CLOSE X

Parte domani il torneo internazionale di tennis femminile organizzato dalla Canottieri

Quest'anno sponsorizzato dalla Sge. Per la vittoria sfida a due fra la slovacca Luknarova e la peruviana Botto?

CASALE MONFERRATO

Chi succederà nell’albo d’oro del 10.000 $ Internazionale Femminile, organizzato dalla Canottieri Casale per la 12esima volta consecutiva, a Federica Di Sarra, campionessa 2010? E’ questo il primo interrogativo che stuzzica gli appassionati, locali e piemontesi, pensando alla rassegna che sta per regalare nel circolo di viale Gramsci le emozioni 2011: “La lista delle giocatrici partecipanti si presenta di buon livello e molto equilibrata – esordisce Giugiu Massola, direttore tecnico del circolo e direttore del torneo – e ciò assicura, fin dalle prime battute, match tutti da vivere e dal pronostico incerto. Speriamo che siano protagoniste le azzurre in tabellone e che qualche nome nuovo emerga, come spesso accaduto in passato”.

Storia importante quella del torneo casalese, ogni anno arricchita di un capitolo tutto da raccontare e regolarmente in grado di rinnovarsi, nei temi e nel modo di porli. Garbati entrambi e capaci di solleticare, stagione dopo stagione, interessi sempre crescenti di giocatrici e loro entourage, accolti a Casale con grande calore e disponibilità. L’ospitalità delle protagoniste presso le famiglie dei soci è sempre stata una delle note distintive della rassegna e si ripeterà anche nell’edizione che sta per prendere il via. Tabellone di qualificazione fissato per sabato 3 e domenica 4 settembre, con 8 tenniste che saliranno nel main draw, pronto a scattare lunedì 5 settembre.

Martedì si chiuderanno i match di primo turno del tabellone di singolare. Mercoledì spazio agli ottavi, giovedì 8 settembre ai quarti, venerdì 9 settembre alle semifinali di singolare e alla finale di doppio, sabato 10 settembre all’atto decisivo per l’assegnazione del titolo più importante. La novità del 2011 è l’ingresso di un nuovo main sponsor, la SGE s.r.l., società torinese specializzata nelle gestioni energetiche industriali. Il Torneo prende infatti il nome dell’azienda abbinandolo a quello di Coppa Banca Popolare di Novara: “Siamo fieri – sottolinea il presidente del sodalizio Stefano Bagnera – di essere ai nastri di partenza, ancora una volta e nonostante il noto periodo di contingenza economica che tutti stiamo vivendo, ad ogni livello. Un ringraziamento pertanto allo sponsor storico della manifestazione, Denaldi Legnami, quest’anno in stand by, e al nuovo, SGE s.r.l. che ha con grande trasporto legato il proprio nome alla manifestazione. Così a tutti coloro che hanno contribuito all’allestimento dell’evento che vorrà essere, come sempre, una festa di sport e colore, tutta da vivere. L’orgoglio prosegue quando penso che anche nel 2011 la Canottieri Casale è stata e sarà presente su tre grandi fronti. L’A2 femminile, conclusa con la permanenza in categoria, l’A1 maschile, al via in quel di novembre, e il torneo che stiamo per gustare”. Match, dunque, ma non solo. Domenica sera 4 settembre spazio al “Player’s party” e alla festa del circolo, venerdì 9 settembre alla cena del torneo, momento tradizionalmente elegante e conviviale. E nel corso della giornata le tenniste del torneo faranno giocare grandi e piccini sui campi della Canottieri Casale.

Canottieri Casale significa grandi eventi ma anche e soprattutto costante investimento sulle strutture a disposizione dei soci. Alle porte l’inaugurazione della rinnovata piscina coperta (sorta nel 1970) e, a fine ottobre, dell’area benessere completamente studiata per offrire il massimo comfort ai soci del centro: “Grazie alle valenze sportive dimostrate e ribadite nel corso delle varie stagioni – prosegue Stefano Bagnera – si profila inoltre la concretizzazione di un allargamento planimetrico della Canottieri e degli impianti. Si tratterebbe di una svolta epocale che troverà esternazione definitiva nei prossimi mesi”.

Di assoluto interesse, tornando al torneo, la lista delle iscritte. E’ guidata, per quanto concerne il main draw, dalla slovacca Zuzana Luknarova (nella foto),numero 300 Wta e ultimo ingresso nel torneo. Ha accettato volentieri la wild card concessale dagli organizzatori e sabato 3 settembre raggiungerà il luogo di gara. Altre wild card per il tabellone principale a Carlotta Orlando e Gabriella Polito.

La numero 2 del draw è la peruviana Bianca Botto, mancina e bimane con il rovescio, amante del golf e della musica, attualmente numero 447 Wta ma capace nel febbraio di quest’anno di salire al posto n° 238 del ranking mondiale. Nativa di Lima è appena 20enne.

Al numero 3 del seeding ci sarà l’azzurra Erika Zanchetta, per la terza volta in tabellone a Casale e nel 2010 in grado di issarsi in finale. Scorrendo i nomi delle giocatrici ci si accorge della vera internazionalità dell’evento. La numero 4 è infatti la francese Ginier, la n° 5 la ceca Kramperova. Spazio ancora ad altre racchette transalpine, vedi la Hesse e la Tisset, la Pons, alla svizzera Sabino, alla tedesca Koch e alla sua connazionale Kaiser, alla norvegese Flood. Occhi puntati poi sulle atlete di casa, ovvero Giulia Gabba, nel 2010 semifinalista e Irina Smirnova: "Sono entrambe in un discreto momento di forma – spiega Giugiu Massola – e speriamo, per il pubblico e il torneo, che facciano strada in tabellone. Saranno in gara, e insieme, anche in doppio. La Gabba ha ben giocato negli ultimi 10.000 $ di stagione e la Smirnova sta risolvendo i problemi fisici d’inizio stagione".

Ancora da assegnare quasi tutte le wild card, salvo quelle date a Martina Biollo in qualificazione e proprio alla Smirnova nel main draw.

I momenti di vertice della Canottieri Casale hanno alle proprie spalle un lavoro sinergico e costante testimoniato dai numeri e dai successi a tutti i livelli e in tutte le categorie. Domenica 11 settembre la D2 maschile cercherà la promozione schierando Bernardi, Massola, Spinoglio, Scagliotti, Cabrino e Rustico. Domenica prossima 4 settembre, invece, spazio alla D3 femminile a caccia del passaggio in D2. In primo piano, poi, i giovani. Benedetta Ivaldi e Anita Luetti hanno conquistato il diritto di competere nei tricolori under 12 (Coppa Lambertenghi).

La stessa Ivaldi è protagonista in questi giorni del Master TTK a Beinasco. Stessa manifestazione nella quale sono in corsa gli under 10 Lorenzo Reale e Alessio Demichelis. Sono stati ben 31 i tornei vinti in stagione a livello regionale dai giovani della Canottieri Casale. Anche la stella, Marco Bella, prossimo al passaggio tra i 2.1, ha recentemente toccato l’apice di carriera con la semifinale nel 10.000 $ futures di Insbruck conquistando in un sol colpo 6 punti Atp.

Si apra dunque il sipario per una nuova grande avventura, diretta sotto il profilo arbitrale dal supervisor Pasquale Pantaleo, da cinque stagioni consecutive impegnato nel torneo casalese, primato che detiene in tandem con Giampiero Ornaghi, altro celebrato supervisor dell’appuntamento nei suoi primi anni di presenza sul palcoscenico di settore.

Redazione On Line
Ricerca in corso...