Le Tre Rose - Diavoli Rossi Varese: il primo derby multietnico nel segno dell'integrazione

Al Ronzone una partita di rugby diversa da tutte le altre: alla fine s'impongono i monferrini per 15 - 12, ma a vincere è la solidarietà

CASALE MONFERRATO

(La photogallery della partita)

Oggi pomeriggio, domenica 27 maggio, al campo del Ronzone, si è disputata una partita di rugby diversa da tutte le altre: il derby fra le prime due squadre multietniche italiane, le nostre Tre Rose e i Diavoli Rossi Varese.

È la seconda volta che queste due squadre si affrontano: la prima fu a Varese, lo scorso autunno, per festeggiare la nascita del club lombardo che, proprio come le Tre Rose, ha scelto di integrare attraverso lo sport i migranti e profughi giunti in Italia dall'Africa. Ci sarà ancora un terzo incontro, fra due settimane, domenica 7 giugno, a Varese.

Questi due club 'gemelli' erano stati inoltre invitati in primavera a Roma dalla Federazione Italiana Rugby per assistere alla partita del Sei Nazioni fra Italia e Scozia.

(Il video, di Walter Zollino, della prima meta della partita, realizzata da George Rosa Tuniok)

Dopo il rituale omaggio da parte del presidente Paolo Pensa dei Krumiri di Portinaro agli ospiti, la gara è cominciata e, nonostante il carattere amichevole, è stata combattuta e spigolosa, con qualche punta di nervosismo.

Alla fine a vincere sono state Le Tre Rose, 15 – 12, con due mete realizzate da George Rosa Tuniok e da Abdoul Garafarou Agandja. Ma il risultato conta poco: l'importante è che progetti di integrazione come questi si diffondano in tutta Italia, coinvolgendo anche altri sport e altre realtà.

Ricerca in corso...