CLOSE X

Il Casale Walking Football vince il memorial Sadocco a Vercelli

Una bella soddisfazione per i ragazzi del presidente Minute che mettono in bacheca il secondo trofeo stagionale dopo il prestigioso Città di Casale

VERCELLI

(Nella foto: il Walking Football Casale)

Il Walking Football Casale arriva alla pausa estiva nel migliore dei modi e si conferma al Memorial Sadocco di Vercelli, vincendolo per il secondo anno consecutivo.

Nel centro sportivo Canada, intitolato allo sfortunato Vittorio Mero, capitan Sarzano e compagni centrano il bis nel torneo di Walking Football che la Pro Vercelli dedica ad una delle sue bandiere storiche: negli anni capitan Balocco ha convertito la manifestazione, che in origine era tra vecchie glorie di calcio a 11, in walking football over 50, visto anche il crescente interesse che lo sport sta suscitando.

Nel quadrangolare 2024 al via con Pro Vercelli e Wf Casale anche Biellese e Alessandria Cristo.

(Foto di gruppo)

Le quattro formazioni si affrontano in semifinale proprio in questo ordine, quindi ai nerostellati tocca incrociare i destini con le prestigiose bianche casacche.

Partita equilibrata nel derby, sbloccato a metà primo tempo dai padroni di casa che vanno cosi al riposo in vantaggio.

Nella ripresa i neri, dopo un primo tempo di studio sono costretti a cambiare ritmo per riequilibrare la partita, e pervengono al pari con un diagonale di Balbo che inganna Sarasso.

Ormai l'inerzia sembra pendere dalla parte degli ospiti che nel finale trovano anche il gol sorpasso con capitan Sarzano con un tiro dalla distanza.

(La premiazione di Balbo)

La vittoria nella gara iniziale consegna mister Linarello e compagni alla finale con la Biellese che, ricordiamolo, è la prima squadra piemontese ad essere integrata nella società di calcio affiliata Figc.

Partita subito difficile per i casalesi a trazione anteriore, messi in difficoltà dai movimenti dei lanieri che non trovano il vantaggio grazie alle parate del ritrovato Desana.

Nel momento migliore dei bianconeri Balbo suona il campanello d'allarme con una conclusione che si stampa sull'incrocio dei pali, preludio alla bella rete di Bozzo ben servito da Barone che apre le ostilità.

A questo punto Casale prende decisamente in mano la gara e per poco un'altra combinazione Barone-Bozzo non porta al raddoppio che arriva ad inizio ripresa con un gran diagonale di Balbo che si infila all'angolo alto da posizione defilata.

I bianconeri subiscono il colpo e incassano anche il 3-0 con Linarello che su azione scaturita da punizione, si libera bene e chiude la partita.

(La premiazione di Desana)

C'è spazio ancora per il meritato gol della bandiera firmato da Furno ma i nerostellati sono in controllo, con Incorvaia che giganteggia in mezzo al campo e Giglione che nel finale, al termine di una delle sue classiche sgroppate sfiora il 4-1.

Bella soddisfazione per i ragazzi del presidente Minute che mettono in bacheca il secondo trofeo stagionale dopo il prestigioso Città di Casale, veleggiano nelle prime posizioni in classifica in campionato, segno che la sfortunata parentesi di Viareggio è stata solo un incidente di percorso e vanno al meritato riposo estivo.

Sarzano riceve il premio per la squadra prima classificata durante il terzo tempo serale, Desana sarà eletto miglior portiere e Balbo, per una sera, prende il posto del bomberissimo Libero, tra le assenze pesanti di giornata tra i casalesi, premiato come capocannoniere della manifestazione.

(La premiazione di Sarzano)

Ricerca in corso...