Trasferito al carcere di Vercelli l'autore del folle raid vandalico della notte

Dalle 4 lancio di pietre contro auto, incendi di vetture e il ferimento di una barista che apriva il locale. Nella prima mattinata è stato fermato da un'operazione congiunta di Carabinieri e Polizia

CASALE MONFERRATO

AGGIORNAMENTO ORE 14.30 - E' stato trasferito dal Commissariato di Polizia al carcere di Vercelli il nigeriano 31 anni, ritenuto l'autore del folle raid vandalico che questa notte, a partire dalle 4, ha danneggiato e incendiato numerose auto (gli incendi si sono verificati in piazza Castello e via Aliora) e ferito una barista, colpita dal lancio di pietra mentre stava aprendo il suo locale (è stata trasportata in ospedale, le sue condizioni non sono gravi).

Immediatamente era partita una sorta di "caccia all'uomo" da parte delle altre Forze dell'Ordine - Carabinieri e Polizia - che, operando in perfetta sintonia - hanno setacciando la città alla ricerca dell'autore del raid, che è in mattinata è stato fermato dalla Polizia e portato in Commissariato.

Il cittadino nigeriano era già noto alle Forze dell'Ordine per una serie di episodi violenti, fra i quali una serie di molestie in un condominio di via Balbo.

Per lui si ipotizzano i reati di danneggiamento aggravato, danneggiamento seguito da incendio, lesioni personali aggravate, resistenza a Pubblico Ufficiale aggravata, inottemperanza all'ordine dell'autorità, violazione di domicilio e occupazione abusiva di edificio.

Seguiranno aggiornamenti.

Ricerca in corso...