Concluso il laboratorio scenografico estivo del corso di Disegno & Pittura

A fine giugno si è svolta all'imbarcadero la mostra degli allievi e dedicata al soggetto “La Sirena e le creature mitologiche dell’acqua”

CASALE MONFERRATO

Si è concluso il laboratorio scenografico estivo diretto da Cecilia Prete, a corollario del corso Disegno & Pittura dedicato agli adulti, indetto dalla scuola Cpia “Maestro A. Manzi” di Casale Monferrato.

L’occasione formativa ha visto lavorare finalmente in presenza, gli allievi del corso che, per tutto l’anno, avevano seguito le lezioni a distanza, in modalità online.

Seppur quest’innovativa formula sia piaciuta molto, tanto da voler replicare l’esperienza anche in futuro, grande è stato l’entusiasmo e l’emozione di potersi re-incontrare dal vero, per collaborare insieme. 

Nel pieno rispetto e osservanza delle norme anticovid, studenti e insegnante si sono dati appuntamento al Parco del Po e nella sede degli Amici del Po per attuare correzioni e approfondimenti pratici sulle tecniche grafo-pittoriche studiate.

Frutto di questi incontri è stata anche la realizzazione di una scultura galleggiante con una sirena di sei metri, utilizzata per sottolineare la mostra di fine anno corsistico dedicata al soggetto “La Sirena e le creature mitologiche dell’acqua” e allestita in giugno presso l’imbarcadero del Po di Casale Monferrato.

L’evento, che ha goduto del patrocinio del Comune e delle Aree protette del Po piemontese, ha visto l’esposizione di 150 opere realizzate dagli allievi: Viviana Arengi, Gabriella Bauce, Luisella Cabrino, Ilaria Castellano, Giovanna Ferrando, Maria Ficzi, Luigina Genovese, Grazia Iura, Vanessa Marinaro, Silvana Nosengo, Francesca Palmieri, Giovanna Rossi, Adriana Sarasin, Guglielmina Scagliotti e Madalina Vasile.

Di grande effetto la dislocazione dei quadri lungo il Parco, in dialogo con il paesaggio, tra suggestioni leggendarie e riferimenti storici sulla vita misteriosa che si cela sotto l’acqua (salata e dolce).

Nereidi, tritoni, mostri marini, ma anche conchiglie e fossili. Molto apprezzate le mappe artistiche, elaborate dagli studenti, capaci di ricreare veri e propri percorsi turistici alla scoperta dell’antico mare del Monferrato.

Soddisfatti e giustamente stanchi per l’impegno profuso, i protagonisti si sono salutati augurandosi buone vacanze, con la speranza di trovare ulteriore tempo da dedicare alla realizzazione delle tante idee emerse durante questi mesi di studio, contraddistinti dalla voglia di superare l’impasse pandemico, a colpi di arte.

Ricerca in corso...