Novipiù Monferrato Basket, vittoria pesantissima con la Juvi Cremona: 72-84

Con questo successo,. a due giornate dalla conclusione della prima fase del campionato, i rossoblù sono ancora in corsa per scongiurare il girone nero

CREMONA

(Fotografia di Maurizio Dalla Zuanna)

Vittoria pesantissima della Novipiù Monferrato Basket che espugna il PalaRadi contro la Juvi Cremona con il punteggio di 72-84. Ribaltata anche la differenza canestri dello scontro diretto. A due giornate dalla conclusione della prima fase del campionato i rossoblu sono ancora in corsa per scongiurare il girone nero. Sabato prossimo altra trasferta: questa volta contro Urania Milano. Tutto è ancora in gioco.

Coach Comazzi torna al quintetto con Ellis, Justice, Sarto, Martinoni, Carver. Sarto inaugura subito il match con una tripla dall’angolo. Carver fa sentire i muscoli sotto le plance. La tripla di Martinoni ed il contropiede con schiacciata di Justice 0-10 che costringe la Juvi al primo timeout. Allen sblocca i suoi. Amici risponde a Carver. Tripla di Sarto, poi tecnico fischiato ad Amici con Justice e Martinoni che allungano dalla lunetta. Douvier con una bella giocata, primo quarto che si chiude 13-25. Allen di prepotenza. Amici deve fare attenzione perché è già al quarto fallo. Vincini con due giochi da tre punti intervallati da un viaggio in lunetta di Leggio. Timeout Novipiù. È un momento delicato. 25-28. Justice con una bella azione solitaria. Martinoni in area: 25-32. Reati è la minaccia principale di Cremona in questa fase. Douvier trova il meno 2, poi Carver lasciato tutto solo rispedisce al mittente. 31-35. Timeout Cremona. Ellis terzo fallo. Douvier trova il pari sul 35-35. Poi Justice, 5 punti consecutivi. SI va all’intervallo sul 37-40.

Tornati in campo subito Nasello in evidenza. Dall’altro lato Carver raccoglie dal ferro e segna. Justice continua a pungere dalla distanza. 45-51. Carver con un insolito piazzato morbido. Poi il ritorno di Cremona. Tripla di Allen. La partita è viva. 51-53. Allen e Douvier firmano il sorpasso. 55-53. Timeout Novipiù. Ellis con l’aiuto del ferro. Risponde Nasello. Leggio per il controsorpasso da fuori. Poi parziale di 0-6 per la Novipiù. Ghirlanda-Ellis da tre punti. Ultima pausa sul 61-64. Si entra nell’ultimo quarto con lo 0/2 di Douvier ai liberi. Ellis allunga, ancora Ghirlanda con tanta energia offensiva che vale punti preziosi. Il canestro più fallo su Ellis chiama il +10 con la quale si galleggia per un po’ in questa fase di quarto. Vincini e Nasello con un ultimo tentativo di orgoglio. La Juvi ci crede. 65-71. Poi sale in cattedra Justice, Ellis risolve una situazione ingarbugliata. Vantaggio che torna in doppia cifra. Cremona pasticcia un po’. Allen è l’ultimo ad alzare bandiera bianca. Martinoni con un rimbalzo offensivo che è un timbro a fuoco sulla partita. Libero di Valentini e si può festeggiare tutti insieme sotto il settore ospiti.  

Ferraroni Juvi Cremona – Novipiù Monferrato Basket 72-84

(13-25, 24-15, 24-24, 11-20)

Ferraroni Juvi Cremona: Trevon Allen 17 (6/11, 1/6),Bryce Douvier 12 (4/6, 0/5),Alessandro Amici 11 (3/5, 1/3),Davide Reati 10 (2/3, 1/5),Luca Vincini 9 (3/5, 0/0),Ferdinando Nasello 8 (4/7, 0/1),Eugenio Fanti 5 (0/2, 1/4),Tommy Pianegonda 0 (0/0, 0/1),Marko Milovanovic 0 (0/0, 0/0),Niccolò Giulietti 0 (0/0, 0/0),Mattia Boni 0 (0/0, 0/0),Alfredo Boglio 0 (0/0, 0/0)

Novipiù Monferrato Basket: Kodi Justice 23 (4/7, 4/12),Aaron Carver 14 (7/8, 0/0),Quinn Ellis 14 (4/6, 1/4),Niccolo Martinoni 14 (4/9, 1/2),Alvise Sarto 6 (0/0, 2/5),Gianmarco Leggio 5 (0/1, 1/3),Matteo Ghirlanda 5 (1/1, 1/1),Luca Valentini 3 (1/3, 0/2),Karl markus Poom 0 (0/0, 0/1),Matteo Formenti 0 (0/0, 0/0),Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0)

Il commento di coach Stefano Comazzi: “Voglio fare i complimenti alla mia squadra per la partita che abbiamo giocato. Con Treviglio era psicologicamente una partita più facile. Oggi era diverso, con pressioni differenti. Siamo stati più bravi. I ragazzi sono partiti bene, sciolti. Nel primo quarto Cremona ha avuto le percentuali più basse, poi sono stati bravi a rientrare. Hanno giocatori scaltri, capaci di andare in lunetta. Noi abbiamo perso qualche palla di troppo. Poi il terzo quarto è stato equilibrato, c’è stato qualche scambio di canestri. Nell’ultimo quarto abbiamo difeso benissimo. Non abbiamo più lasciato canestri facili. Ribaltare la differenza canestri è stata la ciliegina finale. Ringrazio i tifosi che ci hanno sostenuto in questa trasferta e la società che ha messo a disposizione il pullman. Il loro supporto è quello che ci servirà in questo finale di stagione”.

Ricerca in corso...