CLOSE X

La squadra di calcio a cinque del Sobrero vince i campionati regionali e si qualifica per la fase nazionale

A Novarello battuta in finale la squadra di un istituto novarese. I campionati italiani si disputeranno dal 25 al 29 settembre a Palermo

NOVARELLO

Giornata ricca di emozioni quella di mercoledì 10 maggio, durante la quale si sono disputati presso centro sportivo Novarello le fasi regionali del torneo scolastico di calcio a 5.

La squadra dell'istituto Sobrero formata da Matteo Beatrice, Andrea Canuto, Andrea Cellini, Samuel Fabris, Mamadou Gaye, Fabio Maioglio, Filippo Piano, Gabriele Tricerri, Tommaso Usardi e Brando Valerioti si era già dimostrata molto competitiva e coesa nei campionati provinciali disputati ad Alessandria il 20 aprile, quando in finale hanno battuto ai rigori la squadra Cellini di Valenza grazie al rigore decisivo siglato dal portiere Gabriele Tricerri.

Quella vittoria ha significato il passaggio ai campionati regionali e maggior motivazione da parte dei ragazzi, che hanno visto avvicinarsi quello che all’inizio veniva considerato solo un sogno: la qualificazione ai campionati nazionali che si disputeranno a Palermo dal 25 al 29 settembre 2023.

Nell’ultima partita in terra novarese i ragazzi del Sobrero hanno dovuto affrontare i padroni di casa, che si sono portati in vantaggio per 2-0 già dal primo tempo, ma questo non ha scoraggiato i dieci giovani calciatori monferrini che, con la loro grinta e determinazione, sono riusciti a ribaltare il risultato, vincendo la finale 5-2 con la tripletta di Gaye e la doppietta di Maioglio.

I ragazzi sono già pronti per “volare” ai campionati studenteschi italiani che si terranno dal 25 al 29 settembre a Palermo!

I docenti di Scienze Motorie: “Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi, hanno dimostrato forte tenacia, spirito di squadra ed importanti abilità tecniche che hanno permesso loro di raggiungere lo straordinario risultato. Il loro grande merito è stato crederci sempre, anche quando la rimonta sembrava impossibile. La qualificazione alla fase nazionale dei campionati studenteschi è la giusta ricompensa per il loro impegno”.

Ricerca in corso...