Euromac Mix Evo: a Savigliano la prima sconfitta stagionale

Le ragazze di coach Ruscigni superate al tie break: 3-2

SAVIGLIANO (CN)

In sede di presentazione, la sfida di Savigliano era stata annunciata come una delle più complicate della regular-season e la previsione è stata quanto mai azzeccata. La giovane compagine cuneese ha messo in mostra tutto il proprio potenziale per regalarsi una serata di gloria contro la capolista.

L’Euromac Mix EVO ha recuperato il libero Dell’Oste e lo ha affiancato ad un sestetto di partenza composto da Del Nero, Furegato, Soriani, Fracchia, Dametto e Angeleri. Il VBC padrone di casa ha proposto la seguente formazione: Lucia Galletto, Grassi, Demichelis, Racca, Gallina, Martina Galletto e Flueras (libero).

Il turno in battuta di Soriani, unito alla precisione di Dametto in attacco, conduce il match alla prima sospensione, richiesta da coach Porello: 2-7. Sul 5-10 le padrone di casa non sono ancora riuscite ad incidere in attacco. Quattro errori dalla linea dei 9 metri rappresentano la “voce” più importante nello score del Savigliano. Ruggiero per Lucia Galletto: cambio in regia sul 5-12. Il monologo rossoblu prosegue e dopo il diagonale nei tre metri e mezzo di Furegato, la panchina saviglianese chiede il secondo time-out: 5-14. Il primo punto del Savigliano lo firma Racca (primo tempo) sul 7-15. Si completa la prima rotazione e quando Soriani torna al servizio, l’Euromac Mix è in vantaggio per 9-17. Muro di Fracchia (10-20). Carta per Demichelis (11-20),prima del diagonale di Furegato che strappa l’applauso del pubblico. Il dato relativo agli errori al servizio (7) per fortuna non incide più di tanto. Il punto del 14-25 è frutto di quell’ace (Furegato) tanto cercato e finalmente arrivato nelle “casse” delle rossoblu.

Il break di 1-4 che apre la seconda frazione, manda su tutte le furie coach Porello ed è subito time-out. La panchina bianco-blu invita a mettere sul parquet coraggio ed un pizzico di sana incoscienza, invece di subire passivamente il ritmo della capolista. Ace numero tre per Furegato, salvataggio acrobatico di Dell’Oste e Savigliano opera il cambio palla solo sul 2-7. Il turno in battuta della capitana del “delfino” vale il 4-7, ma è stoppato dalla fast di Soriani. Ora c’è partita, perché la fase di cambio palla del Savigliano funziona: 7-9. L’ingresso di Chiara Soffientino in posto due, ha rivitalizzato l’attacco delle saviglianesi. Martina Galletto porta il team di casa al meno uno (11-12),seguita a ruota da Gallina per il 12-13. Pareggio a quota 13 e sorpasso sul 14-13 con un ace di Gallina. Time-out Euromac Mix, anche per registrare una ricezione che improvvisamente vive di troppi alti e bassi. Del Nero si affida a Soriani e l’EVO rimette la testa avanti: 14-16. Si gioca punto a punto, pagando a caro prezzo ogni singolo errore. Dametto “vede” lo spazio in parallela e coglie il 16-19. Il tocco di mancino di Del Nero (17-21) obbliga il “delfino” al time-out. Ruggiero per Soffiantino (in battuta sul 19-22),con il muro scomposto delle bianco-blu che non argina il diagonale di Furegato: 19-23. Ottima la fast di Gallina (20-23) cha spalanca la via all’ace di Martina Galletto. L’Euromac  Mix si porta sul 21-24 e chiude sul 22-25, sempre con il proprio opposto.

Tre muri in fila per Valentina Soriani (4-6) ed inizia il terzo set. Fracchia, con una veloce dietro, chiude lo scambio più lungo del match (5-7),poi ci pensa la capitana dai nove metri. Il Savigliano rimane in partita commettendo meno errori rispetto alle frazioni precedenti. Nel frattempo sono entrate in campo Costamagna e Milanesio (centrale e libero). Sul punteggio di 9-9 si iscrive al tabellino dei marcatori Viviana Angeleri. Il Savigliano è più ordinato in questo frangente di partita e merita il vantaggio di 12-11. Coach Ruscigni ferma il gioco per rimettere un po’ di serenità nel suo sestetto. La produzione offensiva dell’EVO Volley si è inceppata. Difesa, difesa e ancora difesa, ma il “delfino” rimane al comando: 17-16. Il quinto muro personale di Gallina, obbliga la panchina ospite al time-out e regala il più due alle padrone di casa: 18-16. Adesso è tutta un’altra partita, perché Lucia Galletto e compagne sono gasate a mille. Massimo vantaggio sul 20-16 e muro in parallela di Martina Galletto che anticipa il cambio tra Furegato e Kokoshi. Inerzia nelle mani delle bianco-blu. Ruscigni chiude il cambio sul 22-17, ma il quarto set è ad un passo: 24-18. Il 25-19 del Savigliano è ampiamente meritato.

