A Camagna si presenta "Il pioniere" di Tatjana Đorđević Simić

Lunedì 12 luglio, alle ore 18, sotto i portici del Palazzo comunale

CAMAGNA MONFERRATO

Lunedì 12 luglio, alle ore 18, sotto i portici del Palazzo comunale di Camagna, presenterà il suo ultimo libro l'autrice Tatjana Đorđević Simić, giornalista di origine serba, dal 2006 residente in Italia, che vede all'attivo la collaborazione con molte riviste di geopolitica italiane e internazionali; attualmente scrive per Al Jazeera Balkans e per la versione in serbo della BBC; è membro dell'International Federation of Journalist e dal marzo 2020 è il Consigliere Delegato dell'Associazione Stampa Estera Milano. Ospite del Festival Passaggi di Fano, è alla prima volta in Monferrato.

Il libro che presenterà, "Il pioniere", narra di Boško, al suo primo giorno di scuola, quando fa giuramento al Presidente Tito, morto da anni, diventando così un suo pioniere. Ancora non sa quanto questo momento segnerà la sua vita. È poco più che adolescente quando scoppia la guerra in Jugoslavia.

La situazione lo costringe a trasferirsi in Italia, lasciandosi tutto alle spalle.

Boško è uno straniero alla ricerca della propria identità: da sradicato osserva le ingiustizie e le contraddizioni di un Paese, il suo, che oramai non esiste più.

Quello che fatica a scomparire è l’odio che si annida tra i popoli che lo costituivano, un odio atavico e cieco che guarda con sospetto persino l’amore. Un romanzo in cui, grazie allo sguardo del protagonista, lucido e impietoso, si ritrova la bellezza sopita e mai perduta di un Paese sfregiato dalla guerra ma alla costante ricerca del proprio riscatto.

Ricerca in corso...