Quarant'anni di volley per Roberto Leporati

Una passione cominciata all'inizio degli anni '80 nel cortile del Sacro Cuore

CASALE MONFERRATO

Era un pomeriggio di aprile quando Roberto Leporati iniziò la sua avventura di coach sui campi di pallavolo (esattamente il cortile del Sacro Cuore). Per ben un decennio ha diviso la sua passione per lo sport tra la pratica del basket (giocando per la Casale Basket di Giorgio Scienza) e l’insegnamento della pallavolo all’istituto Sacro Cuore per la Pgs Ardor.

I primi anni sono stati di vero apprendistato e studio della pallavolo e, a metà degli anni ottanta, è entrato nello staff nazionale degli istruttori ai campi scuola Pgs per allenatori e parallelamente in palestra con le sue formazioni arrivano le prime affermazioni a livello regionale e Nazionale nei campionati Pgs; successivamente la Pgs Ardor inizia l’avventura anche nei campionati Fipav e la formazione casalese passa dalla Seconda Divisione alla serie D in poco più di tre anni, al termine dei quali coach Leporati approda alla corte della Junior Casale del Maresciallo Furione (“è stata un persona di riferimento per la mia crescita”) con la quale conquista il campionato di serie C e collabora per circa tre anni anche con lo staff della B1 (di Luciano Villa e di Roberto Ceriotti).

Passati cinque anni alla corte della Junior si sposta di pochi chilometri e approda alla Fortitudo Occimiano, dove anche qui dopo un solo anno conquista la promozione in serie C, con una cavalcata di 26 gare vinte su 26 giocate. Ma il suo carattere di girovago del volley lo porta ad accettare (dopo 3 anni) l’esperienza della serie A nel campionato elvetico con il Bellinzona, ma dopo solo un anno accetta la proposta della Riso Scotti Volley Pavia, entrando nello staff della serie A1 e allenando le formazioni di C e B2 formate da atlete giovani (16-17 anni alcune delle quali giocano oggi in serie A1 e serie A2).

A Pavia rimane per sei anni (“e come dice lui è stata un’esperienza di vita fantastica, abbiamo costruito un progetto importante”) inizia anche l’esperienza dei camp estivi arrivando a collaborare con il Jamcamp, dove ancora oggi lavora.

Nel 2014 rientra in Monferrato e accetta la proposta di Vercelli per allenare la formazione della Pro Vercelli in serie D, ed è subito un anno importante, centrando la promozione in serie C, resta in terra biciolana per un altro anno, ma dopo decide di accettare l’offerta della Pgs Ardor e torna alla casa madre: dove inizia a lavorare con le giovani dell’u14 e u16 e parallelamente entra nei quadri tecnici della Fortitudo dove allena la formazione di Serie D; dal 2017 riceve l’incarico di selezionatore Fipav Tst. La passata stagione ha allenato le formazioni Under 13 T – Under 13 eccelleza – Under 14 – Under 16.

La prossima stagione sarà ancora alla corte della Pgs Ardor, che con la collaborazione di Silvia Genta (anche lei una vita passata in palestra sempre alla Pgs Ardor),Silvia Mazzucco, Doha Ayed e Maddalena Giarola, porteranno avanti l’impegnativo progetto della stagione 2020-2021 dopo un 2019-2020 che sappiamo tutti come è finita.

Ricerca in corso...