Coppa Piemonte: la Luese espugna il 'Bianchi'

Gara sfortunata per la Junior Calcio Pontestura, sconfitta in casa 1-2

CASALE MONFERRATO

La seconda fase della Coppa Piemonte è iniziata con la sfida tra la JCP e la Luese. La terza formazione iscritta nel girone H è la Novese ed entrerà in gioco a partire da gara due. Le squadre di Sergio Merlo e Salvatore Rizzo stanno attraversando un bellissimo momento nei rispettivi campionati di Prima Categoria. Condizione atletica e risultati più che soddisfacenti per due gruppi di lavoro di notevole livello. Il match del “Bianchi” non ha tradito le attese ed il pubblico ha potuto assistere ad un match equilibrato fino al novantesimo.

Padroni di casa in campo con Ormelese, Temporin, Sgarano, Sala, Volpato, Cardinale, Patrucco, Roccia, Casone, Zaia e Geminardi. Gli ospiti replicano con Baralis, Ruvio, Sala, Marcon, Vignolo, Bronchi, Merli, Palumbo, Arfuso, Marin e Bisio. Rispetto agli undici di partenza dell’ultimo turno di campionato, entrambi gli staff tecnici hanno operato un profondo turn-over.

La partita è bloccata per una decina di minuti. Il pallone è giocato per lo più a centrocampo e le punte non riescono a trovare un varco utile per far male alle difese avversarie. La prima occasione è della JCP. Lancio in verticale di Sala per Casone, con il centravanti di casa anticipato di un soffio dal portiere in uscita. All’undicesimo una incursione sul lato sinistro dell’area di rigore juniorina viene fermata con un fallo su Sala. E’ rigore. Dal dischetto Arfuso non sbaglia e gli ospiti passano in vantaggio.

Un minuto più tardi la Luese potrebbe calare il colpo di grazia. Traversone di Bronchi dalla sinistra con Arfuso anticipato da un colpo di testa di Cardinale che vale quanto un gol. Roccia, al debutto stagionale dal primo minuto, calcia da fuori area e la sfera sibila accanto al palo (14’).

E’ il momento migliore della JCP. La Luese fatica ad uscire ed al 18’ incassa il pareggio. Zaia dai 25 metri esegue un pallonetto di assoluta precisione. La sfera si insacca sotto alla traversa per quello che a tutti gli effetti si può definire un eurogol. Geminardi per Casone al 20’, con miracolo di Baralis che salva la propria porta. Geminardi ci prova con un rasoterra dal limite, ma il tiro è centrale ed è bloccato dal numero uno ospite. Al 26’ occasionissima per i padroni di casa. Casone si trova a tu per tu con Baralis e scocca un tiro a mezza altezza che termina fuori dallo specchio della porta.

Nei primi 45 minuti la superiorità juniorina è netta e meriterebbe un risultato diverso. Al 36’ traversone di Geminardi, velo di Zaia e botta al volo di Roccia di poco alta sulla traversa.

Mai come questa sera si può affermare che il calcio è fatto di episodi. Tante sono state le occasioni costruite dalla Junior nel primo tempo. Tante e tali da trovarsi a recriminare al termine di una ripresa dove la Luese ha tenuto il campo con maggior autorità. 

Viazzi per Patrucco e Vergnasco per Zaia in apertura di secondo tempo. La Luese risponde con gli ingressi di Cabella, Sciacca, Rapetti e Del Pellaro.

Su azione d’angolo Marcon colpisce di testa a pochi passi da Ormelese. Il portiere juniorino compie un miracolo deviando in corner (7’). Sui piazzati dalla bandierina la Luese è molto pericolosa. Arriverà da questa situazione il gol-partita, ma arriveranno altre due clamorose occasioni fallite di un soffio. Traversone di Vergnasco (9’) e deviazione di testa di Casone che sorvola la traversa. Azione corale ben congeniata dalla Luese al nono minuto e conclusa da Rapetti con un destro di poco fuori. Al 12’ Sala in azione personale scocca dal limite un preciso rasoterra. Baralis si salva con una deviazione in angolo da campione.

Pareggio o sconfitta (visto il regolamento di Coppa) cambia poco. Mister Merlo porova a vincerla passando al 4-3-3 inserendo Di Martino per Geminardi (13’). Ferrero per un esausto Temporin, Megna per Bisio e Iacomussi per Roccia sono gli ultimi cambi operati dalle panchine tra il 18’ ed il 32’ minuto. Gli assalti dei padroni di casa sono privi della necessaria lucidità e sbattono sul muro difensivo della Luese.

Al 39’ mischia in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul pallone vagante si avventa Megna che fulmina Ormelese da pochi passi: 1-2. Nei minuti restanti (compresi tre di recupero),la JCP non arriva ad impensierire Simone Baralis.

La gara termina con una sconfitta forse troppo severa nei confronti dei giallo-rosso-blu. Un pareggio sarebbe stato più giusto per quello che si è visto in campo, ma in fin dei conti avrebbe avvantaggiato solo… la Novese. La seconda partita di questa fase di Coppa Piemonte, sarà disputata dalla JCP nella serata di giovedì 7 novembre, proprio a Novi Ligure.

JCP – USD LUESE-1-2

JCP: Ormelese, Temporin, Sgarano, Sala, Volpato (Cap.),Cardinale, Patrucco, Roccia, Casone, Zaia, Geminardi. A disp: Montiglio, Giuseppin, Giorcelli, Ferrero (dal 18’s.t.),Iacomussi (dal 32’s.t.),Viazzi (dal 1’s.t.),Grimaldi, Vergnasco (dal 1’s.t.),Di Martino (dal 13’s.t.). All: Merlo.

USD Luese: Baralis, Ruvio, Sala, Marcon, Vignolo (Cap.),Bronchi, Merli, Palumbo, Arfuso, Marin, Bisio. A disp: Bighi, Chiaria, Megna (dal 26’s.t.),Sciacca (dal 1’s.t.),Rapetti (dal 1’s.t.),Zuco, Del Pellaro (dal 1’s.t.),Cabella (dal 1’s.t.),Cesaro. All: Rizzo.

Arbitro: Guacchione Federico (Sezione di Collegno)

Reti: 11’pt Arfuso rig., 18’pt Zaia (JCP),84’ Megna (L)

Note: Ammoniti: 28’ Bronchi, 59’ Sciacca, 66’ Cabella, 74’ Volpato, 81’ Merli; Angoli: 2-5.

Classifica: USD Luese pt.3, JCP e Novese pt.0

Riposa:  Novese

Ricerca in corso...