Evo Elledue, il cuore non basta

Alla tensostruttura sconfitta 2-3 con il forte Team Volley Novara

CASALE MONFERRATO

Costruirsi con pazienza una grande opportunità e non potersela giocare al meglio. La settimana che ha preceduto il match tra EVO Elledue e Team Volley Novara è stata a dir poco complicata. In casa rossoblu sono state molteplici le complicazioni sorte per via di infortuni, malattie ed impegni lavorativi. Federica Falabrino assente; Gatti e Furegato non al meglio e staff tecnico obbligato ad una buona razione di “salti mortali” per preparare la gara come di deve. Come si addice ad un big-match.

Una partita da dentro o fuori, praticamente senza domani. Il pubblico casalese ha risposto alla grandissima. Tensostruttura gremita e tifo alle stelle per affrontare quella che a tutti gli effetti è una mission-impossible. Novara ha perso solo in tre occasioni e all’andata si impose in maniera schiacciante per tre a zero.

Ospiti al gran completo: Lorenzoni, Guaschino, Zanone, Quaglino, Leotta, Volpi e Crespi libero. Le padrone di casa schierano Del Nero, Furegato (debilitata dall’influenza),Farina, Fracchia, Deambrogio, Dell’Oste e Imarisio (libero).

La tensione è palpabile, ma è attraverso gare e situazioni come queste che si “pesa” il valore dei singoli e del collettivo in proiezione futura. Cinque a zero di partenza, con Del Nero a smistare bene il gioco in attacco. Lo scambio più lungo e più bello del match, è risolto in bagher da Imarisio, brava a scovare un “buco” in zona cinque: 6-2. Quando il muro ospite inizia a prendere le misure, la gara diventa ancora più spettacolare: 9-8. Difficile che, quando la posta in palio è così alta, la partita sia così bella. Si viaggia sui dettagli e sul punteggio di 11-8 arriva il time-out di coach Colombo. Il pareggio ospite giunge a quota 14 (muro di Lorenzoni) ed è seguito a ruota dal sorpasso (attacco out di Farina). Coach Ruscigni chiede tempo e Furegato ristabilisce la parità con un mani fuori. Corino e Gatti per Furegato e Del Nero: doppio cambio tattico sul 15-16. Il primo vincente di Farina coincide con il 18-17 rossoblu e con la seconda sospensione discrezionale richiesta dalla panchina novarese. Bottino per Guaschino (20-17) dopo la doppietta (muro e parallela) di Deambrogio. Il turno di servizio di Del Nero porta le padrone di casa al 24-19; Guaschino torna in campo (24-20) e il suo errore dai nove metri chiude il primo set: 25-20.

Il match continua ad essere ben giocato da entrambe le squadre anche dopo l’inversione di campo. Difese attente e primo ace rossoblu della partita sul 7-7, griffato da Alice Farina. Pantaleo per Guaschino (10-10) e doppio muro vincente di Farina, che costringe il Team Volley al time-out: 13-11. Pareggio ospite con Zanone (13-13) e regalo di Pantaleo dai nove metri che riporta in vantaggio la Elledue. E’ il momento peggiore del match dal punto di vista tecnico. Tanti gli errori, da entrambe le parti, soprattutto in battuta. Sul 15-17 coach Ruscigni vuol parlarci su. Il Team Volley opera un break importante, sfruttando anche una clamorosa svista arbitrale; ace di Francesconi e time-out EVO: 16-20. Dopo il “piazzato” di Furegato, coach Ruscigni ripropone il doppio cambio (20-22),ma questa volta Volpi da posto quattro fa la differenza per la propria compagine: 20-24. Muro di Francesconi su Farina e partita in perfetta parità: 21-25.

In avvio di terzo set (5-5) le difese tornano ad esaltarsi. Soluzione alla “Goldrake” di Del Nero e muro vincente di Deambrogio per il 7-5 rossoblu. Anche la regista carrarina ci mette le mani sottorete e coach Colombo ferma il gioco: 8-5. Pareggio Team Volley a quota otto e dopo il time-out di Marco Ruscigni si entra nella fase decisiva della partita. Corino per Del Nero, dopo tre errori consecutivi in attacco di Deambrogio. L’ace di Zanoni (10-14) apre una crepa nel terzo set e dopo l’indecisione di Corino, la panchina di casa chiede il secondo time-out. Gatti per Furegato sul 14-18, dopo l’ennesima lunga azione del match. L’opposta alessandrina, reduce da una settimana complicata dal punto di vista sanitario, sembra aver dato tutto. Nonostante l’impegno, il break di 0-4 subito in precedenza, non riesce ad essere assorbito dalle rossoblu. Il “salvagente” lo lancia il Team Volley con tre errori in attacco, ma sul più bello (18-19) arriva il cambio palla che evita il pareggio. Lo avevamo detto, è una questione di dettagli e la rotazione con Pantaleo dai nove metri, inguaia la Elledue: 18-22. La squadra ospite capovolge la partita e con un meritato 20-25 passa a condurre.

