Euromac Mix: allenamento congiunto con l'Ascot Lasalliano

A poco meno dell'inizio del campionato

CASALE MONFERRATO

Allenamento congiunto per l’Euromac Mix. Nel pieno rispetto delle regole, Junior e Ascot Lasalliano si sono confrontate al PalaFerraris. Un’utile sgambata per mettere preziosi minuti di pallavolo giocata nel proprio motore in vista del debutto in campionato.

Le casalesi saranno impegnate a Garlasco nel posticipo, mentre le torinesi (B2 girone A2) faranno visita al Chieri ’76. Tre le assenze tra le rossoblu: Dell’Oste, Barco (non al meglio della condizione) e Fracchia (impegni di lavoro).

Coach Ercole ha schierato in avvio un sestetto composto da Del Nero in palleggio, Olivero opposta, Belotti-Deambrogio centrali, Pastore-Furegato attaccanti ricevitori ed Angeleri libero. Fin dalle prime battute si capisce che per le rossoblu non sarà un pomeriggio semplice. Dall’altra parte della rete c’è una squadra solida, poco incline all’errore, che può contare su giocatrici di esperienza. Insomma, una B2 fatta e finita, in parole povere, quello che attenderà le juniorine dal 23 gennaio in poi. 

L’Ascot azzanna il primo set e sul 3-8 è coach Ercole a chiedere time-out. Sul parziale di 3-14 (dopo il secondo discrezionale rossoblu),la Junior ha messo a terra tutti i suoi punti concedendo la bellezza di otto gratuiti alle ospiti. Impossibile rimanere attaccati ad un set così perché le percentuali di errore crescono a dismisura e in attacco solo il muro sembra venire in soccorso alle padrone di casa. Deambrogio e Belotti ci provano, mentre il Lasalliano, trascinato da una superlativa Pilotti, scava un solco profondissimo. Primo punto di Olivero (che al termine risulterà la più efficace in fase offensiva) all’alba del 10-20. Una ricezione insufficiente non permette di giocare un cambio palla efficace ed anche nella rigiocata la Junior pecca di precisione. Insomma, le idee sono tante, ma sono molto confuse. Il servizio non aiuta l’Euromac Mix ed è fin troppo semplice per l’Ascot chiudere con un eloquente 11-25.

Nella seconda frazione le cose sembrano andare meglio. Pastore, Olivero e soprattutto Furegato entrano in partita. Il Lasalliano ha comunque il merito di condurre sempre il set e solo nel finale (De Simone per Deambrogio e Serone per Belotti),le padrone di casa si fanno sotto nel punteggio. Dal 14-20 al 21-24, per una rimonta che si interrompe dopo l’ennesimo errore dai nove metri (alla fine saranno 17).

Inizio di terzo set da dimenticare. Non tanto per lo 0-4 di partenza, ma per l’infortunio (distorsione alla caviglia destra) che mette ko Deambrogio sul punteggio di 8-13. Nel frattempo arriva il primo ace (Furegato sul 7-9),ma l’assenza di Fracchia obbliga l’Euromac Mix ad una rivoluzione tattica. Belotti sempre in campo, così come Angeleri in seconda linea. Junior a sprazzi, Lasalliano più continuo con Prelato e Pilotti a fare la differenza: 17-25. 

In avvio di quarto set le padrone di casa passano per la prima volta in vantaggio (1-0),ma è un fuoco di paglia. Parziale di sette punti a zero per le ospiti e vantaggio che rimane pressoché inalterato fino al 10-17. Olivero, Belotti, Furegato e Pastore trovano finalmente spazio nell’arcigna difesa torinese e si arriva al time-out di coach Pigna sul 16-19. Ecco un altro dato su cui riflettere. In una sola occasione (servizio a fondocampo) lo scambio successivo ad una sospensione richiesta dalle due panchine ha sorriso all’Euromac Mix. Bourlot e compagne chiudono sul 21-25 ed il quinto set si gioca sulla distanza di un tie-break.

L’equilibrio regna dall’inizio alla fine. Casale ha un paio di opportunità per allungare, ma le perde per errori di misura. L’Ascot si aggiudica anche questo set con il punteggio di 14-16.

Nel complesso non si può dire che siano arrivate notizie confortanti a 15 giorni dal debutto in campionato. Al netto delle assenze, (comunque pesanti),si poteva fare meglio. Cosa è mancato? Probabilmente un po’ di calma nei momenti difficili. La fretta di ribaltare situazioni complicate non ha giovato alle rossoblu.

E’ comprensibile che oggi, con pochissimi allenamenti congiunti alle spalle e con una preparazione a fasi alterne, i meccanismi di gioco siano ancora da registrare. Le rossoblu hanno forse preteso troppo, contro un avversario esperto, in una fase di crescita dove non si possiedono le giuste conoscenze di squadra. C’è da lavorare, non certo da scoraggiarsi. Da valutare nei prossimi giorni (ed in vista dei prossimi impegni) le condizioni delle infortunate.

Euromac Mix-Ascot Lasalliano TO-0-5

(11-25 / 21-25 / 17-25 / 21-25 / 14-16)

Euromac Mix: Del Nero (K) 4, Olivero 19, Deambrogio 4, Belotti 5, Pastore 10, Furegato 12, Patrucco, Serone, De Simone, Angeleri (L) 1. All: Ercole-Montagnini.

Ascot Lasalliano TO: Pilotti (K),Bertolotto, Prelato, Bourlot, Herrnhof, Capano, Cocchia, Ciccarone, Gauna, Franceschini, Damaschin (L),Mondino (L). All: Pigna.

Servizi vincenti: Junior 4, Ascot 9.

Errori al servizio: Junior 17, Ascot 11.

Punti a muro: Junior 10, Ascot 13.

Ricerca in corso...