La tripletta di Abrazhda firma la straordinaria rimonta di Stay O'Party

I monferrini impattano 3-3 al 'Vittorio Pozzo' di Biella, in casa della Chiavazzese

BIELLA

Una rimonta straordinaria che addirittura al 99’ poteva concludersi con l’incredibile e meritato sorpasso. Stay O’ Party al Vittorio Pozzo di Biella impatta 3-3 dopo l’ennesima partita a due volti della sua stagione.

In una gara troppo simile a quella d’andata nella quale però alla fine aveva avuto la meglio. Nei primi 45’ in campo c’è solo una squadra, la Chiavazzese, che domina in lungo ed in largo. Nei secondi 45’ invece, arriva una reazione poderosa con Stay capace di creare 5-6 palle da gol nitide con un Abrazhda assolutamente incontenibile.

La prestazione del fantasista italo-albanese è da antologia. Difficile trovare una sbavatura nei suoi 90’ di gioco. Tre gol, uno più bello dell’altro. Capace di prendersi la squadra sulle spalle nei momenti di difficoltà, spietato nel pungere quando gli capita l’occasione fra i piedi.

Una sentenza, un serial killer, che speriamo al termine di questa stagione possa tornare a recitare un ruolo importante in qualche categoria superiore. Ma Stay non è soltanto Abrazhda. Anzi. Dopo la buona prestazione di domenica scorsa almeno nella seconda parte di gara sono arrivate le risposte tanto attese.

La squadra è in salute, è tornata ad avere fame. In un campionato difficilissimo, il primo storico in questa categoria, se alcuni episodi fossero girati in un’altra maniera si starebbe parlando di tutt’altre cose. E al 99’ quando Ubertazzi si è trovato a tu per tu con l’estremo difensore quel sussulto è rimasto in gola a tutti i 50 casalesi che hanno partecipato alla trasferta. Non bisogna però disperare.

Il campionato è ancora lunghissimo. Ci sono la bellezza di trenta punti ancora in gioco e poi resta quella Coppa, che a metà marzo vedrà i giallorossi giocarsela con il Caselle nell’andata dei quarti di finale. Tornando alle impressioni del campo, il rammarico di ieri, è aver concesso troppo nella prima frazione. Forse per timore reverenziale, per disabitudine di giocare in un campo così grande.

Nella prima mezzora Dondi e compagni sbandano più volte. Pinato addirittura para il rigore del possibile 4-1 in chiusura di primo tempo ma poi la partita cambia. Razzano muta assetto. Più muscoli in campo con Bracci e Colella senza però perder di vista il suo credo: attaccare. La squadra si accorcia di qualche metro, trova quel coraggio di giocarsela a viso aperto.

La Chiavazzese senza dubbio ha dimostrato di essere squadra di grandissima qualità ma probabilmente l’obbligo morale di dover centrare la Promozione a tutti i costi sta giocando un brutto scherzo alla compagine rossoblu.

È vero, alla fine grazie alla contemporanea sconfitta della Strambinese ha accorciato di un punto dalla vetta della classifica, ma è l’ennesima occasione sciupata in un campionato fatto di grandi prestazioni e assurdi incidenti di percorso. Tanto nervosismo, in campo ed in panchina.

E così con un Abrazhda da fantascienza Stay O’ Party ha potuto compiere quella che alla vigilia poteva sembrare soltanto un’impresa. E’ vero, la classifica oggi non può far troppo sorridere i ragazzi di mister Razzano. L’incubo play-out non è del tutto svanito e bisognerà stare attenti perché Virtus Vercelli, River Sesia e Scuole Cristiane stanno continuando a macinare punti. Ma si sapeva dal primo giorno ad agosto. Questa poteva essere una stagione di sofferenza ed il tour di gare complicate non è ancora del tutto terminato.

Domenica al ‘Caligaris’ di Casale Popolo arriverà una Junior Calcio Pontestura in super forma per quello che sarà il quarto derby casalese della stagione. I tre precedenti hanno sempre sorriso a Stay con il superamento del turno in Coppa Piemonte e l’incredibile cinquina dell’andata. I ragazzi di Merlo proveranno in tutti i modi a vendicare i precedenti e le buone prestazioni dell’ultimo periodo che hanno permesso di staccare i giallorossi di tre punti in classifica sono un ottimo biglietto da visita per questa gara.

CHIAVAZZESE – STAY O’ PARTY 3-3

Stay O’ Party: Pinato, Allara (5’ st Martinotti),Dondi, Magro, Girino, Napolitano (1’ st Colella),Morra (25’ st Gentile),Boccaccio (1’ st Bracci),Ravagnani (22’ st Ubertazzi),Arfuso, Abrazhda. A disposizione: Bonelli, Lajmeri, Spinoglio, Bongiorno. Allenatore: Razzano.

Reti: pt 13’, st 7’ e st 22’ Abrazhda (S)

Ricerca in corso...