CLOSE X

"Senza nulla in cambio": le premiazioni del concorso della San Vincenzo

La cerimonia si è svolta sabato scorso davanti ad una nutrita platea nell’aula magna “Don Milani” del plesso Lanza

CASALE MONFERRATO

Il dono è relazione. Non è elemosina ma è reciprocità, cooperazione, responsabilità, fiducia. È una forma d’amore che si basa sulla libertà e sulla fraternità. Dono e gratuità sono due tesori preziosi che rivelano la bellezza dell’umanità. È quanto è emerso dalle opere letterarie e multimediali che i giovani vincitori del concorso indetto dalla Conferenza San Federico della Società di San Vincenzo De Paoli hanno realizzato e presentato di fronte a una nutrita platea durante le premiazioni svoltesi sabato scorso nell’aula magna “Don Milani” del plesso Lanza.

I volontari hanno premiato Greta Soldera (3ªC Liceo delle Scienze Umane),Leonardo Invernizzi (1ªA Liceo Classico),Giulia Muca (4ªB Turistico),Noemi Marianna Pia (5ªAC Chimica),Sabah Labyad (3ªB Liceo delle Scienze Umane),Massimo Talarico (4ªA Liceo Scientifico),Arianna Turesso (5ªA Turistico),Giuseppe Maione (5ªA Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate) per i lavori letterari e per i lavori multimediali la 1ªA del Liceo delle Scienze Umane con il video “Senza flash”, quattro studenti della 2ªB del Liceo delle Scienze Umane con il video “Dare senza ricevere” e quattro studentesse della 4ªA del Liceo delle Scienze Umane con il video “Significato della parola dono” consegnando loro l’attestato di merito e un buono spesa da utilizzare presso una libreria cittadina.

È stata una mattinata arricchente e significativa, a cui hanno preso parte il Presidente del Consiglio Centrale di Alessandria, Ettore Gaudio e il Coordinatore Interregionale di Piemonte e Valle D’Aosta, Federico Violo. A lui è stato affidato l’intervento conclusivo; dopo essersi complimentato con i ragazzi e averli ringraziati per le riflessioni profonde frutto del loro percorso formativo e delle loro esperienze di vita, li ha invitati a ricordare che tutti siamo dei ‘chiamati’: chiamati a essere dono. Donare rende felici noi e gli altri, proprio come dice il motto della San Vincenzo “Dare una mano colora la vita” … tua e degli altri. 

Ricerca in corso...