Evo Volley, tre punti per cominciare al meglio il 2020

Espugnato (0-3) il parquet di Asti

ASTI

Il campionato dell’EVO Volley ricomincia da Asti. La giovane formazione locale allenata da Silvia Asola è tra i peggiori clienti che si potessero trovare dopo tre settimane di inattività. Il Play Asti si presenta all’appuntamento con la capolista con alle spalle tre successi consecutivi in serie C e delle ottime prestazioni sfoderate nei tornei under 16 di fine anno (vittorie in casa e a Cecina).

L’EVO Volley tuttavia non può permettersi di rallentare la propria marcia, soprattutto alla vigilia della delicata trasferta di Lessona contro il TeamVolley secondo in classifica.

Coach Ruscigni schiera Del Nero, Furegato, Soriani, Fracchia, Dametto, Angeleri e Dell’Oste (libero). Le padrone di casa rispondono con  Quarello, Abdlahna, Brillo, Mussa, Resmini, Bontempo ed il doppio libero Greta e Lucia Ghiazza. L’infortunio a Pastorelli toglie un terminale offensivo importante a coach Asola da posto due. Prima dell’inizio del match, il Play Asti nella persona del proprio presidente, ha consegnato alle tre ex, Soriani, Dametto e Cattaneo, una maglietta ricordo ed un mazzo di fiori, come omaggio e ringraziamento verso tre atlete protagoniste della recente promozione in serie B2 del club astigiano.

Un bel gesto, tutt’altro che scontato, che ha emozionato le giocatrici rossoblu sommerse da un lungo e fragoroso applauso. Il primo punto del 2020 in casa EVO lo mette a segno Furegato; seguono a ruota due fast di Soriani per il 2-5 ospite. Dametto colpisce per tre volte da posto quattro e la capolista fugge sul 2-8 con Soriani in battuta. Angeleri da seconda linea, Furegato a muro e Silvia Asola ferma il gioco sul punteggio di 3-12. Doppio cambio (palleggiatore-opposto) per il team di casa. Entrano in partita De Petris e Lori. La sostituzione viene chiusa sul 7-16 e l’EVO Volley sistema un paio di colpi vincenti con Fracchia: 10-21. Il secondo time-out astigiano anticipa di poco il definitivo 13-25 (muro vincente di Fracchia). Sei errori-punto per le rossoblu, abili a non cadere nelle trappole tese (soprattutto in battuta) da Mussa e compagne.

Dopo l’inversione di campo il Play Asti presenta Lori nel sestetto titolare, schierata da opposto. Si procede a suon di cambi palla, con le ragazzine di coach Asola brave a rimanere attaccate alle avversarie: 8-9. Il turno in battuta di Angeleri scava il solco decisivo. Dieci a zero di parziale con giocate apprezzabili di Del Nero, Soriani e Dametto. Doppio aces di Angeleri e time-out Asti sul punteggio di 8-18. Cattaneo per Angeleri (8-19) e pallonetto di Lori che spezza l’incantesimo: 9-19. Quarello e De Petris in campo nel finale di frazione. La parallela di Dametto ed il successivo ace dell’ex attaccante di Chieri, mettono fine alla seconda frazione: 13-25 (e sono sempre sei i gratuiti concessi alle avversarie).

Il terzo set è il più bello e spettacolare. Le azioni si prolungano e le difese si esaltano nella lotta su tutti i palloni. Resmini e Lori da una parte, Del Nero e Dell’Oste dall’altra e la gara è accompagnata dagli applausi del pubblico. Ace di Resmini per il 9-12 e parallela della stessa giocatrice per il 15-17. Sale in cattedra Soriani. Muro vincente (17-20) che da il là alla fuga decisiva. Ponzone per Brillo (19-22) e mani-out di Dametto che chiude lo scambio più lungo della serata: 19-23. Dopo il time-out di Silvia Asola il Play Asti ha un ulteriore moto di orgoglio. Marco Ruscigni chiede la prima (ed unica) sospensione della serata sul 21-23. Errore dai nove metri delle astigiane e muro vincente di Martina Fracchia: 21-25.

“Non era una partita semplice – commenta coach Ruscigni – perché era la prima dopo una lunga sosta. Dodici mesi fa ci leccavamo le ferite dopo la bruttissima prestazione offerta in casa (0-3) con Santena. Stasera è andata decisamente in maniera diversa, grazie ad una maturità che il gruppo ha dimostrato di possedere. Per noi era fondamentale ritrovare il ritmo-partita per preparare al meglio la super-sfida di sabato prossimo”.

Una partita che, con 4 punti in più si potrebbe anche gestire: “Assolutamente no. Sarà una prova del nove per tutti noi. Contro un avversario forte, in una palestra dove il pubblico in tante occasioni ha fatto la differenza con il proprio sostegno. Andiamo a Lessona per giocare la nostra pallavolo; alla fine accetteremo il verdetto del campo come sempre abbiamo fatto, ma prima le tenteremo tutte per portare a casa la vittoria”. Margherita Cattaneo: “E’ stato molto bello. Stasera ci siamo emozionate perché siamo state protagoniste di una sorpresa veramente gradita. Quando lasci dei bei ricordi, come atleta e come persona in una società, centri la vittoria più bella. La squadra nelle festività si allenata bene. Sapevamo che avevamo tutto da perdere contro il Play Asti ed abbiamo affrontato l’impegno con la serietà di sempre, anche per rispetto di un avversario che ha confermato tutto quello che di positivo si era detto sul proprio conto”.

Play Asti-EVO Volley-0-3

(13-25 / 13-25 / 21-25)

Play Asti: Mussa (K) 2, Abdlahna 8, Bontempo 1, Brillo 2, D’Andrea, Depetris 1, Lori 7, Ponzone, Quarello, Resmini 8, Ghiazza L.(L),Ghiazza G.(L). All: Asola-Berta.

EVO Volley: Del Nero (K) 1, Furegato 7, Soriani 18, Fracchia 9, Dametto 14, Angeleri 4, Coppo, Ferrari, Deambrogio, Cattaneo, Kokoshi, Dell’Oste (L),De Simone (L). All: Ruscigni-Montagnini.

Servizi vincenti: Asti 5, EVO Volley 7.

Errori al servizio : Asti 6, EVO Volley 6.

Punti a muro: Asti 1, EVO Volley 10.

Risultati 11^giornata: Mokaor S2M-Savigliano-2-3 Novi-La Folgore-0-3 PGS El Gall-TeamVolley BI-1-3 Play Asti-EVO Volley-0-3 Gaglianico-Involley-3-0 Isil Almese-Santena-3-0 Real Venaria-Cusio-1-3

Classifica: EVO Volley pt.32, TeamVolley BI pt.28, Isil Almese pt.24, El Gall pt.22, Savigliano pt.20, Mokaor S2M pt.19, Cusio pt.16, Santena e La Folgore pt.15, Play Asti pt.14, Real Venaria pt.12, Involley pt.7, Gaglianico pt.5, Novi pt.2.

Prossimo turno (18-01-20): Cusio-Mokaor S2M; La Folgore-Gaglianico; PGS El Gall-Isil Almese; TeamVolley BI-EVO Volley (20.30); Involley-Play Asti; Santena-Novi; Savigliano-Real Venaria.

Ricerca in corso...