Fra Stay O'Party e Junior Calcio Pontestura un pari di rigore

Finisce 1-1 il derby di Casale: dal dischetto decidono le reti di Vergnasco e Abrazhda

CASALE MONFERRATO

(Gli highlights del derby - Dalla pagina facebook di Stay O'Party)

 

IL DERBY VISTO DALLA PARTE DI STAY O'PARTY

Finisce in parità il derby di ritorno fra Stay O’ Party e JCP. Decisivi i due tiri dal dischetto, ironia della sorte, entrambi calciati all’ultimo minuto dei tue tempi. Il primo lo mette a segno Vergnasco per la Junior, il secondo Abrazhda. Partita infuocata, che si chiude con entrambe le squadre che cercano di invano di portarsi a casa l’intera posta. Con un modulo diverso dal solito Mister Razzano prova subito a mettere in chiaro le cose. Dopo una prima fase di studio è Stay a prendere in mano le redini della situazione. Al 22′ Ravagnani ci prova da posizione defilata ma Ormellese è bravo a smanacciare in corner. In mezzo al campo Camara è un’insidia. Con Correzzola è bagarre vera sulle palle alte ma su una ripartenza fulminea Abrazhda ha sui piedi il pallone del vantaggio. Ormellese però è bravissimo a dire di no con il piede. Tutto fa presagire che le squadra vadano al riposo sullo 0-0 e invece Dimartino, sicuramente il migliore in campo per i suoi, prima impegna Pinato e poi sulla ribattuta è bravo a cercare un leggerissimo contatto con Allara che per il direttore di gara è meritevole della massima punizione. Dal dischetto ci va Vergnasco che spiazza Pinatoe porta in vantaggio i suoi. Tornati in campo subito un cambio. Dentro Ubertazzi al posto di Ravagnani. Stay ci prova, chiudendo nella propria metà campo la Junior che però in ripartenza sa far male. A metà secondo tempo palo clamoroso di Abrazhda che dopo aver portato al bar mezza difesa vede il suo pallone percorrere tutta la linea di porta prima di uscire. Pinato su Coppo in una mischia furibonda è miracoloso ma sul capovogimento di fronte successivo l’arbitro annulla il gol del pari a Correzzola che devia di mano in rete un calcio di punizione. Chiamata perfetta del direttore di gara bravo ad avere la visuale pulita. Ma poi, quando tutto sembrava compromesso, Abrazhda viene atterrato in area dalla coppia Provera-Dimartino. Secondo penalty della giornata. Abracadabra non sbaglia rovinando un pomeriggio che poteva diventare indimenticabile per Volpato e compagni. Tutto invariato in classifica con ancora 9 giornate da giocare. Prevedere quello che riserverà il futuro prossimo di questa stagione a Stay è sempre più complicato.

(Alcune immagini del derby - Fotografie de L'Istante di Sara)

 

IL DERBY VISTO DALLA PARTE DELLA JUNIOR CALCIO PONTESTURA

Domenica è andato in scena l'elettrizzante "Derby di Casale" fra Stay O'Party e JCP.

Davanti ad una cornice di pubblico importante, al Caligaris di Popolo – quartier generale di Stay – si è vista una partita non bellissima ma combattuta e coinvolgente dove tutte e due le contendenti hanno cercato di agguantare i tre punti in palio.

Partita dai due volti dove la JCP si mostra più intraprendente nel primo tempo con Ormelese tra i pali, Rosati sulla destra, Volpato e Giuseppin coppia centrale e Provera a sinistra a curare le incursioni dei forti Ravagnani, Abradhza e Arfuso.

Al centro Camara e Viazzi formano un diga insuperabile mettendo spesso in difficoltà  Napolitano e Bracci. Roccia davanti alla difesa a lottare su ogni pallone con Correzzolla, Temporin ad intercettare le incursioni di Girino sulla destra e infine Vergnasco e Di Martino ad imbucare la linea difensiva formata da Allara, Dondi (poi sostituito da Martinotti per infortunio) e Magro.

Partita molto tattica dove la JCP si dimostra più pericolosa nelle ripartenze e Stay più macchinoso nel fraseggio. Allo scadere del primo tempo infatti, la supremazia fisica porta il meritato vantaggio alla JCP quando Di Martino è ingenuamente atterrato in area da Allara. Sarà poi Vergnasco a trasformare dal dischetto portando i suoi compagni nel boato dei tantissimi sostenitori juniorini.

Il secondo tempo, invece, quasi tutto di marca Stay alla ricerca del pareggio con una JCP incapace di sfruttare i numerosi spazi lasciati dagli uomini di Razzano sulle ripartenze.

Prima Di Martino e poi Coppo non chiudono il match in due occasioni clamorose e gli uomini di Merlo permettono così a Stay di crederci fino al minuto 91 quando Abradzha, anche lui dal dischetto, porterà la sua squadra sul risultato di 1-1.

I due rigori hanno decretato un pareggio che lascia l'amaro in bocca agli uomini di Merlo che si stavano già pregustando i 3 punti. Si è conclusa così una vibrante partita dove forse la JCP ha creato qualcosa in più di Stay ma non è stata abbastanza competente a concretizzare.

STAY O’ PARTY – JCP 1-1

Stay: Pinato, Allara (17′ st Colella),Dondi (5′ pt Martinotti),Magro, Correzzolla, Girino, Napolitano (25′ st Gentile),Bracci (39′ st Boccaccio),Ravagnani (1′ st Ubertazzi),Arfuso, Abrazhda. A disp.: Bonelli, Spinoglio, La Porta, Kerroumi. All.: Razzano.

Jcp: Ormelese (20'st Pecoraro),Rosati, Provera, Camara, Volpato, Giuseppin, Viazzi, Roccia (26'st Coppo),Di Martino, Vergnasco, Temporin (4'st Pallavidino). A disp.: Giorcelli, Ferrero, Sala, Salerno, Coppo, Moscato, Borelli. All.: Merlo

Reti: pt 44′ Vergnasco (J) rig., st 44′ Abrazhda (S) rig.

Note: Ammoniti: Pinato, Allara, Girino, Magro, Correzzolla, Abrazhda (S); Camara, Roccia, Di Martino, Temporin, Pallavidino (J). Rec.: pt 2'; st 5'.

 

Ricerca in corso...