Torneo Canottieri, già fuori la Luknarova

La numero 1 del tabellone sconfitta dalla svedese Hamlin

CASALE MONFERRATO

Prima giornata del tabellone principale nel 10.000 $ Itf di Casale Monferrato, alla Canottieri Casale, Trofeo SGE – Coppa Banca Popolare di Novara, con 8 incontri di singolare. Hanno aperto l’austriaca Lisa – Maria Moser e l’azzurra Francesca Mazzali, sul campo numero 1, sotto un cielo ancora plumbeo.

Sul field numero 2, invece, sfida tra Chiara Mendo, numero 830 Wta, e la transalpina Alice Tisset, numero 686 Wta. Il primo testa a testa ha visto la vittoria dell’austriaca per 6-4 1-0 rit. Un vero peccato il ritiro della Mazzali, sofferente per una distorsione alla caviglia destra occorsale a metà del primo set, poiché ritmo e tennis si stavano dimostrando, da parte di entrambe, di livello superiore. Affermazione più facile invece per Chiara Mendo che ha fatto valere le maggiori variazioni di gioco contro la rivale venendo a capo del match con lo score di 6-3 6-1. Spazio quindi all’esordio della prima testa di serie, la slovacca Zuzana Luknarova, classe 1991 e n° 300 Wta, contro la lucky loser svedese Matilda Hamlin. Non è mancata la sorpresa. Luknarova avanti 3-0, poi ripresa e superata al 12° gioco.

Troppo fallosa e con poche variazioni di schemi ha subito la potenza della tennista del nord. Secondo set in fotocopia. Ancora la Luknarova in vantaggio (4-1) e la Hamlin, classe 1992, brava nel recuperare e superarla (5-4). Da questo momento il confronto si è giocato punto su punto e la svedese è stata più lucida nonostante si sia trovata 5-6. Raggiunto il tie-break ha chiuso le ostilità al secondo match point e sullo score di 10 punti a 8 (7-5 7-6). Per una lucky loser vincente eccone un’altra capace di imitarla. E’ stata l’olandese Cindy Burger che ha avuto la meglio sulla mancina Carolina Orsi per 7-5 6-1. Primo set equilibrato e seconda frazione a senso unico, con l’azzurra in difficoltà soprattutto con il rovescio, giocato solo in back. Nulla da fare anche per la torinese Sara Castellano, fermata dalla ceca Terza Martincova nonostante una buona difesa nel secondo set (6-3 6-4). Promosse negli ottavi di finale anche la ceca Katerina Vankova, grazie al successo per 7-5 6-0 contro la bosniaca Jelena Simic e la trevigiana Francesca Fusinato, tennista che fa della regolarità la sua arma e mette in crisi con un gioco “soporifero” le rivali, impostasi per 6-2 6-4 contro l’altra italiana Martina Furlanetto.  
Intanto ieri sera gli ultimi due match del tabellone di qualificazioni, chiusi attorno alle 21,30 sui campi all’aperto, avevano promosso tra le big la torinese Sara Castellano, autrice del netto successo per 6-3 6-0 contro l’astigiana Elena Burrone e la bosniaca Simic, numero 1 del draw preliminare, che si era imposta 7-5 6-1 sulla malgascia Gabriela Porubin.
Domani il programma prevede il completamento dei match di primo turno di singolare. Molta attesa per le tenniste di casa, Irina Smirnova e Giulia Gabba, rispettivamente opposte alla ligure Gabriella Polito e alla francese Morgane Pons, testa di serie numero 8. Esordio anche per la seconda testa di serie, la peruviana Bianca Botto, numero 447 Wta ma già numero 237 nel febbraio del 2011, che se la vedrà con la transalpina Alix Collombon. Tra i match da seguire segnaliamo anche quelli che segneranno gli esordi di Agnese Zucchini, contro la wild card Carlotta Orlando e di Erika Zanchetta, finalista nel 2010, che se la vedrà con la norvegese Flood. Completano il quadro di seconda giornata le sfide Savoretti – Sabino e Scimone – Hesse (Fra).  Si parte alle 9,30 con Kramperova (Cze) – Stemmer (Ger) e Zanchetta (Ita) – Flood (Nor). Si prosegue con Lavoretti (Ita) – Sabino (Svi) e Scimone (Ita) – Hesse (Fra). Il terzo match sul campo 1 vedrà la sfida tra Pons e Gabba, seguita da quella tra Smirnova e Polito (non prima delle 14,30). Sul campo 1 chiuderà la serie il match Collombon (Fra) – Botto (Per). Sul numero 2 dopo Orlando – Zucchini ecco il doppio Demichelis/Zanchetta – Bollo/Burrone.
In campo nazionale, intanto, la D2 maschile della Canottieri Casale sfiderà domenica 11 settembre, per il passaggio di categoria, i giocatori del TC Pino Torinese. Nulla da fare per la D3 femminile, composta da Anna Angelino, Anita Luetti e Benedetta Ivaldi, fermata per 2-1 dal DLF Torino nella sfida per salire in D2.
Complimenti poi al casalese Marco Bella, punto di forza della squadra che giocherà prossimamente in A1, finalista a Bolzano nel doppio dei campionati italiani di 2.a categoria e semifinalista in singolare.

Risultati 1.a giornata main draw

Moser (Aut) – Mazzali (Ita) 6-4 1-0 rit.
Mendo (Ita) – Tisset (Fra) 6-3 6-1
Hamlin (Sve) – Luknarova (Svk) 7-5 7-6 (8)
Burger (Ola) – Orsi (Ita) 7-5 6-1
Martincova (Cze) – Castellano (Ita) 6-3 6-4
Vankova (Cze) – Simic (Bih) 7-5 6-0
Fusinato (Ita) – Furlanetto (Ita) 6-2 6-4

Ultimo match del programma odierno, ancora in campo:

Pasini – Davato (primo set Pasini 6-3).

Redazione On Line
Ricerca in corso...