A Cerrina arrivano gli spagnoli del tamburello

Il Real Cerrina si impone sul Real Madrid, composto da quattro madrileni in vacanza ad Asti

CERRINA

(La formazione del Real Madrid con l'allenatore Aristide Cassullo)

Lunedì 7 agosto, presso lo sferisterio di Cerrina, è andata in scena la sfida tra i padroni di casa del Real Cerrina e la formazione spagnola del Real Madrid composta da quattro madrileni in vacanza ad Asti, rinforzati da un giocatore del Real Cerrina (Paolo Artuffo).

La sfida terminata ai sei giochi è stata vinta dalla formazione di casa, ma i due Mighel della formazione spagnola (uno alla battuta di 27 anni e l’altro mezzo volo di 23 anni) hanno fatto vedere dei buoni colpi.

A Madrid (come in tutta la Spagna) al momento non esistono sferisteri, per cui gli appassionati del gioco del tamburello sono costretti a giocare l’indoor (in palestra),oppure, per giocare il tamburello open, devono utilizzare le piazze in asfalto. Probabilmente uno dei due Miguel il prossimo anno si trasferirà in Italia, per studiare, all’università a Torino, e intende giocare in qualche formazione piemontese.

 

Ricerca in corso...