Sul 2-4 il direttore di gara vede un’invasione del muro ospite ed è un attimo arrivare al 5-4 per il VBC. Si gioca sui dettagli. Imperativo non sbagliare e cogliere al volo le occasioni propizie. Ancora un’invasione “fantasma” e punteggio sul 6-7 per l’Euromac Mix. L’insicurezza del direttore di gara “accende” la partita e sottorete non si fanno prigionieri: 8-9. Furegato sparacchia a lato la parallela del 10 pari, poi è Carta a fare la stessa cosa sul 10-12. A suon di cambi palla si arriva al 15-16 e c’è da soffrire, perché davvero è impossibile ora mettere a terra due palloni di fila. Soriani sorprende la difesa avversaria (17-19) e Carta le risponde piazzando la sfera in zona sei: 18-19. Pareggio a quota 19 e sorpasso Savigliano che obbliga Marco Ruscigni al time-out. 20-19. Regalo di Carta da posto quattro e sospensione discrezionale richiesta dalla panchina del “delfino” sul punteggio di 20 pari. Due punti per parte (22-22) e finale incandescente. Vantaggio bianco-blu (23-22) e time-out Euromac Mix. Dametto per il 23 pari, Gallina per il 24-23 e cambio in battuta tra Ruggiero e Soffientino. La mossa sortisce l’effetto desiderato: ace e 25-23.

Questa splendida partita termina con un tie-break, il secondo in stagione per l’EVO Volley. Carta e Soriani ancora protagoniste (3-3),seguite da Dametto e Soffientino: 5-5. Due punti di Racca, uno di Gallina e si cambia campo con il Savigliano in vantaggio per 8-5. Time-out Euromac Mix. Sul 10-6 la partita del Savigliano è tutta in discesa e la capolista si appresta a vivere la prima sconfitta della stagione. Con Fracchia in battuta si arriva al 10-9 e la speranza torna a fare capolino nella metà campo rossoblu. Ace di Furegato e time-out VBC sul punteggio di 11 pari. Anche se San Valentino era ieri, Soriani fa un piccolo grande miracolo e ribalta la situazione: 12-13 e time-out per coach Porello. Carta porta il VBC al match-point: 14-13. E lo concretizza subito dopo con un mani-out: 15-13.

Non resta che fare i complimenti ad un Savigliano che, dopo un avvio troppo timoroso, ha saputo compiere una vera e propria impresa. L’Euromac Mix conosce il sapore della sconfitta, al termine di una gara tirata, combattuta e lottata fino in fondo. Ci sono tutti gli elementi per cercare in allenamento i motivi di questo 2-3, ma forse (per onestà intellettuale) è più giusto attribuire i meriti a chi ha vinto. Il “delfino” ha vinto di squadra, cambiando pelle in corsa e trovando dalla panchina l’energia giusta e positiva (oltre ad un considerevole numero di punti). Perché contro questa EVO Volley non ci era riuscito ancora nessuno.

VBC Savigliano-Euromac Mix EVO-3-2

(14-25 / 22-25 / 25-19 / 25-23 / 15-13)

VBC Savigliano: Galletto L.(K) 2, Racca 4, Soffientino 10, Gallina 20, Costamagna 1, Galletto M. 7, Carta 19, Demichelis 1, Ruggiero 1, Grassi 1, Milanesio (L),Flueras (L). All: Porello-Actis.

EVO Volley: Del Nero (K) 4, Furegato 16, Soriani 26, Fracchia 8, Dametto 10, Angeleri 1, Coppo, Ferrari, Deambrogio, Cattaneo, Kokoshi, Dell’Oste (L),De Simone (L). All: Ruscigni-Montagnini.

 

Servizi vincenti: Savigliano 6, EVO 6.

 

Errori al servizio : Savigliano 14, EVO 15.

 

Punti a muro: Savigliano 7, EVO 6.

Ricerca in corso...