Junior Calcio Pontestura, passo falso al debutto in Coppa Piemonte

La Don Bosco Asti s'impone 2-1 sui ragazzi di mister Bellingeri

MONCALVO

(La Jcp scesa in campo a Moncalvo - Foto Andrea Botteon)

Sul neutro di Moncalvo è iniziata la stagione ufficiale della JCP. Il contesto è quello della Coppa Piemonte e per i ragazzi di mister Bellingeri c’è subito un avversario ostico, da prendere con le molle.

Il Don Bosco Asti è formazione in grado di lottare al vertice del proprio girone di Prima Categoria e scende in campo con: Milano, Ishaak, Vaqari, Gramaglia, Ghione, Testolina, Busato, Toso, Giannicola, Stella, Manzone. La JCP risponde con il classico 4-3-3. Favarin tra i pali; Volpato-Dondi-Viazzi-Starno in difesa; Sala-El Atlassi-Roccia in mediana; Beltrame-Vergnasco-Abrazdha in attacco.

L’avvio di gara è molto simile a quello visto nella recente amichevole con la Valenzana Mado. Il Don Bosco pressa alto, gioca un calcio veloce e soprattutto sulla fascia destra, sfonda a ripetizione. Da un traversone proveniente dalla sinistra difensiva juniorina, Stella interviene di punta mettendo la sfera sopra alla traversa. Ancora un cross di Giannicola e questa volta è Toso che impatta di testa con Favarin battuto. Sulla linea salva Dondi con un intervento che vale un gol. Stella viene ammonito per proteste al nono ed al decimo Abrazdha entra in area dalla destra e viene sgambettato da Vaqari. Giallo per il terzino astigiano e calcio di rigore per la Junior. Dagli 11 metri Abrazhda non sbaglia: 0-1.

Il Don Bosco sembra non risentire del passivo e continua a martellare. Al 24’ punizione dal limite dell’area di Toso con palla che si perde sopra alla trasversale juniorina. Anche gli ospiti usufruiscono di un piazzato dai 20 metri. Il tiro di El Atlassi è respinto dalla difesa. Mister Bellingeri prova ad invertire di fascia Abrazdha e Beltrame, ma è a centrocampo che il Don Bosco domina il gioco.

Dopo un destro di Beltrame che si perde a lato (37’),Stella impegna severamente Favarin (38’). Sugli sviluppi dell’azione il portiere giallo-rosso-blu compie un miracolo deviando in angolo, ma dal cross proveniente dalla bandierina non può fare nulla. Testolina salta tutto solo a centro area, a due passi dalla porta: 1-1. Prima del riposo il Don Bosco sfiora il raddoppio con Busato. Destro da fuori area che esalta le qualità di Favarin (corner).

(La JDon Bosco Asti- Foto Andrea Botteon)

In avvio di ripresa le squadre si presentano con gli stessi 11 ed al primo minuto El Atlassi viene ammonito. Episodio importante, perché da qui a mezz’ora scarsa, il match prenderà una piega ancora più brutta per gli ospiti. Il gran caldo ed il ritmo impresso alla gara dai padroni di casa, possono far ben sperare i tifosi casalesi. La JCP prende campo, riesce a mantenere più a lungo il pallone e soffre decisamente meno. Cinello per Ishaak, Messano per Roccia con Starno che sale a centrocampo.

Il Don Bosco termina la siesta al settimo minuto. Traversone di Busato e destro al volo sul secondo palo di Vaqari. Il pallone sfiora il montante e la Junior è salva. Punizione dal limite di Manzone respinta dalla barriera (15’); inzuccata di Testolina al 17’ in una sorta di copia e incolla del gol del pareggio. Questa volta la palla supera la traversa. Patrucco per Volpato, Iacomussi per Sala e punizione di Toso che sibila ad un palmo dalla traversa.

Al 29’ El Atlassi viene punito con il secondo giallo ed i rimanenti 15 minuti (più tre di recupero),la JCP li gioca in dieci. Al 35’ Abrazdha si mette in proprio, ma dopo aver saltato due avversari, conclude tra le braccia di Milano. Pallavidino per un esausto Beltrame al minuto 36. Il gol del vantaggio astigiano arriva al 39’. Discesa imperiosa sulla sinistra di Stella; botta sul primo palo e respinta efficace di Favarin. Sulla palla vagante si avventa Busato che spacca la porta con un violento destro al volo.

Mister Belligeri sostituisce Starno con Siragusa, si mette a tre in difesa e tenta il tutto per tutto. A dire il vero i giallo-rosso-blu si costruiscono l’occasione del pareggio, ma non la concretizzano. Abrazdha serve Patrucco, che salta due avversari e si accentra. Tiro insidioso che Milano corregge in angolo evitando la beffa per i propri colori. Già, perché il 2-1 finale è meritato e forse sta un po’ stretto ai padroni di casa.

La JCP è parsa lenta, imprecisa, non sostenuta dalla condizione fisica. “Sotto il profilo della prestazione – commenta Bellingeri – c’è ben poco da salvare. In una giornata-no siamo riusciti a restare agganciati al risultato fino allo scadere, al cospetto di una buonissima squadra, che ha giocato un bel calcio. Dobbiamo lavorare molto intensamente, cercando di affinare movimenti ed intesa tra i reparti. Il debutto in campionato è dietro l’angolo, ma resto fiducioso perché certi errori visti oggi non possono appartenere al nostro bagaglio tecnico. Occorre capire quando le gambe non rispondono alla testa, perché in quei frangenti è meglio far “sudare” il pallone invece di tentare di mettersi in proprio per risolvere la situazione in autonomia”.

Don Bosco AT – JCP-2-1

Don Bosco AT: Milano, Ishaak (Cinello dal 5’s.t.),Vaqari, Gramaglia, Ghione (Cap.),Testolina, Busato, Toso (Morando dal 36’s.t.),Giannicola (Raviola dal 45’s.t.),Stella, Manzone (Vicario dal 16’s.t.). A disp: Padovani, Rava, Furia. All: Patti-Clerico.

JCP: Favarin, Volpato (Cap.) (Patrucco dal 19’s.t.),Starno (Siragusa dal 42’s.t.),Viazzi, Dondi, Sala (Iacomussi dal 21’s.t.),Beltrame (Pallavidino dal 36’s.t.),El Atlassi, Vergnasco, Abrazdha, Roccia (Messano dal 12’s.t.). A disp: Ormelese, Bianco, Erradi, Temporin. All: Bellingeri-Carachino.

Arbitro: Lacqua Riccardo di Nichelino.

Reti: 10’ Abrazdha rig., 39’ Testolina, 84’ Busatosituazione in autonomia.

Risultati prima giornata: Don Bosco AT-JCP-2-1 . Riposa: Calliano Calcio.

Classifica: Don Bosco AT 3, JCP e Calliano Calcio 0.

Prossimo turno (16-09-2021): JCP-Calliano Calcio (ore 20.30)

Ricerca in corso...