Canottieri: inizia la finale per la A1

Sabato 30 novembre le ragazze impegnate in trasferta contro il Tc Rungg

CASALE MONFERRATO

(Lisa Pigato - Fotografia Luca Mucci)

Per la Canottieri Casale comincia la settimana più importante dell’anno. In Serie A2 femminile partono le finali play-off per la conquista della massima serie. Se da una parte ci saranno il Tennis Club Mestre e il Circolo Tennis Palermo, nell’altra le monferrine  guarderanno con attenzione al fornito roster del Tennis Club Rungg.

La squadra del  club di Viale Lungo Po Gramsci aveva chiuso da prima classificata del girone-1 con 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi, negli ultimi due turni di regular season. Sabato 30 novembre (ritorno a Casale l’8 dicembre),alle 10, si inizia in Alto Adige con l’andata della finalissima. 

(Stefania Rubini - Fotografia Luca Mucci)

Le bolzanine si sono piazzate seconde nel girone-2 con 12 punti (tre pareggi e tre vittorie). La squadra di Appiano sulla Strada del Vino analizzata ai raggi X: guida la lista giocatrici l’italo-argentina Paula Ormaechea (1.9),ranking mondiale tra le prime 250 giocatrici del circuito, ‘best’ alla 59° posto Wta, 15 coppe di singolare e 10 in doppio a livello ITF, segue l’elvetica allenata da Alberta Brianti, Susan Bandecchi (2.2),308 Wta, due allori vinti a livello ITF in singolare. Altra straniera la teutonica Romy Koelzer (2.2),alla posizione Wta numero 611. Prima azzurra ‘vivaio’ della lista, Verena Meliss (2.3),496 Wta, seguita da Martina Spigarelli (2.3),attualmente 840 Wta, con un passato da top 500 mondiale. Chiudono la squadra Lara Pfeifer (2.4) e Vickie Trocker (entrambe pedine del vivaio altoatesino).  Tutti collegati con il live score su www.federtennis.it per seguire l’andata della gara che vale l’A1. 

(Deborah Chiesa - Fotografia Luca Mucci)

A introdurci nel clima play-off, il direttore sportivo, nonché capitano del club di Viale Lungo Po Gramsci, Giugiu Massola: «Siamo arrivati dove ci eravamo prefissati di arrivare all’inizio dell’anno, ovvero in finale. Affronteremo la squadra più forte del campionato e questo è palese dai numeri delle giocatrici. Ma noi inizieremo la battaglia con tutte le nostre forze e siamo pronti a combattere perché vogliamo assolutamente questa promozione in Serie A1, visto il team che abbiamo allestito. Spero vivamente di riuscire a giocare alla pari e senza particolari pressioni la gara di ritorno, solo se chiaramente partiremo con il piede giusto a Bolzano. Dovremo dare il tutto per tutto. Al di là di come andrà a finire, sono comunque soddisfatto di come le mie ragazze hanno affrontato il campionato dalla prima giornata. Sono felice di aver fatto queste scelte e sono certo che raggiungeremo l’obiettivo, anche se sulla carta Rungg è più solido».

Ricordiamo tutte le pedine che avranno a disposizione i due capitani per questa finale: Mihaela Buzarnescu, 1.1, giocatrice top 20 lo scorso anno, Elitsa Kostova 1.6, costante tra le prime 200 giocatrici in Wta, la trentina Deborah Chiesa 1.8, tennista capace di raggiungere lo scorso anno il main draw del Roland Garros, la bolognese Stefania Rubini 1.10, a segno in due tornei da 25mila $ nel 2019, la spagnola Andrea Gamiz 2.1, giocatrice dal gioco spumeggiante, la stella nascente del tennis azzurro Lisa Pigato 2.3, e la campionessa italiana di doppio Enola Chiesa 2.4.

Ricerca in corso...