"Asili nido: è davvero un traguardo pagare degli stipendi di aprile senza avere certezze per maggio?”

Interrogazione presentata dal consigliere comunale del Partito Democratico Fabio Lavagno

CASALE MONFERRATO

Il consigliere comunale del Partito Democratico Fabio Lavagno torna ad occuparsi della questione nidi, su cui ha presentato un'interrogazione (in allegato).

"Dopo l’accordo per il pagamento del 90% delle retribuzioni di aprile - spiega Lavagno- l’amministrazione parlava di “nuovo traguardo raggiunto” raggiungendo picchi di eroica epicità nella narrazione sui social.

"Ora vorremmo dare senso alle parole e, magari, stare con i piedi per terra. E’ davvero un successo pagare parte degli stipendi delle lavoratrici che lo aspettavano da più di un mese? Oppure si tratta più di un atto etico, esattamente come prevede la normativa, al termine di una vicenda il cui esito era ampiamente annunciato?"

"Con questo andazzo ci propineranno per mirabolante vittoria anche la gara per l’affidamento del servizio dopo che la stessa è stata ritirata per errori nel mese marzo".

"Ci vorrebbe un pò di rispetto perché stiamo parlando della vita di lavoratrici che, con diligenza, nonostante la difficile situazione, hanno continuato e continuano a garantire un servizio fondamentale e delicatissimo.  In base a questo rispetto ci chiediamo perché non si sia trovato il modo di  impegnare l’intera cifra della fattura Eurotrend per il mese di aprile a favore delle lavoratrici (tredicesime non corrisposte, TFR, ferie) invece di tenere in cassa una cifra superiore ai 20 mila Euro. Allo stesso tempo ci chiediamo cosa sarà delle mensilità del mese di maggio e quando verrà erogata, visto che non si è provveduto ad un acconto impegnando i 20 mila euro citati e che la liquidazione di queste cifre è vincolata al soddisfacimento di requisiti che potrebbero non essere garantiti".

"La maggior parte delle lavoratrici lamentano inoltre una certa delusione dal momento che le cifre che hanno percepito (il “nuovo traguardo”) sono ben al di sotto delle loro aspettative e questo, probabilmente perché, in assenza di buste paga, si è scelto di affidarsi unicamente ad una comunicazione di Eurotrend".

"Per avere contezza di questi fatti ho presentato un’interrogazione in Consiglio comunale, con la speranza che sia l’ultima volta che se ne parla e che l’Amministrazione metta tutta l’attenzione necessaria perché gli asili nido possano garantire l’eccellente servizio sinora svolto e questo possa avvenire con serenità per il futuro".

Ricerca in corso...