Evo Volley, sensazionale colpo di mercato: arriva Valentina Soriani

Una giocatrice di categoria superiore per la squadra guidata da Marco Ruscigni e da Maurizio Montagnini

CASALE MONFERRATO

La formazione di serie C femminile della Evo Volley, guidata da Marco Ruscigni e da Maurizio Montagnini, arricchisce la propria “rosa” con l’arrivo di Valentina Soriani.

Nativa di Asti (13 agosto 1989),un metro e ottanta di altezza, ricopre il ruolo di centrale. Per qualità ed esperienza, quello messo a segno dal DS Pietro Del Nero, è uno dei colpi più importanti dell’estate del volley-mercato. Valentina Soriani è una giocatrice di categoria superiore. E’ la classica ciliegina sulla torta. E’ la top-player che sposta gli equilibri. Cresciuta pallavolisticamente ad Asti, Valentina Soriani viene acquistata dal Chieri in serie B2 nella stagione 2010-11. Sei anni consecutivi titolare nel sestetto torinese, le consentono di raggiungere un record di presenze ad oggi imbattuto. Subito la promozione in B1 (con coach Max Gallo) e poi, nella primavera del 2015, la conquista della serie A2, nella quale milita nel campionato successivo.

“ L’Evo Volley – commenta Max Gallo (DS Fenera Chieri) – ha messo a segno un colpo straordinario. Valentina è stata la mia capitana per molti anni, ha partecipato e vissuto da protagonista tutta la scalata del Chieri fino alla serie A. Play-off, due final-four di Coppa Italia e soddisfazioni che vanno oltre al risultato del campo. Sono stati anni meravigliosi. La prossima stagione giocherà in un ottimo contesto, con persone serie e con un buonissimo allenatore che conosco da anni. Arriva alla Evo una signora giocatrice a 360 gradi. Qualità tecniche e morali di grande spessore. Serietà, professionalità, carisma ed una personalità che fanno di lei una vincente. Se non avesse fatto le attuali scelte lavorative, Valentina oggi giocherebbe tranquillamente tra le professioniste. Spero di riuscire a venire qualche volta a vederla giocare con la sua nuova maglia e le auguro tutto il meglio perché se lo merita”.  

Gli impegni di lavoro (Valentina è impiegata come infermiera ad Asti),portano Soriani ad iniziare un’altra avventura. Nella stagione 2016-17 gioca a Cuneo e nel 2017-18 indossa la maglia dell’Alba Volley in serie C. Nel 2018-19 viene ingaggiata dal Play Asti ASD di coach Alessio Bellagotti.

Una stagione fantastica, completata con la promozione in serie B2. Ora, dopo una trattativa-lampo, l’approdo alla Evo Volley. Per esperienza, tecnica, qualità e forza fisica, Valentina Soriani può tranquillamente proseguire la tradizione del club rossoblu, che ha avuto sempre grandi interpreti nel ruolo di centrale ( Menin, Falcone, Fasoli, Ferranti e Lualdi solo per citarne alcune).

“Quella che sta per iniziare – commenta Valentina – è una stagione di grandi novità. E’ la prima volta che andrò a giocare nella zona del Monferrato e di Alessandria e sarà come iniziare da capo, con poche conoscenze, ma con la consapevolezza di far parte di un progetto importante. Non conosco nessuna delle mie nuove compagne (tranne Dametto ),ma i colloqui avuti con il dottor Del Nero e con il coach Marco Ruscigni, hanno fatto scattare qualcosa in me. Una sensazione positiva. Un misto di curiosità e di stupore. È la prima volta che seguo il mio istinto in questo modo, ma le certezze che ho sono quelle che hanno fatto la differenza. Questo è un club con una storia alle spalle e sono felice di farne parte”.

Un passato tra i professionisti, poi una nuova vita pallavolistica: “ Questo sport mi ha dato tantissimo. Arrivare in serie A è il sogno di tutti e quando ci sono riuscita ho scoperto un mondo incredibile. Un sogno che vale la pena inseguire. Successivamente, la vita mi ha messo davanti a delle scelte professionali, ma il richiamo del campo non è mai venuto meno. Ho giocato in serie C, ma l’ho fatto con lo stesso impegno e la stessa professionalità dei tempi della A2. Spero di essere riuscita a trasmetterlo alle mie compagne più giovani. In primo luogo c’è l’amore per questo bellissimo sport. Poi, se si è meritevoli, le cose arrivano da sole”. Alla EVO Volley per te un ruolo importante: “ Ho parlato con il coach e so cosa si aspetta da me. E’ stato molto comprensivo ed ha ascoltato tutte le mie richieste, per lo più legate ad esigenze di lavoro. Spero di ripagare la fiducia che ho subito sentito nei miei confronti”.

Ricerca in corso...