Spettacolo all'open di tennis della Nuova Casale

Adesso entrano in scena i big. Nonostante la pioggia si cerca di disputare la finale regolalarmente domenica

CASALE

In attesa dell’esordio dei big, i giocatori di terza categoria partecipanti al Torneo Open maschile Memorial “Sanlorenzo e Ferraris” organizzato dallo Sport Club Nuova Casale (montepremi 5000 euro) hanno mostrato ottimo tennis e tanta carica agonistica al pubblico presente. Nonostante un programma stravolto dalle piogge intense, che hanno costretto i tennisti a giocare i match al coperto, i giudici arbitro Manfredi e Mombello stanno cercando di compiere il “miracolo” e di far disputare la finale della manifestazione nella giornata di domenica 20 giugno.


Anche se le difficoltà di organizzazione sono notevoli, il presidente Tiengo risulta comunque molto soddisfatto per il successo, in termini di iscrizioni, riscosso dal torneo (ben 70 atleti) e per la buona affluenza di pubblico già riscontrata nelle prime giornate di gare. A regalare forti emozioni ai soci ci hanno pensato i due portacolori dello Sport Club Nuova Casale: Massimiliano Quartero (3.5) e Massimo Guazzo (3.4). Entrambi inseriti nel tabellone di terza categoria “limitato 3.3” come outsider, i due grintosi tennisti si sono fatti largo nel tabellone riuscendo a raggiungere le semifinali ed a qualificarsi per il tabellone di terza non limitato.


Entrando nel dettaglio, Quartero ha esordito nel torneo sbarazzandosi facilmente del qualificato Giancarlo Buttini (4.1) del T.C. Valenza con un duplice 6/2. Approfittando nel turno successivo del forfait di Intorcia V.(3.4) del Tennis Park Ovada, nei quarti il giocatore di casa si trovava di fronte la testa di serie n.1, Brigo M.(3.3) portacolori del T.C. Gallarate. Dopo un primo set nervoso perso per 6/4, Massimiliano riusciva a trovare le misure al proprio avversario ed, imponendo il proprio solido gioco da fondocampo, si aggiudicava i due restanti set con un duplice 6/2. Molto più insidioso è stato l’esordio per Guazzo che si è trovato di fronte l’esperto Andrea Guaschino (3.5) del T.C. Maglificio Franca di Palazzolo. I due contendenti, dotati entrambi di uno stile di gioco molto aggressivo, davano vita ad un match molto combattuto e spettacolare. Ad aggiudicarselo era Guazzo che, forte di una maggior freschezza atletica, si imponeva in due set con il punteggio 7/6 6/4.


Nel turno successivo la buona sorte sorrideva al giovane casalese che otteneva la qualificazione al tabellone successivo grazie al forfait della terza testa di serie Cavanna D. (3.3) del T.C. Alessandria. Lo stesso tabellone regalava ulteriori sorprese. Nei quarti Beni E. (3.4) del D.L.F. Asti la spuntava al terzo set contro la n.4 Galla S. (3.3) (0/6 6/1 6/4) mentre Turco A. (3.4) dello Sporting Borgaro infliggeva un duplice 6/3 alla n.2 Vogogna S. (3.3) della Canottieri Tanaro. Le prime partite del tabellone principale di terza categoria venivano disputate nella serata di martedì ed alcuni  qualificati erano costretti al doppio turno. Nonostante le fatiche del turno precedente Quartero riusciva a tener testa all’ottimo Bossi L. (3.2) dello Sporting Club Varese Più. Forte del fattore campo il tennista casalese si aggiudicava il primo set per 6/4.


La seconda partita risultava molto più equilibrata e si trascinava al tie break, che risultava fondamentale per le sorti del match. Massimiliano cercava di dare “tutto” nel gioco decisivo, consapevole delle proprie precarie condizioni fisiche (contrattura al polpaccio) dovute alle fatiche dell’incontro precedente, ma il suo avversario si dimostrava superiore nei momenti importanti. All’inizio del terzo set il casalese era costretto al ritiro consentendo a Bossi di giungere ai quarti di finale.


Ai quarti giungeva anche l’altro giocatore di casa Guazzo (3.4) autore nel turno precedente di un ottimo match contro Mantineo E. (3.2) dello Stampa Sporting Torino. Il casalese riusciva ad essere molto concreto nei momenti salienti dell’incontro e conquistando un break per set si imponeva con un duplice 6/4. Nel match valido per la qualificazione al tabellone finale il casalese, seppur giocando un ottimo match, nulla poteva contro la testa di serie n.1 Gomba D. (3.1) del T.C. Alba che si imponeva per 6/3 7/5. Nessun rammarico da parte dell’allievo del maestro Piccinini che è stato autore di uno “spendido” torneo e di importanti “positivi”. Un altro outsider in grado di sovvertire i pronostici è stato Santinoli L. (3.2) dell’U.S. Sale. Leo è stato autore di due “positivi” imponendosi nell’ordine su Camoletto A. (3.1) per 6/3 6/2 e nei quarti sulla quarta testa di serie Beltrami F. (3.1) con il punteggio di 7/5 7/5. Grazie a questi exploit Santinoli si è guadagnato l’accesso alla tabellone finale di seconda categoria. Dopo Gomba e Santinoli gli ultimi due giocatori che si sono qualificati per il tabellone di “seconda” sono stati Marino G (3.1),terza testa di serie, del Tennis Rivoli 2000 e Turco.(3.4) dello Sporting Borgaro che ha approfittato del ritiro della n.2 Chiesa F. (3.1) sul punteggio in 7/5 2/1 in suo favore. Nella giornata di mercoledì sono state disputati anche i primi incontri del tabellone finale. Un doveroso ringraziamento da parte della dirigenza dello Sport Club Nuova Casale nei confronti della società Canottieri Casale e del T.C. Alessandria che hanno messo gentilmente a disposizione i loro campi coperti consentendo il rispetto del programma giornaliero.


Adesso la manifestazione entrerà nel vivo grazie all’esordio dei favoriti per la vittoria finale. Il venerdì sarà dedicato agli ottavi di finale dove entreranno in scena Nasoni (2.2) e Bella (2.2) rispettivamente la terza e quarta testa di serie del draw. I probabili accoppiamenti dei quarti previsti per la giornata di sabato sono: Ansaldo (2.1) – Roudami (2.2),Bella (2.2) – Toniolo (2.4),Gramaglia (2.2) – Nasoni (2.2) e Vaggi (2.4) – Casanova (2.1). Probabile nella giornata di sabato la disputa del doppio turno (quarti al mattino e semifinali al pomeriggio) mentre la finale è prevista domenica mattina alle ore 10.


L’arbitro di sedia designato per gli incontri di semifinale e finale è l’arbitro nazionale Marco Ferrari. Altre soddisfazioni giungono alla società di via Marzabotto dalla squadra femminile di D2, composta da Virginia Bezzi (3.5) e Francesca Pozzo (4.2),che grazie alla vittoria conseguita, nel recupero della prima giornata interrotta per pioggia, sui Boschi Sport Asd si è qualificata per la fase decisiva ad eliminazione diretta.

Redazione On Line
Ricerca in corso...