Ottima prova per l'Evo Elledue contro la favorita Alba

La formazione gialloblu sconfitta solo al tie break

Alessandria

Ottima prestazione per la neopromossa Evo Elledue che, nel debutto nel campionato di Serie C femminile, contro la favorita Alba Volley perde solo al tiebreak, al termine di una gara dalle mille emozioni, alla Centogrigio Arena.

Padrone di casa in campo con Del Nero, Furegato, Farina, Fracchia, Deambrogio, Dell’Oste e Imarisio (libero). Alba risponde con Montefameglio, Olocco, Barroero, Sciolla, Pilotti, Nada e Colletta (libero). Il primo punto in C lo griffa Furegato, ma la realtà è subito dura per l’EVO Elledue. Il muro ospite è un fattore sul match, con Barroero padrona della rete: 3-8 e time-out per Ruscigni. Il team albese non commette errori e per mettere palla a terra le rossoblu devono impegnarsi al massimo. Insomma, siamo davvero al cospetto di una signora squadra. Nada alterna diagonali a parallele senza concedere punti di riferimento. Sul punteggio di 10-18 si infortuna Del Nero; una botta al capo che le fa issare bandiera bianca. In campo Alessandra Corino. La veloce di Farina esalta le qualità a muro di Sciolla e il coach rossoblu ferma il gioco per la seconda volta (10-19). Bisogna entrare in partita, perché è evidente che la forza delle avversarie, unita alla tensione delle padrone di casa, sta facendo fare una brutta figura a Dell’Oste e compagne. La svolta stenta ad arrivare e qui bisogna fare i complimenti ad un’Alba Volley che azzanna una preda in evidente difficoltà. Un solo passaggio a vuoto: un break di 4-0 che induce coach Salomone al time-out (16-23). Anselmo per Pilotti sul 17-23 e azione del 18-23 che rianima di colpo la CentoGrigio Arena. Scambio lunghissimo risolto a muro da Fracchia. E siccome la pallavolo è uno sport alquanto strano, ecco che Alba chiede ancora tempo sul 20-23 dopo un ace di Farina. Il diagonale di Nada blocca l’emorragia sul 21-24 e il quarto muro personale di Sciolla regala la prima frazione alle ospiti: 21-25. Ma la EVO Elledue sembra finalmente entrata nel match.

L’avvio di secondo set sorride alla Elledue (9-5) anche grazie all’apporto dato in attacco da Deambrogio. Irene Nada risponde da par suo e Alba si rifà sotto: 7-9. Valzer di cambi palla (14-12) e ammonizione per il libero ospite Simona Colletta. Time-out albese dopo l’ennesima frustata di Deambrogio che vale il 17-12 per l’EVO Elledue. La protesta di Borromeo dalla panchina (dopo un attacco di Fracchia) le vale il “rosso” e fissa il punteggio sul 19-14. L’Alba Volley reagisce da grande squadra e sul 20-17 (ace di Sciolla),coach Ruscigni chiede tempo. La rimonta è completata sul 20-19 e Gatti rileva Deambrogio, messa nel mirino dal servizio di Sciolla. Prepotente la mezza al centro di Barroero che vale il 20 pari. Parallela e diagonale per Furegato (22-21) e fucilata di Olocco per un grande arrivo in volata: 22-22. Set-point rossoblu (24-23) annullato da Barroero e smanacciata sottorete di Farina per il 25-24. Montefameglio pesca il muro rossoblu disattento (25-25) e Alessandria ribalta la situazione: 25-26. Non cogliere le occasioni contro squadre come quella di Alba, è un lusso che non ci si può concedere. Mani-out di Nada e 25-27.L’EVO Elledue, dopo l’inversione di campo, è come una tigre ferita.Time-out Salomone sul punteggio di 11-8 e Alba Volley che punge al centro con Barroero: 11-11. Adesso è coach Ruscigni a fermare il gioco, anche perché è singolare che sia proprio il reparto che di solito offre maggiori garanzie a soffrire oltre il dovuto. Sciolla e Barroero vincono quasi tutti i duelli in posto tre. Furegato croce e delizia, sostituita da Gatti sul 15 pari. L’Alba Volley coglie l’attimo e con un break di 0-4 si avvicina al traguardo. Le rossoblu ci credono fino alla fine (21-22) e l’attacco out di Barroero senza muro concede ancora una opportunità, colta al volo dalla capitana Dell’Oste. 23-23. Fast di Barroero e match-point (23-24) Alba. Olocco sbaglia dai nove metri e Farina mura Nada in precario equilibrio: 25-24. Non è ancora finita. Dell’Oste con un mani-out in parallela, chiude il set a proprio favore: 26-24.

Il primo punto del quarto set è anche il primo personale dell’alessandrina Pilotti. Furente reazione rossoblu e time-out Alba sul 4-1. Alessandria per Pilotti (9-3) e ace di Deambrogio che obbliga Salomone al time-out: 10-3. Le ospiti sono chiamate ad una importante reazione perché è evidente che sul match-point del terzo set la testa era già negli spogliatoi. La panchina di casa chiede tempo sul punteggio di 11-7, anche per spezzare il ritmo in battuta a Barroero. Furegato “tuona” da posto quattro per il 15-9 EVO e si ripete da “due” per il cambio palla del 16-10. La ricezione ha un passaggio a vuoto e Alba riapre il set. Time-out Elledue sul 19-16. Farina da posto tre ed un paio di errori di Nada ridanno ossigeno alle padrone di casa. Quello che trenta minuti prima sembrava un miraggio adesso è ad un passo: 24-16. Alba annulla tre set-point ma poi cede: 25-19.

L’EVO Elledue si è meritata questo quinto set, comunque vada a finire. E contro avversarie come queste, è tanta, ma proprio tanta roba. Sul punteggio di 3-1 Sara Pilotti viene sanzionata con un “rosso” per proteste e la Elledue allunga sul 4-1. Errore grossolano di Farina e Alba agguanta la parità a quota 5. Una battaglia sontuosa, degna conclusione per una bellissima partita. Inversione di campo con le ospiti in vantaggio per 7-8. Nel momento cruciale le rossoblu commettono tre errori consecutivi e coach Ruscigni deve chiedere per forza il time-out (9-11). La parallela di Nada assomiglia tanto ai titoli di coda (10-13) e la rimonta delle ragazze di casa si ferma qui. Fracchia a muro annulla un match-point, ma non può nulla sulla successiva veloce al centro di Sciolla: 11-15.

“Ad un certo punto – commenta coach Ruscigni – avevano l’opportunità di vincerla. Una occasione che siamo stati bravi a costruirci con pazienza e carattere. Ci è mancata un pizzico di esperienza e soprattutto dovevamo essere cattivi quando Alba era in netta difficoltà. Ogni sabato sarà una battaglia come questa, ma abbiamo dimostrato di poterci stare tranquillamente”.

Sabato prossimo Dell’Oste e compagne affronteranno in trasferta la Folgore, alle 20.30.

 

 

 

 

 

Ricerca in corso...