Un aiuto per Francesca

Domenica 21 maggio, al 'Bianchi' e al 'Palli', un torneo della categoria esordienti per raccogliere fondi a favore di una bambina congolese

CASALE MONFERRATO

Francesca ha quattro anni, è nata nella Repubblica Democratica del Congo; occhi neri, profondi e un sorriso che illumina. Come tanti bambini della sua età, Francesca ha voglia di vivere, giocare, crescere, costruirsi un futuro. E’ nata con gravi malformazioni (arresto della crescita delle braccia al gomito e una gamba sola) ed è stata abbandonata dalla nascita.

La Fondazione Pediatrica di Kimbondo (periferia difficile di Kinshasa) l’ha accolta e curata. Dal mese di luglio del 2016, Francesca è in Italia per inseguire il sogno di una vita migliore. Affidata alle cure amorevoli della famiglia Pernigotti, Francesca ha ripreso fiducia nel prossimo e nel futuro. Ha imparato a usare i tutori per mangiare e disegnare, apprende l’italiano in modo sorprendente.

Ma non basta. Francesca, per riappropriarsi della sua vita dovrà sostenere un delicato e costosissimo intervento chirurgico. Serve ricostruire le funzionalità della gamba (attualmente compromessa dal femore all’anca),su cui poter caricare tutto il peso del corpo in vista di una successiva applicazione di protesi sull’altro arto.

Lo ha detto il dott. Paley (st Mary’s Hospital, West Palm Beach – Florida),al termine di un consulto con i colleghi dello staff di ortopedia dell’ospedale “Gaslini” di Genova. Il sogno di Francesca tuttavia ha un costo, che le associazioni “Un mondo di Amici Onlus” di Grosseto, la Fondazione InSè Onlus di Roma (entrambe operanti presso l’Ospedale Pediatrico di Kimbondo),insieme all’organizzazione di volontariato “Aquero” di Alessandria stanno cercando di tramutare in realtà, prodigandosi nella raccolta di fondi.

L’Fbc Casale ha raccolto l’invito e, con il patrocinio della Banca Popolare di Novara e della Fondazione Uspidalet, ha organizzato per domenica 21 maggio allo stadio Natale Palli un torneo giovanile di calcio il cui ricavato andrà al sogno di Francesca.

Tutti noi però, possiamo fare qualcosa, da subito, inviando la nostra offerta sui conti corrente intestati ad Aquero con la causale “Per Francesca Amica Mia”:

Banca Popolare di Milano IBAN IT08V0558410406000000016300

oppure,

C/C BancoPosta IBAN IT59P0760110400000087662979

Al torneo partecipano le squadre di Acqui, San Carlo, Scuole Cristiane, La Chivasso (Gruppo A),Casale Fbc, Acqui B, Libertas Robbio, Sca Asti (Gruppo B),Sparta Novara, Turricola, Fenusma, Colline Novaresi (Gruppo C). I primi due gruppi giocano al 'Bianchi' di Oltreponte dalle 9 alle 14.30, il terzo gruppo al 'Palli' dalle 9 alle 14.30. Seminfinali e finali al 'Palli' nel pomeriggio: alle 15.30 e alle 16.15 le due semifinali, alle 17 la finale per il terzo posto, alle 17.35 la finalissima.

Nel corso della premiazione (ore 17.35) delle squadre partecipanti al Torneo stadio Natal Palli, verrà consegnato il ricavato dell'iniziativa alla dottoressa Ilaria Pernigotti  che ha in affido la bambina.

 

Costo del biglietto: 5 euro.

 

Henry David Thoreau, diceva che la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai: “Investiamo una parte del nostro cuore, regaliamo una speranza a Francesca!”

Ricerca in corso...