Impresa EvoElledue ad Alba

Battuta in trasferta la vicecapolista: 1-3

ALBA

Il girone di ritorno della EVO Elledue incomincia con la trasferta di Alba. I due precedenti in stagione (campionato e coppa) sono stati entrambi vinti da Barroero e compagne. Ospiti in cerca di rivincita e padrone di casa con il dente avvelenato per aver recentemente ceduto la Coppa Piemonte nelle final-four di Rivarolo che hanno incoronato la Libellula Bra. Coach Ruscigni schiera Del Nero in palleggio, Furegato opposta, Farina-Fracchia centrali, Deambrogio-Dell’Oste attaccanti ricevitori ed Imarisio libero. Alba propone Montefameglio in regia, Pilotti sulla sua diagonale, Barroero-Sciolla centrali, Nada-Olocco schiacciatrici di posto quattro e Colletta libero.

Con Sara Pilotti in battuta, la formazione di casa si porta sul 7-2 sfruttando il disordine difensivo del team ospite. Il cambio palla successivo ha il potere di mettere in partita la Elledue. Muro di Del Nero (7-6) e primo tempo di Farina che riporta il punteggio in parità: 7-7. Furegato dalla seconda linea inizia a far male alla retroguardia albese ed il sorpasso (7-8) sembra mettere le ali alle rossoblu. Barroero in fast e Nada da posto quattro regalano ad Alba un nuovo break (11-8) e sul 15-12 arriva anche il primo errore in attacco commesso da Dell’Oste e compagne. Time-out EVO sul 16-12 e quando si torna in campo la Elledue ha un paio di occasioni per accorciare le distanze, ma le spreca entrambe con Deambrogio e Fracchia. Ruscigni ferma il gioco sul 19-13 (muro di Barroero) e Anselmo rileva Pilotti per conferire alla difesa dell’Alba Volley maggior consistenza. Doppio cambio anche per le ospiti: Federica Falabrino e Corino per Del Nero e Furegato. Il pallonetto di Barroero è millimetrico e la centrale di casa firma il primo set (25-17) corredandolo di otto personali. Il muro ospite fatica ad arginare la bravura della capitana dell’Alba Volley.

Si cambia campo in un’atmosfera quasi ovattata per via della scarsa presenza del pubblico sugli spalti. L’EVO Elledue non ci sta e inizia a giocare con un altro piglio. Le ragazze di Ruscigni e Montagnini rispettano le consegne tattiche e, forzando in battuta, iniziano a mettere qualche dubbio tra Alba e i tre punti. La prima conclusione vincente di Dell’Oste (3-7) fa scattare il time-out sulla panchina di casa. Sul punteggio di 6-10 Fracchia ferma a muro Barroero per quella che, tatticamente parlando, è un’altra svolta del match. Sul 7-12 coach Salomone ha esaurito i time-out (ace di Del Nero) e sul punteggio di 8-15 la Elledue conquista il suo massimo vantaggio. Anselmo per Pilotti (13-19) e time-out EVO sul 15-19 dopo due azioni confuse sotto rete, vinte entrambe dalle padrone di casa. E’ il set delle prime volte e quando sul 18-21 Deambrogio mette a terra il suo attacco, Del Nero acquisisce un terminale offensivo in più. Il ritmo imposto al match dalle rossoblu è elevato. Muro, difesa e servizio, poi ci pensano Imarisio in difesa e Del Nero in regia ad orchestrare la manovra delle ospiti. Furegato e Farina si confermano tra le migliori ed il mani-out dell’opposta rossoblu riporta la gara in perfetta parità: 19-25.

L’Alba Volley non puù permettersi di perdere terreno nei confronti della capolista Bra ed inizia il terzo set di gran carriera: 5-1. Con calma la Elledue recupera lo svantaggio e l’ace di Del Nero sancisce l’aggancio a quota nove. Cambi palla regolari con Nada ed Olocco da una parte e Furegato e Farina dall’altra. Sul 12 pari rientra Anselmo e l’Alba Volley sfrutta i quattro errori commessi dalle ospiti in battuta. La fast di Fracchia è precisa, così come l’ace di Deambrogio sul 16-22. Da una parte della rete inizia a prendere forma una serata molto complicata; dall’altra la fiducia va a braccetto con il coraggio e le ultime due azioni del terzo set danno ulteriore slancio alla Elledue. Mani-out di Dell’Oste e prepotente muro di Farina: 17-25.

