Novipiù, terza vittoria di fila: espugnata anche Reggio Calabria

I rossoblu sempre avanti in tutti i quarti s'impongono 60 -67. Tolbert, Blizzard e Martinoni in doppia cifra

REGGIO CALABRIA

Terza vittoria consecutiva per la Novipiù che espugna il PalaCalafiore di Reggio Calabria (60-67) e si assesta in un ottimo (visto qual era stata l'inizio di campionato) decimo posto in classifica. Rossoblù sempre avanti in ogni quarto, con tre giocatori in doppia cifra (Tolbert, Blizzard e Martinoni) e una quasi doppia doppia per Tolbert (16 punti e 9 rimbalzi).

Il canestro di Natali apre la partita, ma Caroti ci mette un attimo e dall’arco piazza la prima tripla della partita: dopo 3’ è 3-5 per la formazione casalese complice la tripla di Martinoni. Casale alza fin da subito la difesa, ma la Viola prova a spingere in attacco con Radic, ma arriva la risposta di Tolbert (5-7). Le due squadre continuano a rimanere appaiate, è Natali che prova a dare la scossa giusta dai 6.75 metri, ma arriva ancora Radic a tenere i suoi a contatto, complici anche qualche tiro di troppo respinto dal ferro casalese (9-12). Nikolic e Fabi si rispondono dalla media distanza, ma la Novipiù prova ancora l’allungo con il gioco da tre punti di Severini: ma è Radic a chiudere il quarto 15-16.

Il secondo periodo vede in avvio il canestro di Tolbert e una Novipiù che difende con la giusta aggressività: ancora Tolbert e la Junior si porta sul 15-20 dopo 3’. La Viola non riesce a trovare il canestro e Blizzard ne approfitta per far muovere la retina rossoblu: è Fabi il primo dei reggini ad andare a segno (18-22),ma è ancora Natali a realizzare dall’arco. Guariglia vola a canestro e Martinoni ribatte prontamente da sotto canestro: Baldassarre realizza entrambi i liberi ed è ancora Blizzard ad andare a canestro, tenendo i suoi sul +7 (22-29). Valentini si fa subito trovare pronto dai 6.75 metri, ma Fabi realizza ancora prima dalla media e poi dalla lunga distanza: il gioco da tre punti di Blizzard tiene Casale in vantaggio. Valentini e Caroti si rispondono a suon di triple, ed il libero di Valentini a mandare le squadre negli spogliatoi sul 32-39.

I primi due minuti del terzo quarto iniziano con le due compagini che non riescono a trovare il canestro: è Radic il primo a realizzare, seguito da una giocata di Capitan Martinoni. Ma sembra essere stato solo un guizzo, infatti dopo 4’ il punteggio è fisso sul 34-41; è ancora la Viola con Voskuil a muovere per prima la retina del canestro, mentre per i rossoblu è il solito Martinoni, seguito da Tolbert, ad andare a segno (36-45). Radic realizza entrambi i liberi e Blizzard prima segna il libero frutto del fallo tecnico fischiato a Baldassarre e poi Tolbert realizza un gioco da tre punti che riporta la Novipiù sul +9 (40-49). Severini e Blizzard piazzano un parziale di 0-4 chiudendo il quarto sul 41-53.

Martinoni e Laganà si lanciano in apertura dell’ultimo quarto ma la cattiveria difensiva con cui giocano i rossoblu obbliga coach Paternoster al timeout dopo 3’ (44-58). Severini si erge sotto canestro e Tolbert muove ancora una volta la retina rossoblu: Baldassarre cerca di scuotere i suoi con una tripla, e Blizzard piazza il canestro del 47-62. La Viola continua a crederci con Radic e Fabi, ma Blizzard e di Bella vanno ancora a segno; la Novipiù abbassa il ritmo e Reggio Calabria prova a rifarsi sotto: ma ormai è troppo tardi e la Novipiù ottiene la vittoria 60-67!

VIOLA REGGIO CALABRIA – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO 60-67

(15-16; 32-39; 41-53)

VIOLA REGGIO CALABRIA: Radic 16, Taflaj ne, Pandolfi ne, Caroti 10, Fabi 15, Baldassarre 10, Guariglia 2, Guaccio ne, Voskuil 2, Marulli 2, Babilodze ne, Laganà 3. All. Paternoster

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Tolbert 16, Nikolic 2, Denegri, Tomassini 2, Natali 8, Blizzard 12, Di Bella 2, Martinoni 14, Severini 4, Valentini 7, Bellan ne. All. Ramondino

Ricerca in corso...