Casale Walking Football protagonista a Borgomanero

Terzo posto nel primo vero e proprio torneo post covid

BORGOMANERO

È andato in scena domenica a Borgomanero il primo vero torneo di Walking Football post Covid: dieci squadre al via per una maratona di oltre quattro ore che ha visto alla fine primeggiare la forte Biellese di capitan Boglietti.

Casale over 50 grande protagonista di giornata con una prestazione ad altissimo livello di tutta la rosa schierata a rotazione da mister Linarello.

Partiti con la solita beffa contro Alessandria vittoriosa 1-0 con un contestatissimo gol nel finale, i neri hanno reagito bene al successivo svantaggio iniziale contro San Remo: Balbo, capita Minute su rigore e Busto sembravano aver chiuso la pratica ma in un finale convulso e nervoso i liguri hanno pareggiato e sembravano avere la meglio ai penalty.

Due errori invece e una serie di cinque realizzazioni consecutive ad oltranza hanno permesso ai nerostellati di portare a casa una vittoria spartiacque, a cui sono seguiti il 2-0 a Borgomanero (Busto – Balbo),l'1-0 alla Pro Vercelli (Balbo) in cui la squadra si è mossa in maniera armonica e compatta non concedendo praticamente nulla agli avversari.

La finale per il terzo posto, nuovamente coi grigi, è stata sbloccata dal bel gol di Barone.

La spettacolare traversa di Linarello è parsa il preludio ad un'altra beffa, ma questa volta la vittoria non è sfuggita anche contro i cugini, vittoria difesa con grande determinazione e un pizzico di fortuna.

Oltre ai giocatori già citati e tutti autori di ottime prestazioni, Gambino tra i pali Incorvaia e Giglione hanno disputato un torneo degno di nota e Sarzano nel ruolo di regista difensivo è stato il migliore in campo.

Il primo trofeo Festa dell'Uva di Borgomanero è andato così agli archivi con questa Bella prestazione dedicata l'indimenticato Angelo Mello nei giorni del terzo anniversario della sua scomparsa, e ha aperto la strada al prossimo prestigioso impegno a San Remo.

Ricerca in corso...