Alba non può più sbagliare. Dal punto di vista fisico il team ospite mostra qualche segno di cedimento. Olocco non è al meglio e si vede, ma Nada si carica sulle spalle la squadra, invitandola a non mollare. Dal 4 pari al 4-7 con Dell’Oste in battuta e Deambrogio in attacco. Il nastro corregge il servizio della capitana rossoblu (4-8) e coach Salomone chiede time-out. La risposta delle padrone di casa è di puro orgoglio. Nada ed Olocco sono encomiabili e Pilotti piazza il colpo del sorpasso al termine dello scambio più lungo del match: 10-9. Alba procede spedita (14-11 e 17-13),poi improvvisamente crolla. Federica Falabrino e Corino in campo per una Elledue che resta con l’attacco a tre. Il muro a uno di Farina vale il 18 pari. Dopo il time-out albese Fracchia ferma a muro Olocco siglando il sorpasso: 19-20. Mani-out di Deambrogio e finale convulso per via di un paio di decisioni arbitrali che scontentano tutte e due le squadre. Coach Ruscigni chiude il doppio cambio e Dell’Oste scarica a terra il pallone che vale un’impresa: 21-25.

Tre punti meritati, ottenuto contro una grande squadra. Tatticamente perfette, le rossoblu hanno saputo soffrire e si sono aiutate l’un l’altra nei momenti di difficoltà. Vittoria in rimonta, che regala entusiasmo in vista di questo girone di ritorno.

“E’ vero – commenta Marco Ruscigni – questa sera si è vinto con il gruppo. Ci siamo allenati bene in settimana e c’era l’atmosfera delle grandi imprese, ma una serata così perfetta era difficile da prevedere. Come accaduto a Canelli, si sono limitati gli errori ed è quello su cui stiamo lavorando con maggior intensità. Anche a Bra non avevamo sfigurato, ma ci era mancato il guizzo vincente. Sono tre punti che ci danno entusiasmo e ne avevamo bisogno. Direi che stasera abbiamo messo un mattoncino importante sul nostro campionato”.

Raggiante il libero, Giorgia Imarisio: “Sono felice e sono orgogliosa della mia squadra e di tutte le mie compagne. Non era facile vincere qui e farlo in rimonta è stato ancora più bello. Ci siamo prese una piccola grande rivincita rispetto alla Coppa Piemonte ed alla gara di andata persa per tre a due. Non so quanto peseranno a livello matematico sulla nostra classifica questi tre punti, ma moralmente sono importantissimi. Dove l’abbiamo vinta? Sbagliando poco, sfruttando i passaggi a vuoto delle avversarie e stringendo i denti nelle difficoltà. Insomma, una vittoria di cuore!”

L’Alba Volley-EVO Elledue-1-3

(25-17 / 19-25 / 17-25 / 21-25)

L’Alba Volley: Barroero (K) 15, Montefameglio 2, Sciolla 10, Olocco 12, Nada 13, Pilotti 7, Prandi, Anselmo, Alessandria, Terzolo, Barbero, Colletta (L). All: Salomone.

EVO Elledue: Dell’Oste (K) 6, Del Nero 6, Furegato 20, Farina 14, Fracchia 7, Deambrogio 12, Corino, Gatti, Falabrino C., Falabrino F., Imarisio (L),Papillo (L). All: Ruscigni-Montagnini.

Servizi vincenti: Alba 4, EVO Elledue 10.

Errori al servizio : Alba 10, EVO Elledue 9.

Punti a muro: Alba 11, EVO Elledue 8.

Risultati 14^ giornata: L’Alba Volley-EVO Elledue-1-3 Rivarolo-Novi- ; Igor NO-Team Volley Lessona-0-3 Canelli-Team Volley NO-0-3 Santena’95-Oasi Cusio-0-3 La Folgore-Libellula Bra-0-3 Monviso Volley-Cuneo Granda Volley-2-3

Classifica: Libellula Bra 39, L’Alba Volley 35, Team Volley NO 34,Team Volley Lessona 26, Oasi Cusio e EVO Elledue 25, Santena’95 20, Rivarolo 19, La Folgore 17, Cuneo 16, Novi 13, Igor Volley 11, Monviso Volley 6, Canelli 5.

Prossimo turno (09-02-2019): Libellula Bra-Santena’95 (3-1); Cuneo Granda Volley-Rivarolo (3-2); EVO Elledue-La Folgore (3-2) (sab.9 ore 20.30); Novi-Igor Volley (0-3); Team Volley Lessona-L’Alba Volley (1-3); Team Volley NO-Monviso Volley (3-0); Oasi Cusio-Canelli (3-1).

Ricerca in corso...