Evo Elledue: vittoria al tie break a San Mauro Torinese

Autentica battaglia per le ragazze di coach Ruscigni

SAN MAURO TORINESE

Il campionato di serie C entra nel vivo e le ragazze della EVO Elledue hanno disputato a San Mauro Torinese la loro prima gara in trasferta. Settimana tribolata a livello sanitario. Coach Ruscigni, alle prese con il recupero di Del Nero, l’influenza di Gatti e l’infortunio ad una mano occorso a Dondi, vara il seguente sestetto: Del Nero, Furegato, Farina, Fracchia, Deambrogio, Dell’Oste e Imarisio (libero). Le arancioni della Folgore replicano con Bosticco, Boffi, Tricarico, Cabrio, Difrancesco, Orlandi e Damasio (libero). Obiettivo delle padrone di casa, riscattare il pesante 0-3 subito a Bra. Le prime rotazioni sono di studio ed entrambe le squadre commettono qualche gratuito in materia di invasione. Il turno in battuta di Del Nero, accompagnato dal diagonale da posto due di Furegato, concede alle ospiti il primo allungo: 6-10. Bosticco e Boffi accorciano le distanze (11-12),ma la super difesa di Imarisio sull’ex giocatrice del Lilliput, concede tre punti di vantaggio alla Elledue: 12-15. Veloce di Farina e time-out Folgore sul 12-16. Al rientro in campo le arancioni sembrano avere una marcia in più in attacco, soprattutto da posto quattro con Bosticco: 16-17 e time-out EVO. Battaglia punto a punto e Folgore avanti sul 19-18. Del Nero si “arrampica” sulla rete e salva un pallone fondamentale (19-19) e coach Civera ferma il gioco con San Mauro in ritardo per 19-21. Il gioco al centro della Elledue trova con Fracchia terreno fertile nella difesa arancione di posto sei, ma bisogna soffrire ancora per piegare la resistenza del team torinese: 21-23. Il diagonale di Furegato vale il 21-24 e coach Ruscigni ferma tutto dopo due set-point annullati da Bosticco e compagne. Sapiente mani-out di Dell’Oste e l’EVO si aggiudica questa combattutissima prima frazione: 23-25.

Convincente avvio di secondo set (1-5) con Fracchia e Furegato. La Folgore ha il merito di crederci e di lottare su ogni palla e per le rosso-blu la spia della concentrazione deve restare sempre accesa: 8-10. Bomba di Boffi da seconda linea e fast di Fracchia “aiutata” dal nastro. Sospensione discrezionale richiesta dalla panchina della Folgore sul punteggio di 9-13. Tre errori in attacco della EVO obbligano coach Ruscigni al time-out (13-14) e lo scambio successivo (il più bello del match) riporta la frazione in parità: 14-14. Falabrino per Farina è la mossa di Marco Ruscigni e la centrale entra subito in partita con un muro su Boffi. Nella fase di lotta si esaltano Del Nero, Imarisio e Furegato (15-18),ma La Folgore non è da meno e per il pubblico c’è un altro arrivo in volata: 20-20. Fracchia da posto tre infila un paio di veloci (20-22) ed è ancora time-out per il San Mauro. Ace fortunato di Deambrogio (la palla si appoggia sul nastro e cade nella metà campo di casa) ed ennesima conclusione vincente di Fracchia: 21-24. L’aquilone di Bosticco da posto quattro vale il 22-25 per la squadra ospite.

Tre a zero Folgore in avvio di terzo set, subito recuperato dalla Elledue anche grazie ad un paio di svarioni in attacco delle arancioni: 3-4. Le percentuali offensive di Fracchia sono da paura; Del Nero lo sa e mette la palla in banca: 6-6. Del Nero vede una “finestra” aperta a muro (7-8) e la EVO resta in vantaggio nella sequenza dei cambi palla. La confusione non è un’amica delle ragazze di Ruscigni e dopo un break di 4-0 il coach ospite chiede time-out: 13-10. Massimo vantaggio Folgore sul 15-10 e padrone di casa che veleggiano sicure verso la conquista del primo set della stagione. La sospensione rossoblu sul 19-13 non sortisce l’effetto sperato e sul 20-15 arriva il doppio cambio: Gatti-Corino per Del Nero-Furegato. Fracchia dai nove metri rianima la EVO Elledue e Farina a muro sigla il punto dell’incredibile 20 pari. Su 21-21 Ruscigni chiude il doppio cambio mantenendo tre attacchi in prima linea. Ace di Del Nero e grossolano errore di Deambrogio da posto quattro. Federica si riscatta con il muro del 22-23, ma Bosticco non ci sta ed è parità a quota 23. Veloce al centro di Farina e match-point Elledue. Furegato spara fuori un pallone senza muro, ma si rifà immediatamente con il mani-out del 24-25. Boffi annulla il secondo match-point (25-25) e il primo errore in attacco di Fracchia costa il 26-25 per la Folgore. Il nastro è ancora amico delle rossoblu, ma Difrancesco conquista un secondo set-point sul 27-26. Boffi da seconda linea punisce una EVO sciupona (28-26) e riapre il match.  

