Le Tre Rose: dopo l'amichevole con Tortona c'è 'Una meta per l'integrazione'

Giovedì 14 settembre appuntamento al Ronzone

CASALE MONFERRATO

Bella e importante prestazione alla prima partita amichevole in preparazione al terzo campionato per la squadra multietnica di Casale Monferrato delle Tre Rose Rugby, giocata contro il Tortona, che nella scorsa stagione è giunta terza al traguardo.

I casalesi dopo circa dieci minuti, durante i quali hanno chiuso le loro maglie agli attacchi del Tortona, sono andati in meta con Lamin Njie che, su passaggio di Oumar Kone, con grande agilità e destrezza, partendo dalla metà campo, è giunto sulla linea avversaria.

Non sono valsi a nulla i tentativi di incursione avversari, la risposta dei casalesi è sempre stata compatta e attenta. Il primo tempo si è così chiuso in vantaggio per 7 (meta trasformata dallo stesso Njie Lamin) a 0 per Le Tre Rose.

Nel secondo tempo, il coach, Raffaele Contemi, coadiuvato da Liborio Governale, ha cambiato formazione, fino ad arrivare a testare tutti i giocatori, ma la musica non è cambiata: i neroverdi hanno continuato a respingere, compatti, gli attacchi avversari e, ma la ancora poca esperienza di alcuni dei ragazzi, ha portato ad una meta tecnica concessa al Tortona dall’arbitro (Luca Patrucco, per l’occasione non in veste di allenatore),per un fallo che ha ostacolata la meta avversaria, trasformata, 7 a 7.

Dopo circa dieci minuti, il capitano del Tortona, Alija Bledar, è riuscito a sorprendere la difesa delle Tre Rose per siglare il 7-14. Allo scadere è giunto il miracolo per i Le Tre Rose: il solito Lamin, sempre partendo da metà campo, con grande maestria data dalla sua agilità e velocità, ha siglato il pareggio, con una meta trasformata da Ibrahim Khalil Kone.

Bella ed importante soddisfazione per i colori casalesi e poi tutti al terzo tempo a terminare questa giornata di sport in allegria, salutando i vecchi compagni di squadra, che ora militano nel Tortona!

E giovedì grande evento, con la giornata 'Una meta per l’integrazione', con grande allenamento unitamente ai ragazzi non accompagnati provenienti dalla Santhià Rugby School Dragon Fly, ad otto ragazzi dall’Europa, Terzo Tempo, con presentazione delle squadra e visione del film documentario di Walter Zollini 'Le rose nere'. 

Ricerca in corso...