A Torino il Premio Nebbiolo, contest per giovani cantautori e cantautrici

Si svolgerà giovedì 24 febbraio in memoria dell'artista originario di Rosignano Monferrato prematuramente scomparso

TORINO

È passato circa un anno e mezzo dalla prematura scomparsa del cantautore Nebbiolo, originario di Rosignano Monferrato, ma la sua musica è rimasta, ed è, più che mai viva nel ricordo e nelle azioni di musicisti e musiciste, artiste e artisti che con lui hanno condiviso emozioni, palchi, esperienze e le cui iniziative sono confluite nell’idea del “Premio Nebbiolo” contest per giovani cantautori e cantautrici che vedrà la finale della sua prima edizione giovedì 24 febbraio a Off Topic.

La serata vedrà esibirsi i 3 finalistiEdgar Allan Pop, Rosita Brucoli e Mora, e sarà anche l’occasione per ascoltare amici e amiche del cantautore che lo omaggeranno e ricorderanno con propri brani e cover di sue canzoni: sul palco, oltre ai giurati, si alterneranno Latleta, Fausia, Jacopo Tealdi, Durando, T Vernice.

L'idea del Premio prende piede dalla rocambolesca iniziativa The Walking Poet del poeta, performer e amico di Nebbiolo Alessandro Burbank che, dal 1 maggio 2021, ha intrapreso una lunga e dantesca camminata, da Torino a Venezia, in ricordo del suo amico Gwydion Destefanis (Nebbiolo). In collaborazione con Yalmar Destefanis, videomaker e fratello di Gwydion, e Monica Torasso, che ha curato l’immaginario visivo del progetto, alla camminata si è legato un crowdfunding su Eppela, che, in soli 11 giorni, aveva già raggiunto il suo primo obiettivo: creare un contest rivolto a cantautrici e cantautori under 30 del territorio nazionale con un premio finale dedicato a Nebbiolo.

A partecipare alla call, aperta da dicembre 2021 a gennaio 2022, sono stati 120 artiste e artisti provenienti da ogni parte d’Italia e fra questi ne sono stati selezionati, tramite voto online, solamente 12 ovvero Enrico Demarco, Narratore Urbano, Edgar Allan Pop, Diorama, Nube, Crania, Malcoholm, Apollo 4, Rosita Brucoli, Mora, Irene Buselli, Dadasutra, Duopotrio.

Tra i 12 sono stati infine individuati i 3 finalistǝ che suoneranno dal vivo il 24 febbraio davanti a una giuria composta da artisti e addette e addetti ai lavori nonché amici e amiche di Nebbiolo ovvero Maurizio Carucci, Dutch Nazari, Paola Ciarrocchi (Libellula Music),Elio Biffi (Pinguini Tattici Nucleari),Maria Grazia Marsico (Libellula Music) e Alberto Bebo Guidetti (Lo Stato Sociale) che decreteranno il vincitore del premio in denaro.

Il premio, realizzato grazie al crowdfunding su Eppela The Walking Poet, è ideato dall’Associazione Più Ci Penso, fondata, grazie ad Arci Torino, da artiste, artisti, amici e amiche del cantautore appositamente per lavorare al premio e a tutte le attività che ne nasceranno. L’iniziativa è in collaborazione con Libellula Music, etichetta e agenzia torinese, amica di Nebbiolo, che ne ha anche pubblicato il primo disco, e ad ospitare la serata sarà OFF TOPIC, tra gli spazi culturali torinesi che da sempre ha sostenuto e ospitato dal vivo il cantautore.

Nebbiolo ha lasciato tanti brani inediti e l’obiettivo è dare continuità alle sue canzoni e alle attività dell’associazione, come si è iniziato a fare col premio, prima edizione di quello che ci si augura diventi un appuntamento fisso per omaggiare Gywdion, scomparso a soli 29 anni, ritrovando la sua musica sincera in quella di tante e tanti nuovi cantautori e cantautrici.

The Walking Poet e il Premio Nebbiolo

Il viaggio di Alessandro Burbank, legato al crowdfunding grazie al quale è realizzato il Premio Nebbiolo, si è svolto nell’anno delle celebrazioni dantesche per i settecento anni dalla morte del Sommo Poeta ed ha avuto più di venti tappe nelle quali Burbank è stato raggiunto da altri artisti, sia in forma reale che virtuale, con i quali condivideva un pezzo di strada. Lo scopo era non solo rendere più piacevole l’obiettivo di rimettersi in forma: Vi sentirete più magri solo a guardarmi - dice Burbank, ma anche cogliere l’occasione per riflettere su tematiche legate alla poesia, alla musica e al mondo dello spettacolo in un periodo di profonda crisi del settore. Tra i nomi che hanno preso parte al viaggio, il dantista Mirko Volpi e gli artisti Dutch Nazari, Maurizio Carucci (Ex-Otago),Alberto Bebo Guidetti (Lo Stato Sociale),Elio Biffi (Pinguini Tattici Nucleari),LATLETA con la sua Radio Cane e il Cantautore Misterioso, amici che negli anni hanno condiviso palchi e birre sia con Burbank che con Nebbiolo.

Nebbiolo - Biografia

Nebbiolo (Gwydion Destefanis),cantautore street-vintage, come amava definirsi, sceglie quasi inevitabilmente il suo nome d’arte, ispirandosi alla terra in cui nasce, in una cascina a Rosignano Monferrato nel 1991. Cresce in una casa ricca di strumenti di ogni sorta: pianoforte, sintetizzatori, percussioni, chitarre, flauti. Da qui l’amore per la fusione tra digitale e analogico che è caratterizzante nella sua musica. Intorno ai 22 anni acquista un camper e parte per un viaggio che lo tiene via da Torino per 4 anni con lo scopo di guadagnare un po’ di soldi da investire nel suo progetto musicale. Tra Danimarca, Svezia, Olanda, Belgio e Germania per mantenersi suona in strada e nei ristoranti italiani, poi Amsterdam, Sud Africa, Madagascar e il Cammino di Santiago. Nel 2019 è pronto per il suo esordio discografico con l’album Un classico, uscito per la torinese Libellula. Nebbiolo aveva da poco iniziato il corso d’autore presso il CET di Mogol che si era aggiudicato vincendo il Premio per miglior testo al Bologna Musica d’Autore 2019 con il brano Più ci penso. L’amico e poeta Burbank, con cui ha condiviso progetti artistici, palchi, esperienze, vita, gli dedica The Walking Poet una camminata legata a un crowdfunding e a un Premio Nebbiolo, rivolto a cantautori under 30, per mantenere viva la musica sincera di Gwydion.

Ricerca in corso...