Calcio Camminato: un pari e una sconfitta per il Casale Walking Football Angelo Mello

In due attesi derby i nerostellati impattano 1-1 con l'Alessandria e cedono 3-1 con la Pro Vercelli. Il 17 marzo parte il campionato regionale di categoria

CASALE MONFERRATO

(Nelle foto: le formazioni del Casale Walking Football Angelo Mello che hanno giocato contro Alessandria e Pro Vercelli)

Si è conclusa con un pareggio e una sconfitta la settimana dei derby storici per la squadra del Casale Walking Football Angelo Mello over 50 del gruppo Veterani dello Sport.

Le due partite hanno concluso un mese intenso di incontri voluto dallo staff tecnico, coordinato da Bruno Balbo, formato dai mister Massimo Linarello e Danilo Minute, affiancati dai giocatori più esperti che ha permesso di far crescere il neonato gruppo in esperienza e affiatamento contro avversari già pronti e rodati e nel contempo mettere a nudo le situazioni che vanno migliorate per arrivare pronti il 17 marzo alla prima tappa del campionato regionale di categoria che si disputerà a Borgomanero, dove andrà in scena una vera e propria maratona di incontri che porterà la compagine nerostellata nell'arco della giornata ad affrontare oltre ai padroni di casa, il Novara, campione d'Italia di categoria (recentemente battuto a domicilio),la Pro Vercelli, l'Alessandria e la Biellese.

La supersfida coi grigi alessandrini non ha tradito le attese, un'ora di gioco ad altissima intensità, 1-1 il risultato finale, che va molto stretto alla squadra casalese, andata meritatamente in vantaggio con l'ottimo DeAmbrogio con un potente e preciso diagonale dopo una buonissima combinazione su calcio piazzato e raggiunta nella parte centrale della ripresa da una prodezza di Menchetti, bravo a superare il sempre molto reattivo Gambino: da lì in poi monologo nerostellato che spegneva allo scadere le proprie speranze di successo pieno e meritato sul montante su cui si infrangeva il penalty concesso.

Ha poi fatto seguito la sconfitta 3-1 contro i bianchi della Pro Vercelli al circolo tennis di Mirabello (attuale quartier generale del calcio camminato casalese) maturata al termine di una sfida che ha evidenziato tutti i pregi e i limiti attuali del team padrone di casa.

La squadra in fase di impostazione riesce già a creare una mole di gioco tale da mettere in difficoltà tutti gli avversari ma spesso, specie quando riposano i giocatori più esperti è vittima di amnesie difensive, puntualmente pagate anche per la grande qualità degli avversari, molti ex professionisti, e dalla fase di finalizzazione ancora da migliorare, specie in assenza del "nazionale"Minute....dove non si riesce a concretizzare adeguatamente per il numero di occasioni create.

In evidenza contro la Pro, Marco Corona, Marco Nebbia autori di buone prove in virtù dei pochi minuti giocati fino ad ora in stagione e Massimo Linarello, reduce con Minute e Balbo dalla chiamata in azzurro Italia, autore del gol nerostellato,confermando così la tradizione che lo vuole, sin dai tempi delle giovanili, sempre a segno contro le bianche casacche.

Prossimi appuntamenti, come detto, le tappe del campionato regionale che da marzo si sposterà da Borgomanero a Biella per finire ad Alessandria dove al termine dei 15 incontri complessivi si stilerà la classifica finale del campionato regionale che indicherà chi avrà accesso alle final four nazionali in programma a Vercelli nel mese di settembre.

Per chi volesse per curiosità cimentarsi con questo nuovo gioco avendo compiuto 50 anni o volesse informazioni può scrivere a bruno.balbo@gmail.com o chiamare il numero 333-6377259.

Ricerca in corso...