VisPo: raccolti duecento chili di rifiuti sull'argine sinistro di Terranova

Il risultato ottenuto dai volontari nell'ambito del progetto di Legambiente specificamente dedicato alla tutela del fiume Po

CASALE MONFERRATO

Circa 200 kg di rifiuti di ogni genere: plastica naturalmente (di ogni tipologia e forma),ma anche materiale edile, vetri, indumenti laceri e gli immancabili mozziconi. Questo il risultato della raccolta realizzata domenica mattina 6 giugno dai volontari di VisPo (Volunteering initiative for a sustainable Po),progetto di Legambiente specificamente dedicato alla tutela del fiume Po.

L'area oggetto della pulizia è quella sottostante l'autostrada, sull'argine sinistro di Terranova, raggiungibile a piedi, in bici e in macchina, sufficientemente nascosta ed accessibile per essere, di fatto, una discarica nascosta fra le piante che costeggiano il fiume. Impossibile quindi rimuovere quei rifiuti ormai coperti dagli arbusti. 

Armati di guanti e sacchi i volontari, provenienti anche dalla provincia di Vercelli, hanno pazientemente raccolto molti rifiuti, come già fatto in altri punti del lungo Po, non solo della nostra provincia. Coi rifiuti conviviamo tutti, purtroppo, ed evidentemente si sottovalutano i danni che questi provocano all'ambiente: non è una semplice questione di decoro e piacevolezza, è e rimane il punto critico e incombente di una società che - con responsabilità diverse - non sa smaltire ciò che produce e consuma.

Ricerca in corso...