Jcp: i test con Monferrato e Valenzana Mado

Una vittoria e una sconfitta per i ragazzi di mister Alessandro Bellingeri. In prova l'ex nerostellato Kerroumi

CASALE MONFERRATO

(Fotografie di Andrea Botteon)

Secondo test-match per la Junior Calcio Pontestura. Al “Carlo Palmisano” di San Salvatore, i ragazzi di mister Bellingeri si sono potuti confrontare con i pari categoria dell’USD Monferrato. L’allenatore dei casalesi ha dovuto valutare la condizione fisica e gli impegni lavorativi dei giocatori a disposizione, oltre al fatto che dopo sole 24 ore si dovrà “ripetere” con la Valenzana Mado al “Bianchi”.

La formazione scesa in campo dal primo minuto è stata la seguente: Ormelese tra i pali, Temporin-Dondi-Giuseppin-Messano a comporre la linea difensiva, Iacomussi-Viazzi-Roccia a centrocampo, Pallavidino-Siragusa-Abrazdha in attacco. Ritorno alle origini per Pallavidino sull’out offensivo di destra, debutto dal’inizio per Siragusa e Viazzi riproposto davanti alla difesa dopo l’infortunio subito a Novi Ligure.

Un paio di minuti e i padroni di casa impensieriscono Ormelese con una conclusione dai 16 metri sul primo palo. Il portiere casalese è attento e respinge a pugni uniti. Un giro di lancette ed è la Junior a sfiorare il vantaggio. Lancio preciso di Abrazdha che apre un’autostrada a Pallavidino. Il sette giallo-rosso-blu salta il portiere ma conclude a lato di un soffio. Al minuto otto la JCP va in vantaggio. Pallone in area per Siragusa, controllo volante e tiro al volo che si insacca sotto alla traversa. Non si tratta di un gol come tutti gli altri. Un anno fa il ragazzo classe 2003 si infortunò gravemente proprio su questo campo e gonfiare questa rete ha il sapore di una autentica liberazione. Gli ospiti sfiorano il raddoppio al decimo. Azione personale di Abrazdha che calcia in diagonale sfiorando la traversa. Il Monferrato reagisce e dopo un’ottima combinazione nello stretto, conclude a fil di palo. Tambureggiante assalto giallo-blu al 20’ con parata finale di Ormelese che genera il primo corner della serata. Al minuto 23 arriva il gesto tecnico più bello del match. Punizione dalla destra e colpo di testa a botta sicura del centravanti di casa. Ormelese con un guizzo da fuoriclasse evita il punto del pareggio. Pubblico in piedi ed applausi a scena aperta. Il Monferrato ci riprova dopo un minuto, ma Ormelese si esibisce in una parata bassa in bello stile. Angolo di Abrazdha al 25’ e conclusione di Roccia dal limite dell’area: pallone a fil di palo. Il raddoppio ospite giunge al 27’. Siragusa e Abrazdha vanno via in tandem; doppio scambio ed esterno destro del classe 2003 che termina nell’angolino. La JCP legittima il due a zero con un finale di frazione prepotente. Abrazdha al 30’ semina tre avversari e conclude in diagonale. La palla fa la barba al palo ed esce. Al 40’ finisce la partita di Siragusa che esce tra gli applausi sostituito da Erradi (al debutto).

 