Il 3-6 con cui inizia il quarto set è seguito dalla pronta reazione delle padrone di casa e dal break che la Elledue firma con due muri consecutivi (Deambrogio-Fracchia). Time-out per coach Civera sul 6-11 EVO. I tentativi di rientrare nel set della Folgore si spengono a fronte dei numerosi errori in attacco. La Elledue, sorniona, controlla e gestisce il gioco sfruttando soprattutto le centrali (14-19). Ace della capitana Boffi e time-out richiesto da Ruscigni sul 17-20. E’ il momento della verità. Padrone di casa determinate e grintose (19-20) e Deambrogio ci mette una pezza in diagonale: 19-21. Federica si esibisce in un buon muro a uno e coach Civera interrompe il gioco sul 19-22. Azione rocambolesca chiusa dalle arancioni per il 22-23 che induce Ruscigni alla sospensione discrezionale. San Mauro ribalta la situazione e Gatti sostituisce Furegato sul 24-23. Fallo di invasione e tie-break: 25-23.

Con Giulia Gatti sulla diagonale del palleggiatore inizia il quinto set. Il nervosismo si impossessa della squadra ospite: 7-4, ammonizione a Imarisio e cambio del palleggiatore con Corino in campo. Inversione di campo sul punteggio di 8-6 per La Folgore. Si combatte con le unghie e con i denti (9-9) e dalla guerra nel fango emerge Martina Fracchia: 9-12 con la centrale in battuta. Farina conquista tre match-point (11-14) e La Folgore ne annulla due. A questo punto Marco Ruscigni vuol dare le ultime dritte e chiede time-out. Gatti spara out la parallela e Dell’Oste riporta avanti la Elledue: 14-15. Se c’era un’atleta che “doveva” mettere la parola fine al match, questa era Martina Fracchia: 14-16 e prima vittoria in campionato per le rossoblu. Sul fatto di aver perso un punto che sembrava ormai fatto, si può disquisire all’infinito. Conta la vittoria. Per rompere il ghiaccio in serie C e per affrontare una settimana di lavoro in palestra, con un sorriso in più.

 

La Folgore San Mauro-EVO Elledue-2-3

(23-25 / 22-25 / 28-26 / 25-23 / 14-16)

La Folgore San Mauro: Boffi (K) 16, Cabrio 3, Bosticco 17, Aimar, Capra, Rutigliano 1, Deandreis, Tricarico 10, Scicli 6, Difrancesco 8, Orlandi, Fabiani, Palladino (L). Damasio (L). All: Civera-Rossini.

EVO Elledue: Dell’Oste Alice (K) 4, Del Nero 3, Furegato 24, Farina 12, Fracchia 21, Gatti 1, Deambrogio 11, Corino, Falabrino 1, Imarisio (L). All: Ruscigni.

Servizi vincenti: La Folgore 9, EVO Elledue 5.

Errori al servizio : La Folgore 11, EVO Elledue 16.

Punti a muro: La Folgore 3, EVO Elledue 12.

 

Risultati 2^ giornata: Santena’95-Libellula Bra-1-3 Rivarolo-Cuneo Granda Volley-2-3 La Folgore-EVO Elledue-2-3 Igor Volley-Novi-3-0 L’Alba Volley-TeamVolley Lessona-3-1 Monviso Volley-Team Volley NO- ; Canelli-Oasi Cusio-1-3

Classifica: Libellula Bra 6, Oasi Cusio, Cuneo e Alba 5, Rivarolo 4, Team Volley Lessona, EVO Elledue e Igor Volley 3, Canelli 2, Santena’95, Team Volley Novara e La Folgore 1, Novi e Monviso Volley 0.


Prossimo turno (27-10-2018): Santena’95-La Folgore; Libellula Bra-Canelli; Cuneo Granda Volley-Novi; EVO Elledue-Monviso Volley (ore 20.30); TeamVolley Lessona-Rivarolo; Team Volley NO-Igor Volley; Oasi Cusio-L’Alba Volley.

Ricerca in corso...