Corino e Gatti confermate in sestetto. Avvio convincente delle padrone di casa nella quarta frazione: 5-1 (doppio ace di Deambrogio) e time-out Novara. La schiacciatrice di Valenza porta a quattro i propri servizi vincenti e il primo tempo di Fracchia da ulteriore sostanza al vantaggio rossoblu: 8-1. Guaschino per Pantaleo e successivi errore in attacco per Leotta e Quaglino. A questo punto (10-1) coach Colombo cambia palleggio inserendo l’ex juniorina Olmo. Mani-out della capitana e sospensione discrezionale ospite sul 12-1. Il punto conquistato dal Team Volley, (che di fatto rovina i piani di rimonta rossoblu),sembra aver scollegato Zanone e compagne dalla contesa. La Elledue gioca con la forza dei nervi e con la grinta di chi vuole regalarsi comunque un’impresa importante: 19-8. Raugi e Bottino in campo nel sestetto ospite, con la panchina novarese che “guarda” già al probabile tie-break. Fracchia chiude un 25-12 a senso unico e per le ragazze dell’EVO si spalancano la porte dell’ennesimo quinto set.

Nelle file ospiti rientrano tutte le titolari (riposate) e a questo punto, (dopo due ore di partita),non è dettaglio di poco conto. Time-out EVO (1-4) e sorpasso con Farina in attacco e Fracchia in battuta: 5-4. Carlotta Falabrino e Del Nero per Gatti e Corino sul punteggio di 6-7. Ace di Leotta e inversione di campo. Il successivo 6-9 assomiglia tanto ad una spallata decisiva. Time-out Elledue. La partita è stata bella ed equilibrata fino alla fine. La Elledue l’ha giocata mettendo sul piatto della bilancia tutto quello che aveva. Anche se quel “tutto” era condizionato da una situazione di emergenza al limite dell’incredibile. Diagonale di Gatti (11-13),fendente di Leotta (11-14) e dopo due ore e mezza di battaglia, Lorenzoni mette la parola fine al match: 11-15. “Peccato essere arrivate a giocarsi una partita così in precarie condizioni – commenta Martina Fracchia – la settimana è stata troppo penalizzante tra infortuni ed influenze varie. Nonostante ciò abbiamo onorato la maglia con il massimo dell’impegno ed usciamo dal campo a testa alta. Non possiamo essere soddisfatte del risultato, ma non dobbiamo nemmeno dimenticare tutto quello che di positivo è stato fatto. E non è poco”.

EVO Elledue-Team Volley NO 2-3

(25-20 / 21-25 / 20-25 / 25-12 / 11-15)

EVO Elledue: Dell’Oste (K) 8, Del Nero 2, Furegato 6, Farina 14, Fracchia 14, Gatti 5, Deambrogio 14, Corino, Falabrino C., Chizzotti, Imarisio (L) 1, Papillo (L). All: Ruscigni-Montagnini.

Team Volley Novara: Zanone (K) 8, Quaglino 9, Leotta 18, Pantaleo 2, Guaschino 3, Volpi 13, Raugi 2, Lorenzoni 10, Bottino, Colombo, Olmo, Pirola, Crespi (L),Ruocco (L). All: Colombo-Gallana.

Servizi vincenti: EVO Elledue 8, Novara 8.

Errori al servizio : EVO Elledue 9, Novara 13.

Punti a muro: EVO Elledue 12, Novara 8.

Risultati 21^ giornata: Santena’95-Rivarolo-2-3 EVO Elledue-Team Volley NO-2-3 Oasi Cusio-Team Volley Lessona-2-3 Libellula Bra-Novi-3-1 La Folgore-Cuneo Granda Volley-3-0 L’Alba Volley-Igor NO-3-0 Canelli-Monviso Volley-3-1

Classifica: Libellula Bra 59, L’Alba Volley 52, Team Volley NO 50, EVO Elledue 42, Oasi Cusio 38, Rivarolo 33, Team Volley Lessona 32, Santena’95 31, Cuneo 30, La Folgore 29, Novi 19, Igor Volley 11, Canelli 9, Monviso Volley 6.

Prossimo turno (30-03-2019): Cuneo Granda Volley-EVO Elledue (sab.30 ore 18.00) (1-3); Team Volley Lessona-Libellula Bra (1-3); Team Volley NO-Oasi Cusio (3-1); Novi-Santena’95 (1-3); Igor NO-La Folgore (1-3); Monviso Volley-L’Alba Volley (0-3); Rivarolo-Canelli (3-1).

Ricerca in corso...