'under 14 batte con lo stesso punteggio l'Igor

CASALE MONFERRATO

Una battaglia durata due ore di gioco, ma alla fine l'under 16 della Pgs Ardor porta a casa due punti e la prima vittoria in u16 al cospetto di un San Rocco mai domo.

La formazione di Leporati era ancora priva di Bianco e Granziero, ma le soluzioni per ovviare alle due assenze non mancano.

Il primo set è una lotta punto a punto ma sul finale del parziale qualche errore di troppo condanna le casalesi 22-25.

I due parziali successi vedono le casalesi più in palla e con qualche patema d’animo nel finale del terzo il parziale si chiude in volata per 25-23; il quarto set sembra sentenziare la vittoria delle casalesi che vanno sul 24-22 ma le padrone di casa non ci stanno e con una difesa caparbia e buoni soluzioni d’attacco bloccano le casalesi sul 24 e vanno a chiudere il parziale per 24-26, si arriva così al quinto set dove le ardorine prendono tre punti di vantaggio che conservano fino alla fine del set per 15-13 portando a casa 2 punti per la classifica.

L’Ardor vista a Novara è una squadra che deve trovare continuità nel suo gioco e sicuramente più coraggio, il valore tecnico dei propri atleti non è sicuramente in discussione. Nel prossimo turno le casalesi rispetteranno un turno di riposo il momento giusto per lavorare con calma sugli aspetti che sono meno piaciuti.

U16: San Rocco Novara – Pgs Ardor 2-3

(25-22 19-25 23-25 26-24 13-15)

Formazione: Noto cap, Maino libero, Braggio, Pettinato, Losurdo, Diop, Ferrarese, Provera, Viazzo, Chiana, Ayed, Vallin, Kadju. All.: Leporati – Ayed.

Sabato 30 ottobre tra le mura amiche della Palestra Dante ha preso il via il Campionato Under 14 Fipav. Un campionato dove le giovani atlete del 2009 sono state iscritte per fare esperienza pur sapendo che si incontreranno quasi sempre squadre con ragazze con un anno in più.

Per sopperire a questa realtà all’ormai “storico gruppo” delle ragazzine allenate da coach Genta sono state inserite due ragazze del 2008: Ayed Sarah e Drainekh Chahinaz.

Un’ottima scelta che si è dimostrata subito vincente nella bellissima gara che si è giocata.

Una partita sicuramente avvincente e ricca di ottimi spunti di gioco da entrambe le compagini. La gara ha visto vincere dalle casalesi i primi 2 set con una certa tranquillità e con una buona lucidità.

Lucidità e precisione sono invece mancate nel 3° set dove, forse pensando che la gara fosse ormai vinta, la squadra scesa in campo non ha mai fatto percepire la voglia di vincere per chiudere l’incontro.

Le ragazze novaresi ne hanno subito approfittato e se lo sono portate a casa. Rientrate in campo sul 2-1 per l’Ardor pur partendo non proprio al meglio dopo un bel recupero di punti e qualche bella strigliata da parte dell’allenatrice i giochi sembravano quasi fatti e nel momento clou del match la paura di chiudere il set ha avuto il sopravvento e con 2 banalissimi errori il set è stato regalato alla Igor.

Dopo più di due ore di gioco le squadre sono nuovamente rientrate in campo per disputare il tie-break e quasi come una brutta fotocopia del 4° set le ragazzine casalesi si sono fatte sorprendere dal gioco avversario e quando sembrava che tutto fosse perduto uno scossone di orgoglio ha fatto riemergere e mettere in campo le splendide potenzialità che questo gruppo ha da far scoprire. Dopo un tie-break per duri di cuore, dove si andava avanti punto a punto le ragazze Ardor hanno messo il sigillo sulla loro prima partita di U14 e sulla loro prima vittoria.

Sicuramente soddisfatti i coach Genta e Gatti che dopo due mesi di duro lavoro in palestra iniziano a vedere messe in pratica tutte le nuove situazioni di gioco che si stanno provando. Con pazienza, tanto lavoro e coraggio nelle situazioni difficili i risultati si vedranno sicuramente chiosano sorridenti.

U14: Pgs Ardor – Igor Novara 3-2

(25-21 / 25-21 / 19/25 / 26-28 / 18-16)

Formazione: Ayed (K),Drainekh, Cornacchia, Vacca, Bettoni, Bellanova, Bruzzone, Volpi, Baldizzone, Ferrarese, Ricci.

Ricerca in corso...