Ottima Canottieri, s'impone 5-1 contro Anzio

Convincente prestazione della squadra casalese di tennis

CASALE

La piovosa giornata casalese si apre con una bella iniziativa del presidente della Polisportiva Anzio con l’obiettivo importantissimo di rendere più viva la sensibilizzazione verso il tema dei tumori, troppo spesso dimenticato. È una canzone scritta dallo stesso presidente a riecheggiare nella struttura coperta della Canottieri. Il tennis e lo sport possono essere anche questo!  Ma veniamo alla cronaca della sfida tra la Canottieri e l’Anzio dei Piccari’s Brothers.

“BELLA” VITTORIA!

Ha aperto la giornata la sfida tra i numeri tre delle squadre, Marco Bella (2.2) e Damiano Di Ienno (2.3). Sfida equilibrata, come suggerisce anche la classifica Atp, che li vede entrambi attorno alla 1200° posizione mondiale. Ottimo inizio del giocatore di casa che vola sul 2-0, ma in pochi minuti il laziale riesce a recuperare e a rientrare sul 2 pari. Da qui entrambi i tennisti riescono a mantenere i propri turni di battuta fino al decimo gioco, quando Di Ienno concede due palle break che sono anche due set-point, e dopo una risposta in rete di Bella, sul secondo set-point il giocatore di Anzio va fuori giri col dritto e lo sparacchia nel corridoio, 6-4 per il giocatore di casa. Nel secondo set Bum Bum mantiene alto il livello di gioco, “flashando” con alcuni missili terra-aria il laziale (Bella esegue alcuni passanti di rovescio degni di manuale),che dal canto suo sembrava nervoso e irritato per il risultato; sono due i break di vantaggio con cui Bella chiude il parziale. Bella batte Di Ienno 6-4 6-2. A conclusione del match, Giugiu Massola commenta il risultato così: “Per Marco è stato importante mantenere calma e concentrazione. È riuscito a sfatare il tabù di giocare la prima giornata davanti al pubblico di casa. Non si è fatto prendere dal panico: è stata una prova di maturità; speriamo continui così per tutto il campionato”

NO COMMENT…

Ad inaugurare il campo numero uno, su cui non si era mai giocato, sono i due numeri quattro delle rispettive formazioni.
Anzio si presenta in terra piemontese senza lo straniero, e quindi schiera un giovane del vivaio, Edoardo Zecchinelli, 16 anni e classificato 4.1 (4.4 lo scorso anno) contro Adam Chadaj (2.3). Il polacco di Casale non ha assolutamente problemi, e domina l'incontro chiudendolo per 6-1 6-0. Il giovane giocatore di Anzio è riuscito a mostrare qualche bel gesto tecnico, tra cui un ottimo back di rovescio e un servizio in kick, ma nulla ha potuto contro il rullo compressore casalese.

FANTANTONIO!

Come numeri due delle squadre si presentano in campo l'italo-argentino Antonio Pastorino (2.2) e Alessandro Piccari (2.2). Pastorino giocava visibilmente menomato, con evidenti problemi alla schiena, ma nonostante tutto è riuscito per due volte a portarsi avanti di un break, senza mai però concretizzare il vantaggio. Il primo set si conclude al tie-break, che vince Tony per 7-4. Nel secondo set Pastorino stringe i denti e si porta sul 2 a 0. Alessandro Piccari sembra molto falloso e troppo poco incisivo col servizio. “Fantantonio” vuole chiudere il match sul 5 a 1, ma Piccari recupera uno dei due break. Senza problemi il giocatore della Cano fa suoi il secondo set e il match sul successivo turno di servizio dell’avversario. Pastorino batte A.Piccari 7-6(4) 6-2.

CHE LOTTA TRA NUMERI UNO!

La sfida più bella della giornata è però quella tra i due migliori giocatori delle squadre, Stefano Ianni (2.1) e Francesco Piccari (2.1). E’ stata una partita caratterizzata dall'assoluta somiglianza di doti tecniche dei due giocatori in campo: potente servizio e tanto gioco di volo. Nel primo set poche occasioni per entrambi e conclusione ovvia al tie-break; Francesco Piccari sembrava aver ormai chiuso il primo parziale avanti 5-1 e successivamente 6-3 con tre set-point consecutivi a propria disposizione. Sul 6 a 5, per il correttissimo Piccari, è proprio il giocatore laziale a commettere un doppio fallo, che porta incredibilmente i giocatori sul 6-6. Sul 7-6 arriva il quarto set-point per il romano, però Ianni riesce ad annullare anche questo e sull'8-7 in suo favore trova una risposta di rovescio che passa Piccari andando a cadere sulla riga lunga esterna aggiudicandosi quindi la prima frazione.

Nel secondo set si procede ancora seguendo i turni di battuta fino al 4-4, quando Piccari conquista il break con un gran game e successivamente chiude per 6-4. Nel terzo set c'è un dominio assoluto del monzese Stefano Ianni che chiude vittorioso per 7-6(7) 4-6 6-1. La festa per Casale è già cominciata! Prima vittoria in casa e pubblico in festa in un’atmosfera da stadio!
Massola afferma che “si è già creato un feeling tra il coloratissimo pubblico casalese e il neo-acquisto Stefano Ianni”. Continua il capitano giallorosso : “ E’ importante che i miei giocatori si sentano a casa! Il pubblico deve essere l’altro coach in campo. Quindi oggi darei un bel 10 a tutti i tifosi!”

I DOPPI

Dopo una quarantina di minuti di pausa scendono in campo i doppi, con il ritiro sul 3 a 0 del primo set di una coppia di Casale e una di Anzio: un doppio a testa.

Vittoria dunque della Canottieri Casale, sponsorizzata Allara Costruzioni, per 5-1 su Anzio; per Massola e il suo vice Marco Bernardi è già ora di pensare alla trasferta in terra siciliana contro la temibile neo-promossa Catania del forte svedese Andreas Vinciguerra.
A fine giornata è il sorriso del presidente del circolo, Stefano Bagnera, a contagiare tutti di allegria. Casale c'è!

Redazione On Line
Ricerca in corso...