Trofeo Denaldi Legnami, sugli scudi la torinese Giulia Pairone

Sabato mattina iniziate le qualificazioni, oggi gli altri incontri

CASALE

Sono scattati sabato  mattina alle 9 i match di primo turno del draw di qualificazione nel 10.000 $ Itf femminile (Trofeo Denaldi Legnami) alla Canottieri Casale. Le prime due vittorie hanno portato i nomi delle svizzere Sandy Marti e Romaine Zehnauser.

La prima ha piegato in agilità Ludovica Sciaky (6-1 6-0),la seconda ha fatto altrettanto, dopo un primo set più combattuto, contro Beatrice Modesti (6-3 6-0).

Sul campo numero 1 si sono quindi affrontate nel primo derby di giornata Carlotta Orlando e Giulia Squadrin, con affermazione della prima sul punteggio di 6-3 6-2. Successo slovacco invece sul campo numero 2. Petra Maria Kulhova ha avuto la meglio su Valeria Detogni per 7-5 6-1.

Passaggio al turno decisivo delle qualificazioni, in programma domenica, anche per la cuneese Anna Agamennone, seguita dal maestro Moreno Baccanelli. Opposta alla genovese Gaia Pesce, la Agamennone è partita meglio dai blocchi (4-1),poi ha subito il parziale ritorno della rivale (4-3) ma ha saputo chiudere con autorità la prima frazione (6-3). Nella seconda non ha più trovato particolari resistenze dalla parte opposta della rete ed ha chiuso i giochi al settimo game (6-1). Ora l’attende il confronto con Stefania Fadabini, numero 2 del tabellone preliminare.

Vittoria anche per Francesca Sella, con un doppio 6-3 ai danni della tedesca Jessica Birowski. Assolo dell’argentina Maria Belen Corbalan contro Martina Spinarelli (6-0 6-3) e vittoria con periodico 6-3 anche per Clelia Melena (Svi),su Katrin Tebaldini (Ita). Affermazione al termine di un match equilibrato, soprattutto nel primo set, anche per Micaela Moroni (7-5 6-2 contro la svedese Anna Velica). Sono otto i match programmati per oggi, domenica,, a partire dalle 9,30 sui due campi destinati al torneo.

Gli ultimi non prima delle ore 15. In gara, per l’esordio anche Stephanie Scimone, contro la Orlando e Chiara Mendo, opposta alla Suworowa (Ger) che oggi ha stoppato la corsa di Chiara Mossi. Così Linda Mair, contro la 14enne torinese Giulia Pairone, protagonista di giornata. L’allieva di Ivano Rolando e Massimo Larivera allo Sporting Borgaro ha ben giocato e vinto contro Federica Arcidiacono per 6-3 6-4. Brava, la giovane, a non demoralizzarsi nella seconda frazione quando ha dovuto ricorrere al settimo match point per chiudere la contesa, dopo aver gettato al vento il primo, con diritto in corridoio a quindici ormai chiuso. Brava anche nel primo set a risalire dallo 0-2.

Ottimo il suo atteggiamento in campo, per correttezza e aggressività di gioco. L’ultimo nome delle promosse uscirà dal match Burrone (Ita) – Jurova (Svk). Lunedì scatteranno gli incontri di main draw, con l’obiettivo delle protagoniste di succedere nell’albo d’oro ad Anna Giulia Remondina, campionessa nel 2009. Ricordiamo che nell’albo d’oro della manifestazione figura tra le vincitrici anche la russa Anastassia Pavlyuchenkova, prossima avversaria di Francesca Schiavone negli ottavi di finale degli US Open.

Redazione On Line
Ricerca in corso...