Euromac Mix incerottata, Nuova Elva più completa

Ieri sera allenamento congiunto al PalaFerraris

CASALE MONFERRATO

Allenamento congiunto al PalaFerraris tra Euromac Mix e Nuova Elva. Il test di martedì 13 ottobre è stato il terzo stagionale per le juniorine di coach Ercole, mentre per le fortitudine di Giorgio Gombi si è trattato del debutto assoluto. Il nuovo Decreto emanato dal Governo ha confermato il regolare svolgimento dell’attività sportiva dilettantistica, per cui Junior e Fortitudo esordiranno nei rispettivi campionati nelle giornate di sabato 7 (serie C) e domenica 8 (serie B2).

Bianco-blu in trasferta a Valenza; rosso-blu in casa con il Gonzaga Giovani Milano.

Dopo un anno e mezzo le formazioni monferrine si ritrovano a condividere lo stesso rettangolo di gioco e gli incroci dettati dal passato sono veramente tanti. Logico che ci sia tanta emozione prima del fischio d’inizio.

Euromac Mix in campo con Del Nero, Deambrogio, Fracchia, Belotti, Angeleri, Pastore e Dell’Oste (libero). Sestetto inedito dettato dalla grande emergenza sopraggiunta in casa-Junior dopo la recente trasferta di Carcare. Sono out per infortunio Olivero e Furegato, mentre Belotti è alle prese con un recupero che certo non la pone nelle migliori condizioni.

La Nuova Elva ha replicato con Corino, Federica e Carlotta Falabrino, Paronetto, Pilotti, Senkova e Mancuso (libero). E’ la formazione titolare dello scorso campionato di serie C e gli equilibri tra le due fasi ci sono eccome, così come l’organizzazione tra muro e difesa. 

L’allenamento (tre tiratissimi set) è stato sempre condotto dalla Nuova Elva e non poteva essere altrimenti. Se il risultato è rimasto comunque in bilico fino all’ultimo lo si deve alla disponibilità delle padrone di casa, pronte a sacrificarsi anche in ruoli inediti pur di non sfigurare.

È logico (e anche giusto) che alla fine la matematica abbia premiato le ospiti, perché in questo sport l’organizzazione vale più di ogni altra cosa e il cuore da solo non basta. La partita giocata dall’Euromac Mix è servita per capire che certe cose nell’arco di una stagione possono capitare. Tutte le ragazze hanno dato il 100% e proprio per questo il match ha offerto tanti spunti di discussione. In casa Nuova Elva si sono viste le solite sicurezze (Senkova, Falabrino, Corino e Pilotti) anche se la condizione non poteva essere al massimo. Il team bianco-blu non può che migliorare in vista del prossimo campionato. 

Il primo punto dell’allenamento congiunto è di Marta Paronetto (muro su Belotti). Occimiano spinge e dopo l’ace di Federica Falabrino (6-9) coach Ercole chiede una sospensione. La forbice si allarga ulteriormente (10-15) e solo con il turno in battuta di Dell’Oste, l’Euromac Mix inizia a vedere un po’ di luce. La ricezione sembra essere il tallone d’Achille delle ospiti e la Junior forza come non mai dai nove metri. Pallonetto di Angeleri per il 15-16 e cambio in battuta Serone-Deambrogio. Ace della neo-entrata e parità a quota 17. La Nuova Elva allunga ancora (18-21),ma dopo il cambio De Simone-Fracchia un muro di Del Nero riapre la contesa: 20-21. Senkova spara fuori il pallone del 22 pari e Pastore trova due aces consecutivi che fissano il punteggio sul 25-23.

La formazione proposta da coach Ercole nel secondo set è a dir poco sperimentale. Barco in regia cerca di dare ordine ad una batteria di attaccanti totalmente improvvisata. Dall’altra parte della rete Corino ha un compito più semplice da svolgere e la Fortitudo parte subito forte: 8-12. Pastore in battuta e la Junior trova il pareggio a quota 12 sfruttando alcuni errori in attacco delle avversarie. Quando Senkova e Pilotti aggiustano la mira, per le juniorine diventa più difficile: 12-14 e time-out per coach Ercole. Dal 17-20 al 21 pari con Pastore e Serone sugli scudi. E’ una Junior combattiva, mai doma, che cede solo nel finale di fronte all’esperienza dell’ex nazionale della Repubblica Ceka Nikola Senkova: 22-25. 

Nella terza frazione coach Gombi propone Borromeo al centro al posto di Paronetto e Rapolla libero in luogo di Mancuso. L’Euromac invece schiera Del Nero, Serone, Deambrogio, Fracchia, Pastore, Dell’Oste e De Simone (libero). Time-out rossoblu sul 4-6 e allungo fortitudino fino al punteggio di 8-13. Del Nero, Pastore e Deambrogio ricuciono lo strappo (15-16) e questa volta è la panchina di Occimiano a fermare il gioco. Paggio-Delmiglio per Federica Falabrino-Corino. Il cambio della diagonale arriva sul 18-20 e si chiude sul 22-23. Gli ultimi botti sono di Pastore e Pilotti. È la capitana della Nuova Elva a chiudere l’allenamento sul 23-25 a proprio favore.

 

Euromac Mix-Nuova Elva Fortitudo-1-2

(25-23 / 22-25 / 23-25)

Euromac Mix: Del Nero (K) 3, Olivero nd, Fracchia 9, Belotti 3, Pastore 22, Furegato nd, Barco, Deambrogio 4, Serone 3, Patrucco ne, Dell’Oste 3, Angeleri 6, De Simone (L). All: Ercole-Montagnini.

Nuova Elva Fortitudo: Pilotti (K) 8, Corino, Falabrino F. 6, Falabrino C. 5, Borromeo 3, Senkova 16, Paggio, Adorni, Gatti, Delmiglio, Paronetto 6, Mancuso (L),Rapolla (L). All: Gombi.

Servizi vincenti: Junior 11, Fortitudo 6.

Errori al servizio: Junior 11, Fortitudo 4.

Punti a muro: Junior 7, Fortitudo 7.

Ricerca in corso...