Fubine, notte agitata alla Casa di Riposo: dipendente aggredisce un uomo e i Carabinieri ed è arrestato

Alterato dall’uso di alcoolici, aveva rotto una bottiglia all’interno di un ufficio e poi aveva percosso senza motivo una persona che si trovava in attesa della figlia infermiera

FUBINE

Nella notte del 15 aprile, i Carabinieri di Fubine hanno arrestato un dipendente della locale Casa di Riposo per resistenza minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

La pattuglia era intervenuta su richiesta della responsabile nella struttura, che aveva segnalato al 112 il comportamento anomalo di un dipendente, in forte stato di agitazione.

L’uomo, alterato dall’uso di alcoolici, aveva rotto una bottiglia all’interno di un ufficio e poi aveva percosso senza motivo una persona che si trovava in attesa della figlia infermiera a fine turno, procurandole escoriazioni al volto.

Alla vista dei Carabinieri, l’uomo si è scagliato contro di loro, iniziando a insultarli, a minacciarli e a spintonarli, tentando anche di colpirli con un pugno, prima di essere bloccato.

Nella mattina seguente, è stato processato per direttissima dal Tribunale di Vercelli e condannato a quattro mesi di reclusione, con pena sospesa.

Il dipendente è stato subito allontanato dalla direzione della struttura.

Ricerca in corso...