Il Calcio Camminato a Moncalvo

Domenica 8 luglio, alle 10.30, all'impianto sportivo 'Le Vallette' sfida fra due squadre composte da giocatori della sezione Unvs di Novara e da atleti moncalvesi, casalesi e alessandrini

MONCALVO

Il Calcio Camminato o, date le sue radici britanniche, il Walking Football sarà a Moncalvo domenica prossima 8 luglio presso l’impianto sportivo 'Le Vallette' dove, con inizio alle ore 10.30 e per organizzazione della locale Pro Loco con il suo Presidente Mirko Ippolito, reso possibile dalla collaborazione di Andrea Desana, ex Delegato Piemontese dell’UNVS (Unione Nazionale Veterani dello Sport) e di Maria Rita Mottola di Aleramo Onlus e del Museo Civico moncalvese con le Sezione di Novara dell’UNVS, due squadre si sfideranno presentando nel contempo in anteprima un nuovo sport, molto praticabile, sempre più praticato ed interessantissimo soprattutto per gli over 50 ( questo vale ovviamente sia per uomini che per le donne ) che non sempre si sentono ancora a loro agio per diversi motivi con lo sport fratello maggiore.

Un calcio dove non si può correre (è fallo!),non si può contrastare con contatto (è fallo!) ed i passaggi devono essere realizzati quasi rasoterra ( lo si potrà vedere meglio venendo a vedere la partita a Moncalvo ) ma si cammina veramente molto e con tanto agonismo che niente ha da invidiare al calcio più comunemente conosciuto. Per questo si tratta quindi non solo di uno sport a tutti gli effetti ma anche di una pratica molto consigliata dai medici soprattutto cardiologi in funzione di un adeguato stile di vita.

Tutto è nato in Inghilterra (ovvero là dove è nato il calcio è nato anche il Walking Football!) dove già esistono ben 1150 squadre specifiche affiliate alla Walking Football Association mentre in Italia i veri e propri anfitrioni di questa nuova disciplina sono i dinamici dirigenti ed i giocatori della sezione di Novara dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, quindi gli amici Presidente De Rosa, Vicepresidente Dondi, il Responsabile del settore Rossi ed il Segretario sezionale Gibin che in pochi mesi sono riusciti a realizzare una serie veramente significativa di iniziative di altissimo livello: una presentazione stampa a Novarello alla presenza di medici e di esponenti del Calcio Camminato inglese, una straordinaria uscita in Inghilterra a Brigthon con una partita che ha rappresentato le prime amichevili della storia del Calcio Camminato (nella squadra britannica giocava Tommy Charlton fratello dei più famosi Bobby e Jacky!!),recentemente un riuscito quadrilatero piemontese sempre nel bellissimo impianto di Novarello con le compagini UNVS delle città che hanno fatto la storia del calcio italiano, ovvero Casale Monferrato (qui era presente la squadra guidata del Presidente Angelo Mello ),Alessandria, Novara e Vercelli, mentre è già in programma per il 16 settembre sempre a Novarello il primo Campionato Nazionale di Calcio Camminato nel quale saranno impegnate ben dieci squadre.

Infatti, grazie alla sezione di Novara dedicata ad Umberto Barozzi che dall’ottobre dello scorso anno ha iniziato la diffusione del Walking Football su tutto il territorio nazionale, è esponenzialmente aumentata la regolare pratica agonistica tra atleti di varie località, come Cecina, Brescia, Perugia, Modena, Massa, Napoli e Bari, evidenziando come in ogni regione in breve tempo si siano costituiti gruppi sempre più numerosi di ex calciatori che, provando per la prima volta il Calcio Camminato, se ne sono appassionati, ritrovando la voglia ed il divertimento di calcare ancora i campi verdi ( magari un po’ più piccoli ) a tutto vantaggio della salute personale.

Quindi giocatori della sezione UNVS di Novara, atleti moncalvesi, casalesi ed alessandrini si confronteranno in una sfida inedita in mattinata, quindi pranzo all’agriturismo Cascina Valeggia, specializzato in formaggi caprini e pregiata carne piemontese, quindi nel pomeriggio visita culturale a Moncalvo organizzata da Aleramo Onlus.

 

 

 

 

Ricerca in corso...