A San Germano incontro con la scrittrice Amazona Hajdaraj

Nell'ambito del grest presentato il libro "Le avventure di Fiori"

SAN GERMANO (CASALE MONFERRATO)

Don Martin Jetishi ha pensato di far venire da Torino all’estate ragazzi di San Germano la scrittrice Amazona Hajdaraj.

I ragazzi erano molto contenti di parlare dei libri che leggono con uno scrittore e così è stata dedicata al libro un'intera mattina.

Il don era curioso di sapere il rapporto dei ragazzi con la lettura e così, informandosi sull’ultimo libro letto, ha scoperto che tanti non avevano ancora cominciato a leggere!

Anche per questo l’idea di farli parlare con una scrittrice gli è sembrata un’idea importante che poteva stimolare l’interesse dei ragazzi.

Amazona presentandosi ai ragazzi ha attirato la loro attenzione sull’importanza della lettura e ha iniziato parlando loro del suo libro dedicato a Fiori.

Fiori è un cane che vive in America. Per ragioni di lavoro il suo padrone si dovrà trasferire in Albania, Paese che in quel momento vive una fase transitoria e di cambiamenti. Fiori si ritrova a separarsi dai suoi affetti più cari per andare in un paese di cui non conosce nemmeno la lingua. Nonostante le difficoltà però, il trasferimento gli fa scoprire quanto possano essere importanti le cose semplici.

Conoscerà personaggi che diventeranno compagni della sua vita. Il contatto con la natura diventa il vero punto di forza per far innamorare il protagonista della sua nuova casa.

Inizia così un viaggio nelle montagne del Nord Albania. Attraverso gli animali l'autrice mette in risalto i cambiamenti culturali della nostra società. Attraverso le loro vicende sono stati affrontati temi importanti quali: l'integrazione, l'importanza dell'amicizia e la salvaguardia della natura. 

È stato un momento di grande interesse da parte di tutti. Successivamente i ragazzi delle medie sono andati a visitare un laboratorio storico a San Germano, il laboratorio di Cinzia Castelleti, ed anche in questo caso hanno vissuto una bella esperienza. 

La giornata si è conclusa con alcuni giochi d’acqua e con la Preghiera come segno di ringraziamento a Gesù per la gioia di aver condiviso momenti importanti. Come ogni sera si è ringraziato il Signore anche per la presenza degli Animatori, di coloro che cucinano tutti i giorni per circa 100 ragazzi e di tutti coloro che con i loro doni consentono alla Parrocchia di essere viva favorendo la loro formazione e la loro crescita all’interno della comunità.

Ricerca in corso...