Nella ripresa la Junior si presenta con tre novità. Favarin, Starno e Vergnasco al posto di Ormelese, Messano e Pallavidino. Dondi al minuto sei si esibisce in un lancio alla Bonucci che pesca con precisione Vergnasco. Pallonetto con il portiere in uscita e sfera ad un palmo dal palo di destra. Beltrame per Roccia, Bianco per Temporin al minuto nove. Abrazdha e Vergnasco si alternano nel ruolo di trequartista, ma quando può, la JCP si esprime con un 4-2-4. Al decimo slalom di Erradi e assist per Abrazdha: il portiere è bravo nel dire di no. Aggancio volante di Beltrame e traversone per Vergnasco. L’anticipo sul primo palo è perfetto, ma la palla supera la traversa. Patrucco per Abrazdha al minuto 18. Starno si invola verso l’area avversaria al 27’ e conclude in diagonale colpendo la base del palo. Un minuto dopo magia di Erradi che serve Beltrame: destro centrale e parato. Al 33’ lancio millimetrico di Patrucco per Beltrame. Tutti pronti a festeggiare il tris, ma un difensore giallo-blu salva sulla linea. Il monologo juniorino è interrotto al 35’ da una conclusione da fuori area che Favarin blocca in due tempi parzialmente ingannato da un rimbalzo. Al 37’ filtrante di Patrucco per Beltrame. Il destro è centrale, ma il portiere non blocca la sfera: 0-3. Il Monferrato cerca il gol della bandiera e lo sfiora al 40’. Favarin è bravo a deviare un tiro ravvicinato in diagonale. L’ex numero uno dello Stay non può nulla al 42’. Traversone dalla destra e colpo di testa in anticipo per una parabola che diventa imparabile: 1-3.

Mister Bellingeri può dirsi soddisfatto. Dopo 8 giorni di preparazione la squadra mostra progressi e l’intesa tra nuovi arrivati e giocatori confermati sta crescendo notevolmente. Doppietta per Siragusa (il più giovane),continuità per Iacomussi (in campo per 90 minuti),buon secondo tempo di Viazzi (dopo 45 minuti alla ricerca della miglior posizione). Il tutto mentre Abrazdha disegna calcio e Ormelese merita la palma di migliore in campo.

USD Monferrato – JCP1-3

JCP: Ormelese, Temporin, Messano, Viazzi, Dondi, Giuseppin, Pallavidino, Roccia (Cap.),Siragusa, Abrazdha, Iacomussi. A disp: Favarin, Beltrame, Erradi, Vergnasco, Bianco, Starno, Patrucco, Geminardi. All: Bellingeri-Carachino.

Reti: 8’ e 27’ Siragusa, 83’ Beltrame, 87’ Monferrato

(Fotografie di Andrea Botteon)

A ventiquattro ore dalla trasferta di San Salvatore, la Junior Calcio Pontestura torna in campo per il terzo allenamento congiunto della pre-season.

Al “Bianchi” di Oltreponte c’è l’ambiziosa Valenzana Mado di mister Valentino Vecchio, formazione iscritta al campionato regionale di Promozione. Anche per il team orafo si tratta del secondo impegno in due giorni. La Valenzana è infatti reduce dall’allenamento congiunto con il Casale FBC.

Mister Bellingeri schiera in avvio il seguente undici: Favarin tra i pali; Volpato, Giuseppin, Dondi, Starno in difesa; El Atlassi (al debutto) in regia, con Patrucco e Viazzi interni di centrocampo; Beltrame, Vergnasco e Abrazdha in attacco. In panchina c’è tra gli altri, Hamza Kerroumi. L’ex punta del Casale è per il momento “in prova” con la JCP.

La partita è gradevole fin dai primi minuti. Gli ospiti imprimono un gran ritmo e i padroni di casa devono restare corti e vigili se non vogliono essere saltati da una manovra avvolgente a due tocchi. A centrocampo la Valenzana è in superiorità numerica, ma Viazzi e Patrucco si sacrificano, ben diretti da El Atlassi in cabina di regia.

