Stay O'Party, emozionante 3-3 con il Valle Cervo Andorno

Convincente debutto per mister Enrico Razzano

CASALE MONFERRATO

Pareggio pieno di emozioni fra Stay O’ Party e Valle Cervo Andorno che impattano sul 3-3 al termine di una sfida interessantissima. Torna a far punti la compagine giallorossa di capitan Magro che ha accolto il nuovo tecnico Enrico Razzano finalmente con una prova convincente. Per lunghi tratti di match Stay resta avanti a condurre le operazioni ma poi su un gol spaziale di Rizzo ad un quarto d’ora dal termine deve accettare il verdetto.

La gara fra l’altro non era partita sotto i migliori auspici. Al 5’ infatti la squadra di Andorno Micca, che all’andata aveva avuto la meglio con il risultato di 4-2, passa subito in vantaggio. Incomprensione difensiva fra Dondi e Bonelli con il difensore ex Villanova che convinto della posizione fra i pali del suo compagno appoggia all’indietro di testa. Traiettoria mal calibrata e i biellesi vanno avanti. La reazione di Stay però è veemente. Abrazhda gioca fra le linee in una posizione insolita in questa stagione. La maggior parte delle giocate passano dai suoi piedi con Ravagnani e Boccaccio a rendersi pericolosissimi sugli esterni.

Al 9’ Bracci e Napolitano invocano a gran voce il calcio di rigore per un tocco di mano evidentissimo in area di rigore. Attesa che durerà pochissimi minuti perché Abrazhda, atterrato in area di rigore, si guadagna e segna il penalty che vale l’immediato pari. I giallorossi hanno in mano il pallino del gioco. Ravagnani scaglia un fendente da fuori area che termina di poco alto. Poi al 32’ bellissima azione di ripartenza sull’asse Abrazhda-Arfuso. La punta casalese la mette tesa a centro area ma prima di imbeccare un compagno di squadra viene deviata da un difensore. Sorpasso Stay. Sul finire di tempo padroni di casa ancora arrembanti ma questa volta Perugia è insuperabile neutralizzando praticamente un rigore in movimento a Ravagnani.

Nella ripresa il leit motiv sembra lo steso, ma incredibilmente alla prima ed unica palla gol creata la Valle Cervo trova il 2-2. Somensi prende il tempo a Girino e Bonelli anticipando l’intervento di entrambi. Dondi va al disperato inseguimento della sfera ma non riesce a salvare la frittata. Inerzia della gara che si capovolge? Macchè. Stay O’ Party è più viva che mai e nel giro di due minuti ritorna in vantaggio. Napolitano pesca in area di rigore Arfuso che spalle alla porta controlla e girandosi trafigge l’estremo difensore con un colpo da biliardo.

Esultanza rabbiosa di tutta la squadra sotto la tribuna. Finalmente lo Stay O’ Party che in questi anni ci ha spesso fatto sognare. Però si sa, il momento non è quello dei più fortunati e così, quando la gara sembra ormai essere nel cassetto, Rizzo trova il gol della domenica. Un tiro potentisismo da fuori area che batte per ben due volte su traversa e riga di porta prima di finire nel sacco. 3-3 ad un quarto d’ora ancora da giocare.  

Nel finale Stay ci prova in tutte le maniere. Gentile e Ubertazzi subentrati dalla panchina ci provano prima di testa e poi su punizione. Niente da fare. Finisce 3-3 con la squadra di mister Razzano che torna a smuovere la classifica dopo quattro sconfitte consecutive.

Domenica prossima si andrà in casa del’ex capolista Chiavazzese che all’andata era stata sconfitta 3-1 in modo memorabile a Casale Popolo. Rientrerà dalla squalifica Morra mentre Correzzola sconterà il suo ultimo turno di inibizione. 11 gare ancora da giocare e con una classifica corta così, nel bene e nel male, tutto è ancora da decidere.

STAY O’ PARTY – VALLE CERVO ANDORNO 3-3

Stay O'Party: Bonelli, Allara, Magro (28’ st Martinotti),Dondi, Girino, Bracci, Napolitano, Boccaccio (11’ st Ubertazzi),Abrazhda, Ravagnani (24’ st Gentile),Arfuso. A disposizione: Pinato, Kerroumi, Spinoglio, La Porta. Allenatore: Razzano.

Reti: pt 13’ rig. Abrazhda, pt 32’ e 23’ st Arfuso (S).

Ricerca in corso...