Casale, Merkaj e Cappai guidano una grande rimonta: 2-2

I nerostellati, sotto di due reti, si risvegliano nell'ultimo quarto d'ora e recuperano una partita ormai persa. Mercoledì al 'Palli' c'è il Varese di Iacolino

CASTELLAZZO BORMIDA

Una grande rimonta – da 2-0 a 2-2, firmata dalle reti di Olger Merkaj e Roberto Cappai – permette al Casale di uscire indenne da Castellazzo Bormida, quando ogni speranza pareva ormai perduta. E l'orgoglio messo in campo dai nerostellati nell'ultimo quarto d'ora è la nota positiva di una giornata ancora difficile, contro un avversario, il Castellazzo che, negli ultimi anni, non ha mai portato bene (ricordiamo la clamorosa eliminazione dai play off di Eccellenza tre anni fa).

Il Casale gioca bene i primi venti minuti, poi cala, subisce il gol e accusa psicologicamente il colpo. Quando, ad inizio ripresa, il Castellazzo raddoppia, la partita pare ormai chiusa.

Invece, come spesso capita, è un episodio un po' cercato e un po' fortuito – un rasoterra dalla lunga distanza di Merkaj che inganna il portiere biancoverde – che la riapre.

Sul 2-1 il Castellazzo si disunisce, il Casale – trasformato dai cambi effettuati da Ezio Rossi nella ripresa – vede il pareggio a portata di mano e si rianima. C'è un rigore molto dubbio per una trattenuta in area su Cappai che l'arbitro non concede facendo infuriare il tecnico (che sarà anche espulso) poi il gol arriva, con una bella spaccata di Cappai – al secondo gol di due partite – ben servito da Garavelli. L'urlo liberatorio del bomber nerostellato e di tutta la squadra indica la voglia di mettersi alle spalle questo brutto inizio di campionato (anche se la media, un punto in due partite, è la stessa degli altri due campionati dell'era Rossi),per ritornare ad essere al più presto la squadra dell'anno scorso.

Non c'è tempo per riposare perché mercoledì c'è il turno infrasettimanale al 'Palli' con il Varese del grande ex Salvatore Iacolino, che oggi era sugli spalti ad osservare la partita, assieme a un altro grande ex mister nerostellato, Francesco Buglio che invece era a Castellazzo per vedere all'opera il figlio Angelo.

LA CRONACA

Primo tempo – 28' Casale vicino al gol con un gran tiro di Fassone, di poco fuori; 30' Passa in vantaggio il Castellazzo con uno spunto di Rolandone, che approfitta di una respinta corta della difesa nerostellata per insaccare dall'altezza del dischetto di rigore: 1-0; 35' Punizione di Cappai, vicina all'incrocio dei pali.

Secondo tempo – 4' Il Castellazzo raddoppia in apertura di ripresa: fallo di Baldi su Rolandone. Dal dischetto va Innocenti che spiazza il portiere nerostellato; 30' La gara sembra chiusa quando un gran rasoterra dalla distanza di Merkaj, che si infila a fil di palo, riaccende le speranze nerostellate; 34' Il Casale proteste per un rigore non dato per una vistosa trattenuta su Cappai. Nell'occasione il tecnico Ezio Rossi viene espulso; 38' Il pareggio è nell'aria e arriva con il bomber Cappai ben servito da Garavelli: 2-2.

CASTELLAZZO – CASALE FBC 2-2

Castellazzo (4-3-3): Bertoglio; Benabid, Cascio, Camussi, Cirio; Molina (35'st Viscomi),Genocchio, Sala (41'st Zunino); Rolandone (45'st Robotti),Innocenti, Piana. A disp.: Gaione, Labano, Limone, Cimino, Cabella, Capece. All.: Merlo

Casale Fbc (4-4-2): Baldi; Greco (12'st Marianini),Cintoi, Villanova M'Hamsi; Fassone (28'st Vecchierelli),Dansu, Garavelli, Simone (20'st Buglio); Cappai, Pavesi (12'st Merkaj). A disp.: Consol, Giuseppin, Todisco, Battista, Alberici. All.: Rossi

Arbitro: Cherchi di Carbonia.

Assistenti: Conti di Lecco e Penasso di Albenga.

Reti: 30'pt Rolandone (Cast),4'st rig. Innocenti (Cast),30'st Merkaj (Cas),38'st Cappai (Cas).

Note: Giornata ventilata, pioggia nel finale. Terreno in buone condizioni. Spett.: 300ca. Ammoniti: Cirio (Cast); Cappai (Cas). Espulso: il tecnico Ezio Rossi (Cas),proteste; Angoli: 1-2. Rec.: 1' + 3'.

Ricerca in corso...