Al sesto del primo tempo il direttore di gara sorvola su un intervento da rigore in area juniorina e nel contropiede seguente Abrazdha smarca Beltrame davanti al portiere. L’uscita bassa è vincente ed il tiro è rimpallato. Minuto 11: controllo e tiro al volo leggermente alto, con Favarin sulla traiettoria. Il portiere della JCP compie un intervento difficile e decisivo al 14’ quando corregge in angolo un diagonale da destra. La Junior prova ad uscire dal guscio e lo fa costruendo da dietro. Abrazdha (15’) libera Beltrame in area dopo che El Atlassi ha rubato palla sulla tre quarti. Il destro del sette giallo-rosso-blu è respinto dal numero uno ospite. El Atlassi recupera ancora palla a centrocampo (25’) e serve Abrazdha, che entra in area e sfiora il palo con una magia di sinistro. La gara è sempre più bella; botta e risposta tra le due contendenti con la Valenzana che sfiora il palo al 27’. Due minuti dopo miracolo di Favarin che corregge in calcio d’angolo. Al 31’ la difesa di casa si dimentica letteralmente del centravanti avversario: colpo di testa clamorosamente fuori. La legge non scritta del calcio si ripete ancora una volta. Sul ribaltamento di fronte Vergnasco serve Abrazdha che fulmina il portiere con un diagonale preciso e ben calibrato: 1-0. Valenza reagisce furiosamente. Al minuto 39 altra dimenticanza in area juniorina e secondo colpo di testa a botta sicura che sfiora la traversa. Il pareggio è nell’aria ed arriva al 43’ con una magia a rientrare di Fiore: la sfera si insacca ad un palmo dal secondo palo.

Ad inizio ripresa la JCP sostituisce Volpato con Messano e Patrucco con Iacomussi. Anche mister Vecchio opera delle sostituzioni, ma il ritmo non si abbassa, anzi! L’entrata di Boscaro è determinante per dare profondità ed allungare il team di casa. Al 5’ azione avvolgente della Mado con pallone fuori di un niente. Al decimo gli ospiti ci provano con una rovesciata, bella ma centrale. Roccia per Giuseppin al 15’ con Viazzi arretrato in difesa. Da rimessa laterale Beltrame assiste Abrazdha: diagonale impreciso del numero dieci. Al 20’ filtrante di Abrazdha per Vergnasco; botta al volo deviata in angolo. La JCP c’è ancora e gli ospiti devono prestare attenzione alle ripartenze di Vergnasco e compagni. Favarin neutralizza una botta sul primo palo al 21’ e al 22’ è Roccia a salvare il risultato su conclusione di Boscaro. Bianco per Viazzi al 23’. Combinazione in velocità Abrazdha-Vergnasco-Roccia. Tracciante che esce facendo la barba al palo. E’ il minuto 24 e di fatto la produzione offensiva della Junior finisce qui. Kerroumi per Beltrame (25’),Francese per Favarin (27’),Siragusa per Vergnasco (33’).

La Valenzana Mado aumenta il pressing e chiude i padroni di casa nella loro metà campo. Non ci sono più gambe per ripartire, mentre gli ospiti mostrano una condizione fisica più brillante. Al 42’ palo clamoroso del team orafo con Francese battuto. Al 90’ giunge il gol della vittoria, e che gol! Fucilata da 30 metri che spedisce il pallone nel sette. Contro una bella Valenzana Mado la JCP ha dato tutto come sempre. Oggi ha vinto la formazione che ha saputo dare intensità fino alla fine ed il risultato è oltremodo giusto.

I ragazzi di mister Bellingeri hanno comunque creato diverse occasioni e non hanno nulla da rimproverarsi. Prossimo appuntamento (sempre al “Bianchi”),giovedì 2 settembre (20.30) con il Livorno Ferraris.

JCP – Valenzana Mado 1-2

JCP: Favarin, Volpato (Cap.),Starno, Viazzi, Giuseppin, Dondi, Beltrame, El Atlassi, Vergnasco, Abrazdha, Patrucco. A disp: Francese, Bianco, Pallavidino, Iacomussi, Roccia, Kerroumi, Siragusa, Messano. All: Bellingeri-Carachino.

Reti: 32’ Abrazdha, 41’ e 90’ Valenzana Mado

Ricerca in corso...