Quattro podi per la Na Ka Ryu ai campionati regionali di Torino

Oro per Matteo Skilja, bronzi per Luca Canepa, Carlo Gasparolo e Mattia Cornaglia

TORINO

A Torino presso il palazzetto le Cupole si sono svolti domenica scorsa i campionati regionali di karate Fijlkam sia maschili che femminili per le specialità kata (forme) e kumite (combattimento).

Tantissimi gli atleti partecipanti come non se ne vedevano da tempo, la motivazione potrebbe anche trovarsi nel fatto che essendo la Fijlkam l’unica federazione a selezionare gli atleti per le competizioni ufficiali internazionali comprese le Olimpiadi, a fatto si che tanti atleti siano confluiti per mirare a partecipare alle competizioni a punteggio con la speranza di approdare in qualche modo a Tokyo 2020, visto che il karate per la prima volta entra a far parte del circuito olimpico.

Non poteva così mancare la squadra casalese Fijlkam della Na Ka Ryu Karate che presentava una squadra di otto atleti tra cui alcuni già titolati dell’omonimo campionato.

La mattinata comincia con il Kata e salire sul tatami tocca a Luca Cunico e a Gaia Quaranta, Luca il più giovane della squadra paga un po’ la sua poca esperienza e l’emozione non lo aiuta non riesce a qualificarsi e perde sia la qualifica che il ripescaggio, stessa sorte ma più combattuta la prova di Gaia, che reduce di problemi alla caviglia perde le sue prove ma con un solo punto di scarto.

Nel pomeriggio iniziano i combattimenti e il primo ad entrare in gara è Tommaso Cornaglia in una categoria ostica come è sempre stata -70kg Senior. La poca concentrazione non lo fa raggiungere la qualificazione, stessa sorte per giovanissimo Jonny Skilja che nella categoria esordienti non riese a passare la qualificazione.

Immediatamente dopo il morale della squadra si risolleva in quanto arrivano due bronzi anche se raggiunti in modo rocambolesco e sono rispettivamente di Luca Canepa e Carlo Gasparolo quest’ultimo in vera fase di crescita.

La speranza di conquistare altre medaglie non si fa aspettare infatti gli ultimi a salire sul tappeto di gara sono i due atleti di punta della squadra, Mattia Cornaglia e Matteo Skilja, Mattia nella 60kg Senior dove viaggiano saette riesce ad arrivare vicino alla qualificazione, ma si deve fermare per un punto perso, ripescato non perde l’occasione e riesce a conquistare il bronzo da aggiungere alla sua già lunghissima collezione.

L’ultimo combattimento mette la famosa cigliegia sulla torta della giornata, ed è Matteo a metterla, passando uno dopo l’altro i suoi avversari arrivando in finale a conquistare l’oro e il campionato regionale piemontese.

Soddisfatti i tecnici presenti, il Maestro Cornaglia, l’allenatore Mauro Rabbachin e il Maestro Giacomo Biattto. Mattia Cornaglia domenica prossima sarà a Roma al 'Palafijlkam di Ostia' per la fase finale della coppa Italia, dove ci saranno gli allenatori nazionali in visione.

Ricerca in corso...