Zerbinati Cup: presentati i campionati italiani da record

Ben 286 gli iscritti: è primato in dodici edizioni. Il torneo comincerà sabato 16 settembre

CASALE MONFERRATO

(Fotografie di Luca Mucci)

Un lavoro di squadra premiato innanzitutto dal numero record degli iscritti (286: primato in dodici edizioni) e poi dalla volontà di rendere questi Campionati Italiani di 2^ categoria di tennis maschile qualcosa di indimenticabile. Sabato 9 settembre presso la Sala Consiliare del Comune di Casale Monferrato si è svolta la conferenza stampa di presentazione della ‘Zerbinati Cup – Città di Casale – Memorial Giuseppe Manfredi'.

A fare gli onori di casa, il Sindaco Titti Palazzetti, che ha pronunciato il suo saluto rivolto alla numerosa platea presente a Palazzo San Giorgio: «È con immenso piacere che la nostra città possa ospitare ancora una volta un evento del calibro di questo genere. In questo caso il lavoro di squadra svolto dai club tennistici cittadini ha premiato in termini di organizzazione e di iscritti: Canottieri Casale e Nuova Casale hanno raggiunto, ancora una volta, traguardi importanti a livello di campionati a squadre; A1 femminile e B maschile sono segni di un'evidente eccellenza sportiva. Ringrazio poi la famiglia Zerbinati per aver subito legato il proprio nome a una manifestazione di questo livello, sinonimo di una competizione nel sano rispetto dei valori dello sport più autentico. Infine un doveroso saluto va a Beppe Manfredi, che avrebbe ben accolto la sinergia tra club amici in città».

Al tavolo degli oratori, c'era anche il vice sindaco Angelo Di Cosmo che ha introdotto il mondo di Monferrato European Community of Sport: «Un 2017 speciale che ha permesso alla nostra città di ospitare grandi eventi nazionali e internazionali. Un grazie a tutto lo staff della Zerbinati Cup, per aver reso Casale la Capitale del tennis italiano».

Rappresentante del Coni al tavolo è stato Davide De Luca, stretto collaboratore di Beppe Manfredi alla consulta comunale delle società sportive: “È un onore sedere a fianco di autentici dirigenti sportivi che in questi anni si sono distinti a livello nazionale. Beppe avrebbe sicuramente apprezzato la mattinata in corso e avrebbe lodato il nostro lavoro. In bocca al lupo agli atleti!”

La Federtennis ha dato il là a candidare Casale per questi Campionati. In rappresentanza della Fit, il consigliere nazionale Pierangelo Frigerio: «Un'edizione nuova con un ricco montepremi di 13mila euro. Con due circoli importanti come Nuova Casale e Canottieri la Fit è andata sul sicuro, in merito a competenze e organizzazione. Rivolgo il saluto a nome mio e del presidente nazionale Angelo Binaghi. Ci vedremo sui campi da gioco!».

Presenti in sala il presidente regionale Fit Giancarlo Davide, accompagnato dal suo vice Roberto Santangeletta e dalla delegata provinciale Maria Rita Piano.

È stata poi la volta del direttore generale dell'azienda main sponsor della Zerbinati Cup, Simon Zerbinati: «Con enorme piacere la nostra famiglia ha accettato l'invito a sostenere un progetto sportivo di questo calibro. L'azienda che rappresento ha da sempre collaborato con le realtà del territorio, al fine di supportare la realizzazione di grandi eventi. La Zerbinati Cup, è frutto di un lavoro di rete, compiuto da autentici professionisti del mondo sportivo. Ci vedremo sui campi da tennis, sapendo che la prossima città che organizzerà i Campionati avrà il duro compito di migliorare il numero di iscritti di quest'anno!»

I presidenti delle tre società, Lorenzo Tiengo, per lo Sport Club Nuova Casale, Giuliano Cecchini per la Canottieri Casale e Giovanni Gerbi per il Casale Sporting Club, hanno voluto esprimere, come in questi mesi, si sia lavorato duro per raggiungere un traguardo insieme che comincerà sabato 16 settembre.

Infine, al direttore della Zerbinati Cup, Andrea Manfredi, è spettato il compito di spiegare la parte tecnica: «Nell'entry list sono presenti alcuni giocatori di spicco che sicuramente danno prestigio alla rassegna. In primis Alberto Brizzi (2.1),giocatore già top 200 Atp, e Gianluca Beghi (2.1),piacentino, noto alle cronache per essere stato lo sparring partner di Camila Giorgi. Poi tanti volti noti, l'ex Cano, Nicola Ghedin (2.2),il già numero 160 al mondo, Marco Crugnola (2.4),l'alessandrino Jacopo Marchegiani (2.2),il campione 2016 Davide Pontoglio (2.2),un padrone di casa, Marco Bella (2.3),monferrino più forte di sempre nel circuito pro, e poi altri dieci giovani casalesi. Dal 16 settembre al via il tabellone di qualificazione, dal 19 spazio ai main draw di singolo e doppio».

Dopo la presentazione la foto ufficiale con la t-shirt del torneo e brindisi augurale. Si parte dal numero di iscritti (286),per un'edizione che si preannuncia da record su record.

Ricerca in corso...