Calcio Camminato, impresa del Casale che espugna Novara

Nella gara successiva sconfitta con l'esperta Biellese

CASALE MONFERRATO

Nel segno di Angelo Mello, il "pres". la sua creatura... la squadra veterani di walking football over 50 compie una vera e propria impresa ed espugna il terreno del Novara, campione d'Italia in carica al termine di una partita vibrante, con continui cambiamenti di risultato.

Novara è compagine forte, esperta, capace di giocare tra le righe del regolamento, sfruttando la maggiore compattezza, quando sembra venire a capo di una sfida equilibratissima, una parata di gambino determinante, subito dopo il gol del pari di Balbo annullato per una fiscale decisione arbitrale, che concedeva addirittura una punizione a favore invece del meritato pari (nel calcio camminato così come nel basket non c'è la regola del vantaggio) dava il via a dieci minuti di grandissima intensità nei quali i nerostellati ribaltavano definitivamente il risultato per il 4-5 finale suggellato dai due gol di Minute i due di Linarello e la stoccata finale di Coduti, terminali offensivi di una formazione casalese che in queste prime uscite riesce a sopperire con le invenzioni dei singoli all'amalgama ancora da cementare.

A nulla sono poi valsi gli assalti finali degli azzurri di casa, gli ospiti, chiusi a riccio in difesa non concedevano più nulla.

Oltre ai protagonisti già citati, prestazioni da sottolineare anche da parte degli altri elementi della rosa scesi in campo: Giglione, Opezzo, Sarzano, Deambrogio (autorevole l'esordio stagionale).

A stretto giro di posta la squadra casalese è scesa in campo nel nuovo impianto al coperto del circolo tennis di Mirabello, sconfitta dall'esperta Biellese per 5-2 di Linarello e Fassone le reti dei padroni di casa, autori di una buona prestazione al pari di corona alla sua prima apparizione in stagione.
Hanno fatto parte della gara anche i portieri Gambino e Barberis, alternati tra i pali, Atzemi, Vetri, Barone, Opezzo, Balbo intercambiati nel corso della gara dove sicuramente non è mancato l'impegno e qualche buona giocata,oltre ad alcuni automatismi ancora da rodare...ma in questo momento della stagione i risultati altalenanti sono fisiologici ad un costante tourn-over che tende a portare tutti gli elementi della rosa ad una buona forma in vista del campionato regionale.

Prossimo appuntamento, sempre a Mirabello, il super-derby coi grigi mercoledi 13 febbraio.

Ricerca in corso...