Maggiociondolo: quarto appuntamento a Cella Monte

Domenica 29 maggio, alle 17,30, il concerto del giovane talento Matteo Pinna

CELLA MONTE

Quarto appuntamento del Maggiociondolo, in collaborazione con Monferrato Classic Festival e comune di Cella Monte, il 29 Maggio alle 17,30. Il protagonista è Matteo Pinna, altro straordinario talento selezionato dal direttore artistico della rassegna, Sabrina Lanzi.

Il concerto si aprirà con i Pezzi fantastici op. 12 di R.Schumann. Quale pezzo, in tutta la letteratura pianistica romantica, è più ricco di alternanze di stati di animo di incredibile fascino espressivo? La luce romantica contenuta in queste travolgenti pagine si avverte sin dalle prime battute, dalle morbide sonorità. Nel celeberrimo brano "In der Nacht" compare quello stato di abbandono e malinconia tipico del carattere del compositore tedesco.

"Oggi ho finito la Fantasia, il cielo è bellissimo, il mio cuore è triste, ma non importa affatto. Se fosse altrimenti, forse la mia esistenza non servirebbe a nessuno”.

Sono le parole di Chopin in una lettera del 1841 indirizzata ad un suo allievo. Considerata una delle pagine più elevate ed enigmatica della letteratura pianistica, la Fantasia Op. 49 è il secondo brano proposto dal virtuoso Pinna. Accanto ad un così variegato brano, Matteo accosta l'esecuzione delle "Estampes" di Claude Debussy. Via libera al mondo rarefatto del compositore francese, mirato ad stimolare l'immaginazione sia dell'interprete che dell'ascoltatore in un sogno suggestivo.

Il concerto si concluderà con la Rapsodia n 13 in la minore di F. Liszt, dove la scrittura pianistica, dal cantabile delle melodie tzigane sfocia in un vero e proprio fuoco d artificio nella coda finale. Matteo Pinna, classe 2005, è vincitore di numerosi premi e riconoscimenti speciali in differenti concorsi pianistico nazionali ed internazionali. Interprete accurato e sensibile, virtuoso e con forte temperamento musicale.

Ricerca in corso...