Convalidato il fermo e disposta la custodia cautelare in carcere per l'autore del folle raid vandalico

Nella notte fra il 30 e il 31 maggio il 32enne nigeriano aveva danneggiato ben sedici automobili (sei erano state incendiate) e ferito una barista che stava aprendo il locale

CASALE MONFERRATO

(Il trasferimento di martedì scorso dal Commissariato al carcere di Vercelli del 32enne autore del folle raid notturno)

E' stato convalidato il fermo e disposta la custodia cautelare in carcere di Osaro Asemota, il nigeriano 32enne, autore del raid vandalico nella notte fra lunedì 30 e martedì 31 maggio in cui sono state gravemente danneggiate sedici automobili (sei di queste sono state addirittura incendiate) e in cui è stata inoltre ferita una barista che stava aprendo il proprio locale.

L'uomo era stato fermato all'alba di martedì, grazie all'operato delle Forze dell'Ordine che avevano setacciato la città per rintracciarlo, portato in Commissariato e poi trasferito al carcere di Vercelli.

Ora, grazie alla corposa e minuziosa informativa redatta e agli elementi raccolti dal personale della Digos e della Squadra Investigativa del Commissariato di Casale Monferrato, coordinati dal Sostituto Commissario Maurizio Paduano, e messi a disposizione del Pubblico Ministero, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Vercelli, oltre a convalidare il fermo del 32enne, ne ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Ricerca in corso...