Tentata estorsione e danneggiamento seguito da incendio: cinque persone nei guai

Conclusa l'operazione dei Carabinieri di Casale Monferrato che ha anche arrestato la vicina provincia di Pavia: due arresti e tre obblighi di dimora

CASALE MONFERRATO

(Gli arrestati portati via dal Comando di corso Giovane Italia)

Si è conclusa nel pomeriggio l'operazione del Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri di Casale Monferrato che ha interessato non solo il Monferrato ma anche il vicino territorio della Provincia di Alessandria.

Il bilancio: un uomo G.M., 57 anni, di Suardi e una donna. M.V., 39 anni, di Mortara sono stati arrestati e attualmente sono in carcere a Vercelli, mentre altri due uomini casalesi (D.C., 39 anni, e B.R., 59 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine) e una donna di Garlasco (M.M., 52 anni) sono sottoposti a vario titolo a obbligo di dimora nel comune di residente e di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

I reati per tutti e cinque sono tentata estorsione aggravata in concorso e danneggiamento seguito da incendio.

I fatti iniziali risalgono all'ottobre 2021 a Casale Monferrato, a seguito di un incendio di un'automobile in via Villavecchia, a fine novembre 2021, e da lì è è poi emersa una brutta vicenda di tentata estorsione, conclusa con l'operazione di oggi.

Le indagini sono state dirette dal tenente Piero Pasquino del Nucleo Operativo Radiomobile di Casale Monferrato.

Ricerca in corso...